fbpx

Musica e corsa – “Anche Vasco corre”, parola di Daniele Parazza

«Vasco non deve correre ai Giochi Olimpici: per lui ho studiato un percorso che, attraverso la corsa e alcuni esercizi mirati, ricrea le sue movenze sul palco permettendogli di esibirsi per oltre due ore».

Daniele Parazza, il fisioterapista cui erano affidate le gambe e il corpo di Stefano Baldini ai tempi dell’oro olimpico in maratona di Atene 2004, è diventato, dal 2013, il responsabile della condizione fisica di Vasco Rossi e ha raccontato la sua esperienza sul numero di settembre di Correre.

«L’impegno maggiore è stato prima del Live Kom 013, perché Vasco era reduce dai problemi di salute che avevano portato alla cancellazione di alcune tappe precedenti. Quest’anno c’era già una base di partenza buona sulla quale lavorare».

Allenamenti quotidiani?

«Quando comincia la preparazione del tour, sì. Alla mattina lavora con me per un paio d’ore e al pomeriggio si dedica alle prove con la band».

In palestra o all’aria aperta?

«Se non ci sono problemi di meteo, preferiamo stare in spazi aperti. Il Live Kom 014 è stato preparato a Castellaneta, in Puglia, e lì c’è una bella pineta che conduce sino al mare. Un posto ideale per allenarsi».

E che tipo di atleta è Vasco?

«Un martello. Non tralascia niente: è molto professionale e segue esattamente le indicazioni che gli do».

Quando arrivate alle settimane dei concerti, come cambia il vostro lavoro insieme?

«A quel punto la preparazione è finita e mi concentro sui trattamenti».

Lavorate anche sul diaframma?

«Su quello sono sempre intervenuto, anche con tutti gli atleti che ho seguito in passato. E’ fondamentale per migliorare tutta la catena cinetica posteriore. E per un cantante è il muscolo più importante».

C’è qualche esercizio specifico che fate prima di salire sul palco?

«Si chiamano tecniche di emotional stress release. Sono interventi di alleviamento emotivo: un modo per prepararsi alla botta che ti dà salire sul palco e trovarti di fronte 60-70.000 persone».

Quando Vasco si esibisce, lei può finalmente godersi il concerto?

«Sì. Intervengo di nuovo verso metà, quando Vasco cambia costume e io approfitto di quella pausa per fare con lui un po’ di stretching assistito».

Tra tanti atleti con cui ha lavorato, a chi è paragonabile Vasco?

«È la sintesi tra l’esuberanza muscolare di Alberto Tomba e la lucida caparbietà di Stefano Baldini».

Con chi dei due ha più analogie?

«Io ho vissuto più tempo accanto a Stefano, quindi mi è più facile trovare dei punti di contatto tra Vasco e lui. Tutti e due vengono da umili origini e sono figli della provincia: nessuno ha mai regalato loro niente e sono talenti cresciuti poco a poco, con i sacrifici, sino a diventare grandissimi. Stare accanto a loro mi ha permesso di vedere quanto meticoloso e ostinato sia stato il loro cammino. E lo è tuttora per entrambi». 

Articoli correlati

LBM Sport: nuovi marchi, solita (grande) consulenza

23 Agosto, 2021

Tre punti vendita a Roma e un negozio online. Uno staff competente, anche perché composto da runner. Dal 1981. Una passione presa molto sul serio. Per chi ama il running LBM Sport è un punto di riferimento sia a Roma, dov’è presente con tre punti vendita, sia in Italia, grazie al negozio on line.  Il […]

Apre WhyRun: a Milano un concept store interamente dedicato al running

21 Giugno, 2021

A Milano una nuova idea di concept store del running con i migliori prodotti dei migliori brand, docce e spogliatoi. Per tutti: dall’atleta amatoriale, all’appassionato, al runner professionista. L’attesa è finita. Apre a Milano WhyRun, un concept store interamente dedicato alla corsa per tutti i runner, da quello amatoriale all’atleta professionista. Un vero e proprio […]

New Balance – Arriva la Fuelcell TC

10 Maggio, 2020

È già disponibile su newbalance.it l’ultimo sviluppo della piattaforma di prodotti FuelCell, una linea New Balance di scarpe da running dotate di una piastra multidirezionale in fibra di carbonio, progettate per flettersi e guidare il movimento del piede, con l’obiettivo di consentire una maggiore propulsione in fase di spinta. La primavera 2020 di New Balance […]

La quarantena di Stefano Baldini

24 Aprile, 2020

Stefano Baldini a ruota libera: il campione olimpico di Atene 2004 è intervenuto ai microfoni di Runners e benessere parlando di atletica, lockdown e non solo… L’atletica internazionale insieme a tutto lo sport sta vivendo un momento senza precedenti a causa dell’emergenza coronavirus. Anche i grandi campioni sono fermi, a casa. Olimpiadi rimandate e business […]