Foto Giancarlo Colombo

Rondelli: maratona in primavera (terzo mese)

Periodo conclusivo in vista di una maratona primaverile individuata nel mese di aprile. Su Correre di marzo è coach Giorgio Rondelli a dettare tempi e ritmi con lavori specifici e tabelle. Sono da circolino rosso alcune sedute di particolare intensità che funzionano anche come test, così da arrivare al giorno della gara con meno incognite possibili.

Preparatevi: vi aspettano allenamenti particolarmente intensi e significativi, anche sotto forma di test, così da arrivare con meno incognite possibili al giorno della gara. Il chilometraggio complessivo rimane sui livelli di febbraio.

Anche in questo terzo mese di preparazione specifica, infatti, nella tabella destinata ai corridori élite non abbiamo inserito i doppi allenamenti, immaginando che ci possano essere atleti che riescono ad allenarsi ad alto livello pur svolgendo un’attività professionale che li impegna per molte ore al giorno.

Discorso diverso per i maratoneti professionisti che si possono allenare a tempo pieno: per loro circa 30-40 km settimanali in più, ma soltanto di fondo lento. Cifre alla mano, un maratoneta non professionista che nutra qualche ambizione dovrebbe cercare di percorrere circa 140 km ogni settimana, a grandi linee 20 km al giorno. Per i professionisti, si va dai 180 ai 210 km, ovvero da 25 a 30 km al giorno… ma sappiate che in passato non sono mancati atleti in grado di toccare i 250 km!

 

Articoli Correlati

Maratona di Ravenna 2019: presentata ufficialmente la nuova t-shirt Joma
Venicemarathon
Venicemarathon lancia “My First Marathon”, per correre una maratona in soli 5 mesi
London Virgin Marathon
Maratona di Londra 2020, record del mondo di pre-iscrizioni
Running e ciclismo: la maratona dei professionisti del pedale
Maratona di Praga: Bertone è settima
London Marathon mai così veloce: vince Eliud Kipchoge