fbpx

Trofeo Ciolo: la corsa in montagna incontra il mare

22 Settembre, 2021
WMRA

Trofeo Ciolo: 11,7 chilometri e 640 metri di dislivello positivo per la tappa di Coppa del Mondo di corsa in montagna più a sud d’Europa, domenica 26 settembre a Gagliano del Capo (Lecce).

Corsa in montagna… al mare: sì, avete letto bene!
Sarà infatti il piazzale dell’oratorio dei Santi Medici di Gagliano del Capo (Lecce), domenica 26 settembre 2021, ad accogliere il traguardo del Trofeo Ciolo, undicesima tappa della Coppa del Mondo della World Mountain Running Association.

Dopo aver già ospitato una Youth Cup nel 2017 e un Mondiale Master nel 2019, il 2021 testimonia un ulteriore traguardo di crescita in ambito internazionale per il Trofeo Ciolo, giunto quest’anno alla decima edizione e inserito nel palinsesto iridato della World Cup di specialità.

Saranno oltre 400 gli atleti provenienti da tutto il mondo che si sfideranno sulla falesia salentina: in palio punti preziosi per la classifica finale di Coppa del Mondo.

La terza tappa italiana del circuito iridato (dopo Vertical Nasego e Trofeo Nasego) è una vera e propria terrazza naturale sul Mediterraneo e presenta indubbiamente uno dei percorsi più suggestivi dell’intero calendario internazionale, all’interno dell’area protetta del Parco Naturale Regionale Otranto Santa Maria di Leuca Bosco di Tricase.

Sentieri rocciosi e tratturi più scorrevoli: questo affronteranno i migliori specialisti del mondo lungo gli 11,7 chilometri e 640 metri di dislivello positivo del percorso sul tacco dello Stivale, passando dalla discesa nel Fiordo del Ciolo e dalla salita dell’Aspro.

Rispetto agli anni precedenti, cambia la location dell’arrivo del Trofeo Ciolo, posta fuori dal centro cittadino per ragioni di prudenza sanitaria.

Nadia Battocletti madrina del Trofeo Ciolo

Sabato 25 settembre a partire dalle 18 presentazione dei top runner, presso l’Auditorio dei Santi Medici di via Dante.
A seguire, “Un tuffo nello sport! Dal Trofeo Ciolo 2017 alle Olimpiadi del Sol Levante”, incontro con la giovane madrina della manifestazione, Nadia Battocletti, finalista olimpica dei 5.000 m e vincitrice del “mondialino” Under 18 nel 2017, proprio al Ciolo, nonché tre volte vincitrice degli Europea di corsa campestre.

Le favorite del Trofeo Ciolo 2021

Partenza della gara femminile alle 8:30 di domenica 26 settembre, cinque minuti prima della gara maschile. Le favorite d’obbligo sono le keniane Lucy Murigi Wambui (due volte campionessa mondiale e due volte prima a Sierre Zinal) e Joyce Muthoni Njeru (attualmente prima nel ranking WMRA).

Out per infortunio l’irlandese Sarah Mc Cormack, campionessa di Coppa del Mondo in carica, e ancora non confermata la presenza della britannica Charlotte Morgan, attuale capofila della Coppa del Mondo.

Credibili pretendenti al podio le azzurre Alice Gaggi e Alessia Scaini, ma da non sottovalutare anche la belga Charlotte Cotton (già iridata Master proprio al Ciolo 2019) e l’ungherese Kitti Posztos.

I favoriti del Trofeo Ciolo 2021

Favori del pronostico per il valdostano Henri Aymonod, leader del ranking WMRA e di Coppa del Mondo, che dovrà però vedersela con l’eritreo Petro Mamu (primo al Trofeo Nasego e alla Drei Zinnen Lauf) e col keniano Gikuni Ndungu.

Al via anche il vicecampione italiano Alex Baldaccini, il già campione europeo Xavier Chevrier, i giovani Alberto Vender (vincitore del Cross del Salento di febbraio), Luca Merli e Daniel Pattis.

Il Trofeo Ciolo Under 20

Nei 6,5 km della prova Juniores, in palio la maglia azzurra per i mondiali in Thailandia di febbraio 2022. In pole position per la qualificazione Irene Aschieris, Aurora Bado e Lisa Kerschbaumer.

Il patrocinio della Regione Puglia

Il Trofeo Ciolo si pregia della qualifica di Grande Evento Sportivo patrocinato dalla Regione Puglia e si inquadra nel programma Puglia Promozione. È un momento importante per il team dell’ASD Atletica Capo di Leuca, capeggiata dal presidente Gianluca Scarcia, e per i partner sportivi (FIDAL, World Athletics, World Mountain Running Association) e istituzionali (i Comuni di di Gagliano del Capo e di Ugento, l’Unione dei Comuni Terra di Leuca, Regione Puglia medesima e il Parco Regionale Costa Otranto-Santa Maria di Leuca e Bosco di Tricase) che hanno creduto fin da subito alla realizzazione di questo evento sportivo dalle caratteristiche uniche.

Il calendario della Coppa del Mondo WMRA 2021
27 giugno – 1° Tatra Race Run (long mountain) – Zakopane, POL
11 luglio – 2° Grossglockner Berglauf (classic mountain) – Heiligenblut, AUT
17 luglio – 3° La Montée du Nid d’Aigle (classic mountain) – St Gervais, FRA
24 luglio – 4° Tatra SkyMarathon (long mountain) – Kościelisko, POL
7 agosto – 5° Sierre – Zinal (long mountain) – Zinal, SUI
15 agosto – 6° Krkonosky half marathon (classic mountain)- Jasnke Lazne, CZE
4 settembre – 7° Vertical Nasego (short uphill) – Nasego, ITA
5 settembre – 8° Trofeo Nasego (classic mountain) – Nasego, ITA
11 settembre – 9° Canfranc – Canfranc 45 km (long mountain) – Canfranc-Estacion Huesca), ESP
12 settembre – 10° Canfranc – Canfranc 16 km (classic mountain) – Canfranc-Estacion (Huesca), ESP
26 settembre – 11° Trofeo Ciolo (classic mountain) – Gagliano del Capo, ITA
1 ottobre – 12° Broken Arrow VK (short uphill) – Squaw Valley, USA
3 ottobre – 13° Broken Arrow Sky Race (long mountain) – Squaw Valley, USA
3 ottobre – 14° Zumaia flysch trail 42,5 km (long mountain) – Zumaia-Gipuzkoa, ESP
3 ottobre – 15° Zumaia flysch trail 22 km (classic mountain) – Zumaia-Gipuzkoa, ESP
10 ottobre – 16° Kilometro Verticale Chiavenna-Lagunc (short uphill) – Chiavenna, ITA