fbpx

Salute nella corsa

13 Novembre, 2020

Uno dei più attuali, completi e innovativi manuali dedicati alla nostra disciplina, La salute nella corsa è un’opera ricchissima, scritta da Blaise Dubois in collaborazione con altri 50 specialisti del settore. Dall’allenamento, alla prevenzione, fino al recupero degli infortuni, in queste quasi 500 pagine si trova tutto quello che bisogna sapere per diventare runner migliori o per avvicinarsi a una pratica sportiva che è anche uno stile di vita. Il tutto bastato su dati oggettivi, provenienti da ricerche scientifiche.

L’idea alla base

Correre significa vivere con una salute migliore. E salute nella corsa vuol dire anche vivere più intensamente. L’autore parte da questo presupposto per sviluppare questo manuale, unico nel suo genere. La diffusione della corsa a piedi è piuttosto recente in Occidente, sebbene abbia rappresentato una caratteristica essenziale per l’evoluzione dell’uomo. Questo testo è dunque necessario per capire che è possibile correre senza farsi male e che il running migliora la salute fisica e quella mentale.

Il manuale

La salute nella corsa si presenta dunque come uno strumento di consultazione quotidiana per atleti e appassionati. Scritto da Dubois con la collaborazione del giornalista Frédéric Berg su solide basi scientifiche, è comunque accessibile a tutti. Le sue 498 pagine riportano conoscenze ricche e dettagliate, di facile approccio sia da parte degli specialisti sia dal grande pubblico.

La clinica del running

Da oltre dieci anni la Clinica del running, l’istituzione da cui è partito lo sviluppo dei testi contenuti nella Salute nella corsa fondata da Dubois, è un punto di riferimento per la gestione e la prevenzione degli infortuni legati al running in tutto il mondo. La clinica propone una sintesi delle conoscenze scientifiche attualmente disponibili: una visione che mette in discussione le vecchie credenze, che non esita a cambiare le pratiche in voga e a stravolgere le cattive abitudini.

Blaise Dubois, Frédéric Berg, La salute nella corsa, Mulatero Editore, 498 pagg., 35 euro

Leggi anche: L’alimentazione non è competizione

Articoli correlati

Angelini: quanti danni in un anno senza sport

13 Aprile, 2021

Il Prof. Fabrizio Angelini lancia il grido d’allarme in particolar modo sui giovani, in questo lunghissimo anno di pandemia da Covid19 privati dell’aspetto socializzante e preventivo dello sport “Ci svegliamo al mattino credendo di aver fatto un brutto sogno, invece siamo costretti a trascorrere quasi tutta la giornata seduti. Siamo diventati delle “sedie animate”: non […]

Dita a martello

19 Novembre, 2020

Si tratta di una condizione che, nel tempo, può portare a problemi e dolori ai metatarsi. Le dita a martello sono il risultato di una posizione anomala in flessione. Una situazione che all’inizio può essere solo un atteggiamento, ma che rischia di trasformarsi in una postura cronica e dolorosa. Questo anche perché l’articolazione deformata sfrega […]

Salute del runner: gli infortuni più frequenti. Terzo (e ultimo): fratture da fatica

27 Luglio, 2020

I segni di una frattura da fatica cominciano a intravedersi almeno quindici giorni dopo i primi segnali di dolore. Il riscontro diagnostico più immediato è quello fornito dalla risonanza magnetica, che può indicare con precisione la sede e l’entità della lesione.  Nella vita del runner possono intervenire patologie particolarmente insidiose, perché spesso non vengono riconosciute […]