fbpx

Training a distanza con (Time To) Run Together

15 Gennaio, 2021
(Time To) Run Together è la seconda edizione del progetto di training a distanza già organizzato da Franco Collè e Alex Baldaccini la scorsa primavera. L’iniziativa era stata ideata per guidare i runner alla pratica sicura del trail nella fase di ripresa delle attività sportive dopo il primo lockdown.
Le novità per il 2021

Con il nuovo anno il training a distanza viene riproposto con una programmazione intensificata. La partnership con alcune aziende del settore arricchirà il piano di preparazione con approfondimenti vari e riguardanti i diversi temi di loro competenza. Al trail running si aggiungono la corsa su strada e il triathlon, grazie all’ingresso di Alessandro Degasperi nel gruppo dei conduttori, assieme ai confermati Collè e Baldaccini. Il 16 gennaio gli iscritti potranno effettuare un test di valutazione gratuita (riservata a 60 persone) con la presenza di atleti HOKA ONE ONE presso i centri Tecnobody (altro partner strategico del progetto) di Aosta, Bergamo e Vicenza, con prova e presentazione prodotti HOKA.

Come partecipare

Dall’1 febbraio alla fine di giugno, il programma entrerà nel vivo. Si potrà partecipare assistendo ai livestream quindicinali sulle pagine Facebook dell’iniziativa, di HOKA FAN ITALIA e degli atleti-conduttori. Le dirette saranno interattive e gli iscritti potranno porre domande in diretta agli atleti. Dopo ogni livestream gli iscritti riceveranno una mail con il piano settimanale di training a distanza a seconda del loro livello di preparazione (definito durante i test), approfondimenti sui temi trattati e con offerte riservate su prodotti e servizi inerenti il programma.

I numeri della prima edizione
  • quasi 1000 iscritti;
  • 12 settimane di programma di allenamento (suddiviso su tre livelli: easy, medium e strong);
  • 7 dirette interattive con l’intervento di atleti, fisioterapisti, medici, nutrizionisti, preparatori atletici e istruttori;
  • 7 newsletter inviate agli iscritti con i piani settimanali di allenamento, i consigli tecnici e le informazioni sulle gare HOKA in calendario;
  • 1 gruppo chiuso Facebook per interagire con gli atleti e tra iscritti;
  • 1 membership card per ciascun iscritto con vantaggi esclusivi per l’acquisto di prodotti HOKA;
  • 1 trail camp sulle Alte Vie della Valle d’Aosta con gli atleti del team, svoltosi nel mese di giugno.
Dove iscriversi

È ancora possibile iscriversi a questo link: https://bit.ly/3mva82P 

Articoli correlati

Con la corsa, più forti contro il Covid-19

Mantenersi in salute è la prima regola per rinforzare il proprio sistema immunitario anche contro il Covid-19. E per farlo bastano pochi ma fondamentali esercizi di forza, endurance e potenziamento muscolare. Nell’ultimo anno e mezzo l’infezione da SARS-CoV-2 (meglio conosciuta come Covid-19) ha colpito milioni di individui; i sintomi più gravi di questa malattia hanno […]

Preparare una gara di 10 km in 4 settimane

Un periodo decisamente corto per effettuare un pieno ciclo di preparazione (costruzione, potenziamento, finalizzazione), ma utile, appunto, a chi ha la necessità di non disperdere quanto fatto fino a ora. Si tratta di sfruttare, richiamandolo, il lavoro svolto in precedenza e utilizzarlo per preparare una gara di 10 km in quattro settimane. Qui proponiamo la […]

Correre al buio – La notte nel trail running

Una condizione frequente nella corsa in natura, ma non per questo facile da affrontare se non ci si è preparati gradualmente. Su Correre di luglio Fulvio Massa ci spiega come affrontare e gestire le notti delle gare trail più lunghe, con tutto ciò che conviene conoscere per affrontare questa vera e propria “altra dimensione” con […]

Correre al buio – Ecco come lavora la nostra vista

Quando si corre in condizioni di luce scarsa, la nostra attività sensoriale lavora per ripristinare a ogni appoggio, efficienza e sicurezza. La vista, in particolare, invia al sistema nervoso centrale, per via riflessa, tante piccole informazioni che servono a correggere in continuazione l’assetto del corpo. Ce lo spiega Luca De Ponti su Correre di luglio.  […]