“A Crippa auguro la mia doppietta di Stoccarda”

“A Crippa auguro la mia doppietta di Stoccarda”

14 Agosto, 2022
Foto: Francesca Grana

Alla vigilia degli Europei di Monaco, il presidente FIDAL Stefano Mei, il direttore tecnico Antonio La Torre e gli atleti Sara Fantini (lancio del martello), Andrea Dallavalle (salto triplo) e Yeman Crippa (5.000 e 10.000 m) a tu per tu con la stampa italiana.

Sono cominciati lo scorso 11 agosto i campionati europei multisport di Monaco di Baviera; per l’atletica leggera, però, il primo giorno di gare sarà lunedì 15 agosto.
Dopo le Olimpiadi di Monaco 1972, gli Europei 2022 sono l’evento multidisciplinare più grande ospitato in Germania: 9 sport, 177 le medaglie da conquistare e 4.700 atleti a contendersele.

Qui la nostra guida agli Europei di Monaco.

Le prime in palio sono in una disciplina cara ai lettori di Correre: la maratona, che vedrà entrambe le prove svilupparsi per le strade del capoluogo bavarese insolitamente a soli 90’ di distanza l’una dall’altra. Per l’Italia ci saranno le maratonete Giovanna Epis e Anna Incerti, seguite dai maratoneti Iliass Aouani, René Cuneaz, Daniele D’Onofrio, Stefano La Rosa, Daniele Meucci.

Nella giornata della vigilia, Casa Italia Collection, ospitata presso l’avenieristico BMW Welt, la stampa italiana ha incontrato il presidente della Federazione Stefano Mei, il direttore tecnico Antonio La Torre e gli atleti Sara Fantini (lancio del martello), Andrea Dallavalle (salto triplo) e Yeman Crippa (5.000 e 10.000 m).

«Per sapere come sta la squadra italiana basti pensare al fatto che, dall’inizio di questa conferenza stampa, ancora non abbiamo nominato le tre punte Jacobs, Tamberi e Stano. Di punte ne abbiamo parecchie, questi tre ragazzi ne sono un esempio, e peccato essere costretti a fare a meno di altrettanti atleti di primo piano come la campionessa olimpica di marcia Antonella Palmisano, il capolista stagionale di getto del peso Zane Weir e la rivelazione sui 400 piani Alessandro Sibilio. La nostra squadra è un mix di elementi che a questi Europei guadagneranno sempre più consapevolezza nei propri mezzi e di altrettanti che sapranno giocarsela partendo coi favori del pronostico. Sara, Andrea e Yeman evidenziano il cambio di mentalità maturato dopo le Olimpiadi di Tokyo, abbiamo un gruppo di ragazzi con cui poter arrivare tranquillamente alle Olimpiadi di Los Angeles 2028» ha dichiarato il DT Antonio La Torre.

«Possiamo contare sulla tranquillità data dalla consapevolezza nei nostri mezzi e dalla forza della squadra» gli fa eco il presidente Stefano Mei, che di medaglie agli Europei se ne intende: oro e argento a Stoccarda 1986, rispettivamente nei 10.000 e nei 5.000 m, cui si aggiunge il bronzo nei 10.000 m a Spalato 1990.

«Dopo i successi delle Olimpiadi di Tokyo, spero di diventare anche il presidente più vittorioso in una singola edizione dei campionati europei. Abbiamo le carte per riuscirci, magari partendo proprio da Yeman, a cui auguro la mia stessa doppietta. Ma soprattutto auguro una vittoria» conclude Mei.

«Purtroppo e per fortuna ho dovuto rinunciare ai Mondiali di Eugene per un piccolo infortunio. “Purtroppo” perché si è rivelato subito meno grave del previsto e probabilmente dopo cinque giorni sarei riuscito a gareggiare, avendo saltato una sola settimana di allenamenti. “Per fortuna” perché così sono riuscito a prepararmi meglio, con un periodo in altura in cui tutto il programma è proseguito regolarmente» ha raccontato il bronzo europeo di Berlino 2018.

In seguito alla cancellazione del primo turno dei 5.000 m, saranno “solo” due gli impegni continentali per Crippa: martedì 16 agosto per la finale dei 5.000 e domenica 21 per la finale dei 10.000 m.

«È la prima volta che mi presento a una gara così importante da favorita. A dir la verità, è anche il mio primo campionato europeo, nonostante abbia già partecipato a Mondiali e Olimpiadi. Da una parte è stranissimo, dall’altra sono pienamente consapevole di aver fatto un gran salto di qualità nell’ultima stagione. Devo ancora metabolizzarlo del tutto, ma mi sento pienamente io» le parole della neo primatista italiana di lancio del martello, Sara Fantini.

«Del quarto posto ai Mondiali di Eugene sono contentissimo, non l’ho mai visto in chiave negativa: l’amaro in bocca me lo ha messo solo la gente che mi diceva di esserne dispiaciuta. Venivo da un nono posto alle Olimpiadi dello scorso anno, nella cui finale avevo saltato 40 cm in meno che quest’anno in Oregon. L’incremento è notevole, dietro c’è un bel cambio di mentalità» ha spiegato il triplista Andrea Dallavalle.

«Scendo in pedana con molta serenità, non sono certo il favorito, visto che davanti a me c’è un certo Pichardo (campione olimpico e mondiale, ndr). Però ho la consapevolezza di non essere più una comparsa: è il secondo anno di seguito che sono fra i migliori al mondo. Anche per me è il primo Europeo, ma non mi sento addosso nessuna pressione particolare: vado avanti con leggerezza» ha concluso Dallavalle.

Sarà possibile seguire le gare degli Europei di Monaco su RaiSport (sessione mattutina) e Rai 2 (prima serata), oltre che in streaming su RaiPlay.

Articoli correlati

Filippo Tortu, un bronzo amaro

19 Agosto, 2022

La doppietta argento-bronzo di Ahmed Abdelwahed e Osama Zoghlami nei 3.000 a siepi e l’ulteriore bronzo di Filippo Tortu nei 200 metri raddrizzano una giornata cominciata malissimo, con la staffetta 4×100 che prima subisce il forfait di Jacobs, poi conquista l’accesso alla finale e infine lo perde, a seguito di un ricorso. Una giornata bizzarra […]

Gimbo show: è medaglia d’oro

18 Agosto, 2022

Gianmarco Tamberi domina il salto in alto sia tecnicamente sia dal punto di vista della personalità. Ora le medaglio d’oro azzurre sono due, le stesse di Tokyo 2020 (Jacobs e Tamberi). Nel taccuino anche la prova straordinaria del giovane Pietro Arese nei 1.500 m (quarto), il quinto posto di Larissa Iapichino nel lungo e il […]

Roma 2024: dal 7 al 12 giugno i prossimi Europei

18 Agosto, 2022

Ufficializzate oggi a Monaco le date di Roma 2024, la prossima edizione dei Campionati europei di atletica, a ridosso dei Giochi olimpici di Parigi.  Casa Italia Collection, a Monaco, è in questi giorni il quartier generale dei diversi campionati continentali che si stanno svolgendo a Monaco di Baviera. È lì che in questo giovedì 18 […]

Dallavalle argento, Fantini bronzo

17 Agosto, 2022

L’Italia aggiunge al medagliere l’argento di Andrea Dallavalle nel salto triplo e il bronzo di Sara Fantini nel lancio del martello. Mercoledì 17 agosto è la sera magica in cui in casa Italia le medaglie di legno di Eugene diventano un argento e un bronzo agli Europei. Andrea Dallavalle, quarto ai Mondiali nel salto triplo, […]

Allenamento News Equipment Salute Correre