fbpx

Tokyo 2020: c’è Crippa nei 10.000 m

Tokyo 2020: c’è Crippa nei 10.000 m

29 Luglio, 2021
Foto: Giancarlo Colombo
L’atletica entra in scena venerdì 30 luglio. Diciassette gli atleti azzurri in gara nella prima giornata. Finale dei 10.000 m con Yeman Crippa (ore 13:30 in Italia). Batterie per i mezzofondisti Nadia Battocletti (5.000 m), Elena Bellò (800 m) e per il trio dei 3.000 a siepi composto da Ahmed Abdelwahed e dai gemelli Ala e Osama Zoghlami.

Ai Giochi olimpici di Tokyo 2020 l’atletica entra in scena venerdì 30 luglio. Diciassette gli atleti azzurri in gara. Alle ore 20:30 (13:30 in Italia) si assegna il primo titolo olimpico, quello dei 10.000 m maschili. In questa gara troveremo Yemaneberhan Crippa, l’uomo che nelle ultime due stagioni ha riscritto i limiti italiani del mezzofondo prolungato.

Nel mezzofondo comincia l’avventura olimpica anche per Nadia Battocletti (5.000 m) ed Elena Bellò (800) oltre che per il trio dei 3.000 a siepi composto da Ahmed Abdelwahed  e dai gemelli Ala e Osama Zoghlami, tutti impegnati nelle rispettive batterie. 

Nella pedana dell’alto Gianmarco Tamberi e Stefano Sottile andranno a caccia di quei 2,30 m che danno l’accesso diretto alla finale (domenica, primo agosto) mentre nella terza delle batterie dei 400 a ostacoli il nostro Alessandro Sibilio se la vedrà subito con il fenomeno del momento, il norvegese primatsita del mondo Karsten Warholm.

Agenda Italia: 30 luglio, venerdì

Indichiamo nell’ordine: l’orario italiano + fra parentesi quello di Tokyo + la gara + le regole (numero nota che rimanda alla spiegazione) e gli atleti italiani in gara.

(mattino)

02:15 (09:15), Alto U (Q) (vedi nota 1), Sottile, Tamberi;
02:30 (09:30), 3.000 s. U (B) (2), Abdelwahed, A. Zoghlami, O. Zoghlami;
04:05 (11:05), 800 m D (B) (3), Bellò;
04:20 (11:20), Disco U (Q), (4), Faloci;
04:40 (11:40), 400 hs (B), (5), Sibilio;
05:15 (12:15), 100 m D (B), (6), Bongiorni, Fontana;

(pomeriggio)

12:00 (19:00), 5.000 m D (B) (7), Battocletti;
12:05 (19:05), Triplo D (Q) (8), Derkach;
12:25 (19:25), Peso D (Q);
13:00 (20:00), 4×400 mx (B) (9), Italia;
13:30 (20:30), 10.000 m (F), Crippa.

Le regole

(1) = Alto Uomini – Con 2,30 m si accede direttamente alla finale. Nel caso in cui gli atleti che superano 2,30 siano meno di 12, accedono alla finale comunque i migliori 12 delle qualificazioni. 

Nel caso in cui più di 12 atleti superino 2,30 m, si procederà con gli spareggi. 

La progressione: 2,17, 2,21, 2,25, 2,28, 2,30.

(2) = 3.000 siepi Uomini – Tre batterie. In finale i primi tre di ogni batteria + i migliori 6 tempi di ripescaggio.

(3) = 800 m Donne – 6 batterie (Elena Bellò è nell’ultima). Accedono alle 3 semifinali le prime 3 atlete di ogni batteria oltre a quelle dalle quarte posizioni in poi che otterranno i 6 migliori tempi di ripescaggio.

(4) Disco Uomini – Con almeno 66 m si accede direttamente alla finale. Nel caso cui i discoboli che lanciano a 66 m siano meno di 12, passeranno comunque i primi 12, indipendentemente dalla misura ottenuta. 

(5) = 400 m a ostacoli Uomini – 3 batterie. Passano alle due semifinali i primi 4 di ogni batteria più i migliori residui 4 tempi. 

(6) = 100 m Donne – 7 batterie, precedute da un turno preliminare che ne determinerà la composizione. Le due italiane in gara, Anna Bongiorni e Vittoria Fontana, cominceranno i Giochi direttamente con le batterie. Accedono alle due semifinali le prime 2 di ogni batteria più i due migliori tempi di ripescaggio. 

(7) = 5.000 m Donne –2 batterie. Accedono alla finale 15 atlete in totale con i seguenti criteri: le prime 5 atlete di ogni batteria più i migliori 5 tempi tra le escluse dalle prime 5 posizioni.

(8) = Triplo Donne – Con 14,40 si accede direttamente alla finale. Nel caso in cui le atlete che ottengono 14,40 siano meno di 12, accedono alla finale comunque le migliori 12 delle qualificazioni. 

(9) = 4×400 Mista – 2 batterie, una con 8 squadre e una con 7 squadre, dopo la rinuncia del Bahrein. Accedono alla finale le prime tre formazioni di ogni batteria più i due migliori tempi tra le classificate dalla quarta posizione in poi.

Articoli correlati

Gli over 35 ai Campionati europei di Monaco

24 Agosto, 2022

Quest’ultima edizione dei Campionati Europei ha messo in luce alcuni atleti che a seconda dei punti di vista posso essere definiti “over-35” oppure “master”. Su tutti c’è stata la doppietta di vittorie della greca 38enne Antigóni Ntrisbióti (Gre – 21/03/1984), la marciatrice  capace prima di trionfare nella prova sulla distanza innovativa dei 35 chilometri e […]

Filippo Tortu, un bronzo amaro

19 Agosto, 2022

La doppietta argento-bronzo di Ahmed Abdelwahed e Osama Zoghlami nei 3.000 a siepi e l’ulteriore bronzo di Filippo Tortu nei 200 metri raddrizzano una giornata cominciata malissimo, con la staffetta 4×100 che prima subisce il forfait di Jacobs, poi conquista l’accesso alla finale e infine lo perde, a seguito di un ricorso. Una giornata bizzarra […]

Gimbo show: è medaglia d’oro

18 Agosto, 2022

Gianmarco Tamberi domina il salto in alto sia tecnicamente sia dal punto di vista della personalità. Ora le medaglio d’oro azzurre sono due, le stesse di Tokyo 2020 (Jacobs e Tamberi). Nel taccuino anche la prova straordinaria del giovane Pietro Arese nei 1.500 m (quarto), il quinto posto di Larissa Iapichino nel lungo e il […]

Roma 2024: dal 7 al 12 giugno i prossimi Europei

18 Agosto, 2022

Ufficializzate oggi a Monaco le date di Roma 2024, la prossima edizione dei Campionati europei di atletica, a ridosso dei Giochi olimpici di Parigi.  Casa Italia Collection, a Monaco, è in questi giorni il quartier generale dei diversi campionati continentali che si stanno svolgendo a Monaco di Baviera. È lì che in questo giovedì 18 […]

News Allenamento Equipment Salute Correre