fbpx

Kiplimo e Faniel stelle del Campaccio 2021

18 Marzo, 2021
Foto Francesca Grana
Jacob Kiplimo e Eyob Faniel sono le stelle principali della sessantaquattresima edizione del Campaccio a San Giorgio su Legnano, posticipato quest’anno dalla tradizionale data dell’Epifania al primo giorno di primavera a causa dell’emergenza sanitaria. 

Kiplimo ha vinto la medaglia d’argento ai Mondiali di cross di Ahrus nel 2019 alle spalle del connazionale Joshua Jeptegei e il titolo mondiale di mezza maratona a Gdyna in 58’49” nel nel 2020. Lo scorso 6 Dicembre il ventenne ugandese ha stabilito il secondo miglior tempo della storia sulla mezza maratona a Valencia con 57’37” alle spalle del primatista mondiale Kibiwott Kandie. Domenica scorsa Kiplimo ha vinto la gara valevole per i Societari alla Festa del Cross di Campi Bisenzio con la maglia dell’Atletica Casone Noceto. 

Kiplimo gareggerà contro suo fratello minore Oscar Chelimo, che ha vinto l’ultima edizione della Boclassic di Bolzano e si è aggiudicato la vittoria sui 3000 metri alle Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires nel 2018. 

L’etiope Mogos Tuemay torna a San Giorgio su Legnano per provare a bissare il successo nell’edizione dell’anno scorso. Tuemay ha stabilito il record personale sui 10000 metri correndo in 27’23”49 a Hengelo nel 2019. 

L’altro ugandese in gara è Joel Ayeko, campione del mondo di corsa in montagna nel 2017. 

Eyob Faniel ha battuto di recente il primato italiano sulla mezza maratona di Rachid Berradi correndo in 1h00’07” alla Tuscany Camp Half Marathon. Il portacolori delle Fiamme Oro Padova ha strappato il record italiano della maratona a Stefano Baldini correndo in 2h07’19” a Siviglia lo scorso anno. 

Eyob Faniel: “E’ una vita che corro le campestri. In onore di questa gara ho riprovato le scarpe chiodate pochi giorni fa dopo almeno quattro anni. L’ultima volta al Campaccio, nel 2018, era secco, e ho preferito usare le scarpe superleggere da strada, ma forse Domenica saranno necessari i chiodi. Ho sempre improvvisato i cross, sempre inseriti nella preparazione di qualche maratona. Ricordo l’ultimo Campaccio che ho corso il 6 Gennaio 2018 dove mi piazzai decimo in 30’35”. Nel 2019 andai meglio classificandomi nono in 29’49”. Quest’anno ci arrivo con una forma completamente diversa, con i ritmi veloci della mezza maratona nelle gambe. La svolta è stata la vittoria nella Boclassic a Bolzano il 31 Dicembre 2019”. 

Faniel sfiderà Ilass Aouani, neo campione italiano di corsa campestre a Campi Bisenzio. Aouani si è classificato quarto sui 10000 metri e settimo nella mezza maratona alle Universiadi di Napoli nel 2019.  A livello cronometrico l’atleta milanese ora allenato da Massimo Magnani ha eguagliato il record italiano del miglio indoor con 4’00”07 e ha migliorato il personale sui 5000 metri con 13’35”07 a Boston durante il periodo in cui studiava alla Syracuse University nello Stato di New York. 

Gli altri italiani di spicco in gara sono Yohannes Chiappinelli (bronzo europeo sui 3000 siepi a Berlino 2018 e secondo ai Campionati italiani di corsa campestre a Campi Bisenzio), Yassin Bouih (finalista ai Campionati Europei Indoor di Belgrado 2017 sui 3000 metri) e gli specialisti della corsa in montagna Cesare Maestri e Francesco Puppi

La gara femminile

La keniana Lilian Rengeruk torna a correre il Campaccio dove vinse nel 2018. Rengeruk vanta un bronzo ai Mondiali di cross nel 2017 e si è classificata quinta sui 5000 metri ai Mondiali di Doha 2019 con il record personale di 14’36”05. Un’altra “vecchia conoscenza” delle corse italiane in gara è la portacolori del Bahrein Winfed Yavi Mutile, vincitrice delle ultime due edizioni della Cinque Mulini e quarta classificata ai Mondiali di Doha sui 3000 siepi. Yavi ha battuto di recente la migliore prestazione mondiale all-time sui 2000 siepi indoor al meeting di Liévin con 5’45”09. Attenzione anche all’etiope Tsehay Gemechu, sesta ai Mondiali di cross nel 2019. 

La due volte campionessa europea under 20 di corsa campestre e argento europeo juniores sui 5000 metri Nadia Battocletti gareggerà per la seconda volta in questa stagione dopo il titolo italiano di cross vinto a Campi Bisenzio nello scorso fine settimana. 

Nadia Battocletti: “Essere al Campaccio è importante. Questa gara ha qualcosa in più delle altre. Ci sono sempre atleti di altissimo livello. Da piccola correvo nelle gare giovanili e poi mi fermavo a vedere ed ammirare i grandi e atleti. Ora sono tra queste protagoniste e non posso che cercare di dare il massimo. E’ stato un inverno duro, ho cambiato radicalmente inserendo tanto potenziamento, ben due sedute di palestra alla settimana con un personal trainer. Adattarsi non è stato facile, ho molti più muscoli e più forza”. 

Le altre due azzurre in gara son la giovane genovese della Bracco Atletica Ludovica Cavalli, azzurra sui 3000 metri agli Europei Indoor di Torun e campionessa italiana under 23 sui 1500m e 5000m a Modena nel 2020, e Martina Merlo, vincitrice del titolo nazionale sui 3000 siepi alla Festa dell’Endurance di Modena nel 2020. 

Le dichiarazioni

Walter Cecchin (Sindaco di San Giorgio su Legnano): “£’ certamente un’edizione speciale. Il Campaccio non si è mai svolto in primavera e con queste limitazioni. Anche se gli atleti correranno con uno spirito diverso, è importante dimostrare loro che siamo al loro fianco, specialmente vicini ai ragazzi che abbiamo coinvolto attraverso le scuole”

Claudio Pastori (Presidente dell’Unione Sportiva Sangiorgese): “Il Campaccio non poteva mancare perché è importante coltivare lo sport per il bene dei giovani”. 

Gianni Mauri (Presidente Fidal Lombardia): “Il Campaccio è un atto di amore e noi come Comitato Regionale siamo vicini a tutti gli eventi che si svolgono e si svolgeranno. Il mio pensiero ai 70 volontari senza i quali non potrebbe svolgersi la gara e a Sergio Meraviglia, un faro per tanti di noi, organizzatore per tanti anni del Campaccio”. 

Marcello Magnani (Direttore tecnico del Campaccio): “Ospite speciale sarà il neo campione europeo dei 60 metri di Torun 2021 Marcell Jacobs. Sarà il nostro uomo immagine e viene a tifare per il suo compagno di squadra Eyob Faniel. In questo periodo è difficile viaggiare. Sono stati posticipati anche i Mondiali di cross. Il risultato che abbiamo ottenuto è davvero molto buono. Il Campaccio sarà come sempre una grande gara”. 

Articoli correlati

Se n’è andato Livio Mereghetti, anima del Campaccio

15 Gennaio, 2022

La morte dell’ideatore del Campaccio Cross Country, vicepresidente della US Sangiorgese, è avvenuta a pochi giorni dalla 65ª edizione della gara. Aveva 92 anni. Otto giorni dopo aver vissuto la 65ª edizione della sua “creatura”, il Campaccio Cross Country, è scomparso Livio Mereghetti, ideatore della famosa corsa campestre internazionale di San Giorgio su Legnano e […]

Doppio successo etiope di Addisu e Seyaum al Campaccio

07 Gennaio, 2022

Doppietta etiope al 65° Campaccio Cross Country. Tra gli uomini si impone Yihune Addisu, mentre al femminile trionfa Dawit Seyaum. Sesto posto gli azzurri per Eyob Faniel e Nadia Battocletti tra le donne. Yihune Addisu e Dawit Seyaum hanno firmato la doppietta etiope alla sessantacinquesima edizione del Campaccio di San Giorgio su Legnano nel giorno dei festeggiamenti per i 100 […]

Luanvi veste il 65° Campaccio

15 Dicembre, 2021

Squadra che vince non si cambia, per questo Luanvi, brand spagnolo distribuito da RV Distribution, rinnova la partnership con il 65° Campaccio Cross Country, evento Gold di World Athletics Cross Country Tour che si svolgerà nelle giornate di mercoledì 5 e giovedì 6 gennaio 2022. “Proprio dal Campaccio Cross Country Luanvi ha fatto il suo ingresso nel mondo […]

Faniel e Battocletti stelle al Campaccio 2022

14 Dicembre, 2021

Il Campaccio, la classica del cross torna nella sua data abituale dell’Epifania dopo lo spostamento al 21 marzo dell’edizione 2021 a causa del Covid. La mitica gara lombarda si inserisce nel contesto dei festeggiamenti per i 100 anni della US Sangiorgese e fa parte del nuovo circuito World Athletics Cross Country Tour Gold. Durante la […]