Tre cibi di ottobre top per gli sportivi

Tre cibi di ottobre top per gli sportivi

Autunno tempo di mettere in tavola alimenti preziosi per il nostro benessere. Compiamo un viaggio gastronomico sugli alimenti di stagione e in particolare sui cibi di ottobre e le loro proprietà per chi pratica sport.

Con l’arrivo di ottobre, l’autunno rivela il suo spettacolo di colori e profumi, e il mondo dell’alimentazione offre una nuova tavolozza di sapori e nutrienti. Esploriamo tre protagonisti dell’autunno: i funghi, le mele e le zucche. Questi cibi di ottobre, oltre a deliziare il palato, sono veri e propri alleati per il tuo benessere. Scopriamo come ciascuno di loro contribuisca a migliorare la salute e come puoi integrarli nella tua dieta autunnale per godere al massimo dei loro benefici.

Fungo, antibiotico naturale

Dopo una fresca notte di pioggia, se conosciamo con sicurezza una delle cento specie commestibili di funghi (attenzione, sono una minoranza rispetto alle circa 4.000 esistenti) possiamo gustare questo profumato dono autunnale. Con un’alta percentuale di acqua (intorno al 90%), i funghi costituiscono un alimento a basso potere calorico (20-30 kcal) e forniscono dai 3 ai 5 g di proteine ogni 100 g; tra queste compaiono lisina e triptofano (come nel cioccolato).

Sono anche presenti vitamine del gruppo B, come la B3, che contribuisce al buon funzionamento del sistema nervoso e a una corretta ossigenazione del sangue, e la B2, necessaria sia per la produzione di globuli rossi sia per il metabolismo di proteine, grassi e carboidrati. Essendo una buona fonte anche di sali minerali come il potassio, il fosforo, il rame e il selenio, il fungo svolge un’azione antiossidante che aiuta la prevenzione di patologie tumorali, problematiche cardiovascolari e malattie legate all’invecchiamento.

Data la loro capacità di rafforzare il sistema immunitario, tra i cibi di ottobre i funghi capitano proprio bene nel cambio di stagione. Oltre che in autunno, infatti, alcune varietà, come i gallinacci, sono tipici della primavera e quindi possono dare una mano nel passaggio dal freddo al caldo.

I funghi per gli sportivi: il potere nutritivo dei funghi non si limita solo alla tavola, ma si estende alle sessioni di allenamento. Grazie alla loro capacità di rafforzare il sistema immunitario e fornire energia sostenibile, i funghi si ergono come un alleato prezioso per gli sportivi che cercano di raggiungere il massimo delle loro prestazioni.

Una mela al giorno…

Le mele, croccanti e succose, sono un’icona dell’autunno. Presenti tutto l’anno sulla nostra tavola, durante questa stagione rivelano il loro massimo splendore. Oltre a deliziare il palato con la loro dolcezza naturale, le mele sono un’autentica riserva di benefici per la salute. Con soli 30-40 kcal per ogni 100 grammi, sono una scelta a basso contenuto calorico, il che le rende ideali per chi cerca uno spuntino leggero e nutriente.

Ma il loro valore nutrizionale va ben oltre le calorie. Le mele sono una ricca fonte di fibra, soprattutto se consumate con la buccia, che contiene anche la maggior parte della vitamina C presente nell’intero frutto. Questa vitamina è essenziale per sostenere il sistema immunitario e contribuire a una pelle sana. Le mele offrono anche vitamina E e B, che giocano un ruolo fondamentale nel mantenimento della salute delle cellule e nel metabolismo di proteine, grassi e carboidrati.

Inoltre, le mele forniscono minerali preziosi come il potassio, che contribuisce al corretto funzionamento del cuore e dei muscoli, e il calcio, essenziale per la salute delle ossa. Non finisce qui: queste meravigliose frutte contengono anche iodio, fosforo, fluoro e magnesio, ciascuno con il proprio ruolo nel sostenere il tuo corpo.

Ma c’è di più. La mela è anche un’importante fonte di antiossidanti, contribuendo a contrastare i dannosi radicali liberi nel corpo. Questi antiossidanti svolgono un ruolo chiave nella prevenzione di patologie tumorali, problematiche cardiovascolari e malattie legate all’invecchiamento.

La mela per gli sportivi: la mela può agire come un ottimo spuntino prima o dopo l’allenamento. La sua combinazione di carboidrati naturali e zuccheri può fornire un rapido apporto di energia e aiutarti a recuperare dopo l’attività fisica. Quindi, mentre passeggiate tra gli alberi di mele in questo splendido autunno, ricordate che queste deliziose frutte non solo delizieranno il vostro palato ma contribuiranno anche al vostro benessere generale.

Zucca, superstar autunnale

Fiori, polpa e semi: un tris vincente per un altro alimento di stazione, la zucca. Gli eleganti fiori gialli si gustano crudi in insalata o come arricchimento di un primo piatto. Oppure cotti in pastella con uovo e farina. La polpa, con la sua bellezza giallo-arancione, ci ricorda la ricchezza in betacarotene, pro-vitamina A, vitamina C e sali minerali come calcio e sodio.

Le sue proprietà diuretiche e depurative aiutano l’applicazione di una dieta disintossicante e riequilibrante anche dell’acidità gastrica. I semi contengono triptofano (precursore della serotonina, quindi buon supporto per la stabilità dell’umore e la qualità del riposo notturno), acidi grassi essenziali Omega 3, sono buone fonti di ferro, magnesio, fosforo, vitamina A e del gruppo B.

La zucca per gli sportivi: la zucca, con la sua combinazione di nutrienti essenziali, offre un vantaggio in più per chi pratica sport. Le sue proprietà diuretiche e depurative aiutano a mantenere un equilibrio idrico ottimale durante l’attività fisica, mentre l’abbondanza di betacarotene contribuisce a sostenere la resistenza e la salute degli occhi. Quindi, quando si tratta di ottenere prestazioni di alto livello e sentirsi al meglio durante l’allenamento, la zucca è una scelta autunnale vincente.

Articoli correlati

Rinforzare le difese immunitarie

Alcuni pratici e utili consigli per rinforzare le difese immunitarie attraverso una sana alimentazione. E provare a proteggerci da batteri, virus e altri agenti patogeni perseguendo, allo stesso tempo, uno stile di vita sano. Le linee guida Un’integrazione naturale Per affrontare la pandemia Le regole base Vediamo dunque alcune linee guida sia alimentari sia comportamentali […]

Cosa mangiare prima della gara

Ecco qualche consiglio sugli alimenti da preferire a colazione. Una scelta che dovrà dipendere soprattutto dal tempo a disposizione in modo da sapere come e cosa mangiare prima della gara. C’è chi sostiene con forza la necessità di mangiare molto, prima della partenza di una maratona, per non rischiare di esaurire le scorte in gara. Le […]

Dolore ginocchio: 5 sintomi da interpretare

Il dolore al ginocchio è uno dei problemi che più frequentemente colpisce chi pratica la corsa. Scopriamo quali sono i sintomi da interpretare. Una delle caratteristiche salienti dell’atleta evoluto è quella di ascoltare i segnali del proprio corpo in relazione agli stimoli allenanti: parliamo del dolore alle ginocchia. Può avvenire in modo frequente durante e […]

Settembre: tre cibi top per gli sportivi

Uva, porro, tobinanbur: inserisci questi ingredienti nella tua dieta d’autunno. Tre cibi top per gli sportivi, facili da trovare sanno essere davvero preziosi per la nostra salute, anche sportiva. Con l’arrivo di settembre, gli sportivi sanno che è il momento perfetto per rinnovare la propria alimentazione in vista delle sfide autunnali e delle attività all’aperto. […]