fbpx

Tag: Orlando Pizzolato

Omeostasi, supercompensazione e incrementi decrescenti: impariamo a dosare gli stimoli allenanti

Carico-scarico: su questo binomio si basa un importante principio della metodologia dell’allenamento. alternando sedute impegnative con altre di minor carico, infatti, si favorisce la rigenerazione delle componenti fisiologiche alterate dai carichi di lavoro. Tecnicamente, il ripristino di tali deterioramenti viene definito omeostasi… Ma non preoccupatevi se vi sentite più a vostro agio a chiamarlo semplicemente […]

Recupero, ecco il segreto per migliorare

“Più allenamento, maggior rendimento”. Questo è il motto a cui si ispira la maggior parte dei runner competitivi, di tutte le età e di tutte le cilindrate. Funziona? Solo fino a un certo punto. Ogni allenamento che effettuiamo, affinché ci procuri dei benefici è necessario che sia “assorbito” dal nostro organismo, la cui capacità di […]

Maratona New York: Pizzolato accoglie Kamworor al traguardo

06 Novembre, 2017

Trentadue anni dopo la seconda vittoria a New York, Orlando Pizzolato è tornato sul traguardo della maratona più famosa al mondo. Il direttore di Correre, appena entrato nella hall of fame del New York Road Runners, ha avuto l’onore di tendere il nastro d’arrivo tagliato dal vincitore Kamworor. Come ogni anno Pizzolato era a New York anche […]

Pizzo What? Il tempo conta più della distanza

Oggi la maggioranza dei podisti usa strumenti specifici per misurare la distanza coperta in allenamento.Quello che sto per raccontare potrebbe quindi sembrare fuori luogo, perché è un metodo di quantificare i chilometri percorsi piuttosto particolare. Non ho mai parlato prima d’ora di questa mia caratteristica modalità di lavoro, che utilizzavo già da ragazzo (nel 1972), […]

Maratona, i dettagli che fanno la differenza

I dettagli che possono fare la differenza. Tali particolari, se debitamente curati, potrebbero garantirci un certo vantaggio prestativo. Ma sono pochi gli amatori che dispongono del tempo o della voglia di metterli in pratica. NO PAIN, NO GAIN Credo che la difficoltà nel prestare attenzione ad alcuni semplici dettagli, pur sapendo che contribuirebbero a farci correre […]