fbpx

10.000 runner che corrono 10.000 metri: ecco la sfida di Nike Digital Challenge

09 Marzo, 2019

Un mese di tempo per coinvolgere 10.000 persone a correre ognuna 10.000 metri. Un mese da domenica 10 marzo a mercoledì 10 aprile.

È questa la Nike Digital Challenge, la sfida che Nike Running lancia a tutti gli appassionati di corsa.

Al termine della sfida, Nike devolverà 10.000 euro all’associazione Art4Sport.

Art4Sport, lo sport come terapia

L’associazione “Art4sport Onlus” individua nella pratica dello sport una terapia efficace per il recupero fisico e psicologico dei bambini e dei ragazzi portatori di protesi di arto, un recupero che apre le porte al miglioramento della qualità di vita di questi giovani e delle loro famiglie.

La missione di Art4Sport è quindi quella di utilizzare lo sport come terapia fisica e psicologica per bambini e ragazzi con disabilità fisiche e di promuovere la conoscenza e la pratica dello sport paralimpico in Italia. 

L’associazione Art4sport è ispirata alla storia di Bebe Vio, ormai notissima schermitrice paralimpica, soprattutto dopo il grande entusiasmo scatenato dalla sequenza video della sua vittoria nel fioretto alle paralimpiadi di Rio 2016, con le indimenticabili immagini della maschera gettata via, dell’urlo in pedana e del successivo selfie con l’allora presidente USA, Barack Obama. 

La storia di Bebe Vio 

Dietro la sua immagine straordinaria c’è una storia di grandi difficoltà superate anche grazie allo sport.

Alla fine del 2008, all’età di 11 anni, Bebe Beatrice Vio è stata colpita da una grave malattia che ha comportato l’amputazione dei quattro arti. La voglia di tornare a praticare sport ha rappresentato la molla della rinascita e nel giro di un anno è tornata alla vita di prima. La famiglia è così entrata in contatto col mondo delle protesi sportive e delle attrezzature per la preparazione delle persone con disabilità, toccando con mano come nel Sistema sanitario nazionale manchi il supporto per questo tipo di attività sportive. 

Da questa vicenda scaturisce la volontà di creare un’associazione che funga da punto di riferimento per lei e per altri ragazzi con le stesse problematiche e con lo stesso desiderio: praticare sport.

Nike Digital Challenge è disponibile nella app Nike Run Club, per iPhone e Android (scaricabile qui).

Articoli correlati

Abc del running: come il corpo si adatta alla corsa

L’adattamento alla corsa è fondamentale per il nostro fisico in tante situazioni: quando ci si avvicina per la prima volta al running ma anche quando si vogliono migliorare le prestazioni La corsa, soprattutto negli ultimi anni, sta riscuotendo un enorme successo e sempre più persone si avvicinano con passione a questa disciplina. Succede molto spesso […]

LBM Sport: nuovi marchi, solita (grande) consulenza

23 Agosto, 2021

Tre punti vendita a Roma e un negozio online. Uno staff competente, anche perché composto da runner. Dal 1981. Una passione presa molto sul serio. Per chi ama il running LBM Sport è un punto di riferimento sia a Roma, dov’è presente con tre punti vendita, sia in Italia, grazie al negozio on line.  Il […]

Correre al buio – La notte nel trail running

Una condizione frequente nella corsa in natura, ma non per questo facile da affrontare se non ci si è preparati gradualmente. Su Correre di luglio Fulvio Massa ci spiega come affrontare e gestire le notti delle gare trail più lunghe, con tutto ciò che conviene conoscere per affrontare questa vera e propria “altra dimensione” con […]

Correre al buio – Ecco come lavora la nostra vista

Quando si corre in condizioni di luce scarsa, la nostra attività sensoriale lavora per ripristinare a ogni appoggio, efficienza e sicurezza. La vista, in particolare, invia al sistema nervoso centrale, per via riflessa, tante piccole informazioni che servono a correggere in continuazione l’assetto del corpo. Ce lo spiega Luca De Ponti su Correre di luglio.  […]