Joma R2000: pronti a decollare?

Joma R2000: pronti a decollare?

19 Settembre, 2003

Joma presenta le R2000, le calzature più versatili per i runner che cercano la velocità. È il modello più comodo e polivalente che il marchio spagnolo abbia mai progettato fino ad oggi.

Pensate come calzature veloci, le nuove R2000 di Joma arrivano sul mercato delle calzature da running per offrire comodità, leggerezza e polivalenza e sono rivolte ai runner che corrono a ritmo sostenuto. Le R2000 sono frutto del duro lavoro Dipartimento Design e Sviluppo calzature di Joma, che è riuscito ad arrivare alle scarpe più versatili della storia del marchio.

Le R2000 sono concepite per usi diversi:

  • nel corso dell’allenamento, dato che la comodità che offrono è difficile da eguagliare;
  • recuperi post-gara, grazie alla loro leggerezza e alla reattività della suola
  • per prepararsi prima di una competizione.

Data la sua struttura, le R2000 sono indicate per quei runner che in fase di appoggio “entrano” di metatarso e per quelli che, dotati di maggiore tecnica, entrano di punta, il che “obbliga” l’atleta a tenere un ritmo veloce, pertanto è indicata principalmente per questo tipo di atleti.

R2000: la combinazione perfetta di leggerezza e reattività

Le scarpe R2000 vantano la tecnologia di punta del marchio. Grazie alla loro forma (drop 10mm) e all’integrazione del sistema Fly Reactive nell’intersuola, faranno sì che il runner sia letteralmente “obbligato” ad andare più veloce. Questa tecnologia è ottenuta da un materiale superleggero che recupera la sua forma velocemente, ottimizzando la reattività e fornendo un eccellente ritorno dell’energia. Nella parte anteriore, le scarpe sono provviste di phylon di maggiore densità per attutire gli impatti. Le due parti dell’intersuola formano il sistema Full Dual Pulsor

Tomaia traspirante e leggera

Concentrandoci sul resto delle caratteristiche tecniche, la tomaia delle scarpe R2000 è realizzata con un tessuto tecnico molto leggero, flessibile e altamente traspirante. I fori VTS consentono al flusso d’aria di entrare e uscire affinché il piede mantenga una temperatura sempre costante, anche ad un ritmo veloce.

Presenta inoltre diversi sistemi di regolazione, come il materiale sintetico iniettato nella zona dei lacci, eliminando le cuciture, per il quale è stata utilizzata la tecnologia Joma Sportech, che riduce il peso della calzatura. Inoltre, per la tomaia, è stata utilizzata una struttura di fasce elastiche, che non incide sulla flessibilità della scarpa. 

Le R2000 sono molto resistenti all’abrasione sull’asfalto. La suola è infatti realizzata in gomma Durability per sopportare l’abrasione sull’asfalto, apportando un’eccellente resistenza e durevolezza. È anche dotata di tacchetti per migliorare la trazione su questo tipo di superfici.

Per maggiori info: CLICCA QUI

Articoli correlati

Verso Venicemarathon: le tabelle della seconda settimana

Benvenuto al programma in 15 settimane, gratuito e rivolto a tutti, ideato dagli organizzatori della Maratona di Venezia in collaborazione con la nostra rivista. Qui di settimana in settimana, troverai le tabelle in preparazione dell’appuntamento di domenica 27 ottobre. Training to Wizz Air Venicemarathon è il programma che ti accompagna passo dopo passo verso il […]

Il ritorno di Alex Schwazer

18 Luglio, 2024

Un ritorno-addio, quello del marciatore altoatesino che domenica 7 luglio ha concluso gli 8 anni di squalifica. Ad Arco (TN), in una gara omologata Fidal sui 20 km di marcia. Gli 8 anni di squalifica sono finiti domenica 7 luglio. Troppo tardi per provare a ottenere lo standard di partecipazione per i Giochi olimpici di […]

Tamberi: “Ho pianto, ma il sogno non finisce”

10 Luglio, 2024

Il portabandiera azzurro accusa un problema al bicipite femorale e dovrà seguire una settimana di terapie e allenamenti differenziati saltando le gare di avvicinamento ai Giochi,. “Non mi vergogno a dirlo, ho pianto 3 volte nelle ultime 24 ore… probabilmente per la tensione, probabilmente per la paura e forse anche perché in parte tutto questo […]

Lucio Gigliotti compie 90 anni: auguri “Proffe”

09 Luglio, 2024

Luciano “Lucio” Gigliotti è nato ad Aurisina (TS), il 9 luglio 1934. Anche Correre festeggia i 90 anni dell’allenatore che in maratona ha costruito le carriere di Gelindo Bordin, Stefano Baldini e Maria Guida. Ecco una sintesi della lunga intervista pubblicata nel numero di luglio. Il 9 luglio sono 90 anni. Superfluo ribadire che non […]