Staffetta 4×100: l’Italia c’è

Staffetta 4×100: l’Italia c’è

25 Agosto, 2023
Foto Grana/FIDAL

La 4×100 maschile firma il miglior tempo del turno, la 4×100 femminile ottiene il record italiano. Appuntamento con entrambe le formazioni alle finali di sabato 26 agosto. Triplo (finale): bene Derkach (ottava), meno Cestonaro (decima). Nelle semifinali degli 800 metri Eloisa Coiro (sesta) scende per la seconda volta sotto i due minuti. 

Dopo le eliminazioni a livello individuale, l’Italia della velocità rialza la testa ritrovando grinta e condizione nelle staffette 4×100: il quartetto maschile composto da Roberto Rigali, Marcell Jacobs, Lorenzo Patta e Filippo Tortu ottiene il miglior tempo del primo turno con 37”65, secondo miglior tempo di sempre a livello nazionale, a 15 centesimi da quel 37”50 che consegnò agli azzurri l’oro olimpico (in quell’occasione: Patta, Jacobs, Desalu e Tortu). Nei cambi dell’Italia c’è ancora margine di miglioramento, il che lascia ben sperare per la finale. Dietro gli azzurri si piazza il Sudafrica (37”72), mentre nell’altra batteria vincono gli USA (37”67) davanti a Giamaica (37”68) e Giappone (37”71).  

La staffetta femminile approda addirittura al record italiano: 42”14 con Zaynab Dosso, Dalia Kaddari, Anna Bongiorni e Alessia Pavese, quarto tempo complessivo e accesso alle finali per la terza edizione consecutiva di un mondiale. Davanti al quartetto azzurro si sono piazzate le formazioni di USA (41”55), Giamaica (41”70) e Costa d’Avorio (41”90). 

Tutte da vivere, quindi, le finali di sabato 26 agosto: ore 21:40 gli uomini, ore 21:53 le donne. 

Foto: Grana/FIDAL

Triplo donne: ottava Derkach, decima Cestonaro

Nel triplo si esprime al meglio Dariya Derkach che riesce a cogliere un significativo ottavo posto con 14,36 m (vento -0.1 m/sec), primato stagionale e seconda prestazione in carriera a undici centimetri dal personale, mentre chiude decima Ottavia Cestonaro a 14,05 m (0.0) in una finale vinta soltanto all’ultimo salto dalla fuoriclasse venezuelana Yulimar Rojas con 15,08 m (0.0). 

800 metri donne / semifinaliEloisa Coiro è stata di nuovo capace di scendere sotto i due minuti negli 800 metri: 1’59”61, primato personale (prec. 1’59”96) con il quale si classifica sesta nella semifinale. I suoi Mondiali finiscono qui, ma la stagione 2023 è da incorniciare. 

200 metri – Vincono Noah Lyles e Sheruca Jackson

Terzo oro di fila nei 200 per Noah Lyles 19”52 (-0.2), che firma la doppietta “100-200”. Conferma anche per la giamaicana Shericka Jackson con un sontuoso 21”41 (+0.1). Si resta perplessi davanti a un programma orario che con nove giorni di gare a disposizione sovrappone la finale dei 200 metri al primo turno delle staffette.

Nemmeno il tempo di compiacersi per l’ottima performance della staffetta maschile che le donne portano all’Italia un’altra ragione per esultare. Terzo tempo in batteria e nuovo record italiano per il meraviglioso quartetto formato da con Zaynab Dosso, Dalia Kaddari, Anna Bongiorni, Alessia Pavese che abbassa il primato a 42″14.

Articoli correlati

Verso Venicemarathon: le tabelle della seconda settimana

Benvenuto al programma in 15 settimane, gratuito e rivolto a tutti, ideato dagli organizzatori della Maratona di Venezia in collaborazione con la nostra rivista. Qui di settimana in settimana, troverai le tabelle in preparazione dell’appuntamento di domenica 27 ottobre. Training to Wizz Air Venicemarathon è il programma che ti accompagna passo dopo passo verso il […]

Il ritorno di Alex Schwazer

18 Luglio, 2024

Un ritorno-addio, quello del marciatore altoatesino che domenica 7 luglio ha concluso gli 8 anni di squalifica. Ad Arco (TN), in una gara omologata Fidal sui 20 km di marcia. Gli 8 anni di squalifica sono finiti domenica 7 luglio. Troppo tardi per provare a ottenere lo standard di partecipazione per i Giochi olimpici di […]

Tamberi: “Ho pianto, ma il sogno non finisce”

10 Luglio, 2024

Il portabandiera azzurro accusa un problema al bicipite femorale e dovrà seguire una settimana di terapie e allenamenti differenziati saltando le gare di avvicinamento ai Giochi,. “Non mi vergogno a dirlo, ho pianto 3 volte nelle ultime 24 ore… probabilmente per la tensione, probabilmente per la paura e forse anche perché in parte tutto questo […]

Lucio Gigliotti compie 90 anni: auguri “Proffe”

09 Luglio, 2024

Luciano “Lucio” Gigliotti è nato ad Aurisina (TS), il 9 luglio 1934. Anche Correre festeggia i 90 anni dell’allenatore che in maratona ha costruito le carriere di Gelindo Bordin, Stefano Baldini e Maria Guida. Ecco una sintesi della lunga intervista pubblicata nel numero di luglio. Il 9 luglio sono 90 anni. Superfluo ribadire che non […]