fbpx

Keitany e Farah trionfano alla Great North Run

Keitany e Farah trionfano alla Great North Run

10 Settembre, 2017
Mo Farah (Foto: Giancarlo Colombo)

Mary Keitany e Mo Farah hanno trionfato nella Simplyhealth Great North Run, popolare mezza maratona del Nord Est dell’Inghilterra da Newcastle a South Shields. La leggenda del mezzofondo britannico Brendan Foster, fondatore della Great North Run nel 1981, ha dato il via ai 43000 runners che hanno preso parte alla famosa corsa inglese nel corso di una mattinata fredda e nuvolosa.

LA GARA MASCHILE

Mo Farah si è aggiudicato la Great North Run per il quarto anno consecutivo tagliando in 1h00’06” precedendo di sei secondi il neozelandese Jake Robertson, mentre il vice campione olimpico di maratona di Rio de Janeiro Feyisa Lilesa ha completato il podio chiudendo al terzo posto in 1h01’32” con dieci secondi di vantaggio su Zane Robertson, fratello gemello di Jake.

Farah ha stabilito la terza migliore prestazione della sua carriera dopo il 59’32” realizzato a Lisbona nel 2015 e il 59’59” dell’anno scorso ai Mondiali di mezza maratona a Cardiff.

Jake Robertson ha tenuto la testa della gara negli ultimi chilometri della gara prima dell’attacco decisivo di Farah a 400 metri dalla fine.

Mo Farah ha eguagliato il record di quattro vittorie alla Great North Run detenuto dal keniano Benson Masya, che si impose a Newcastle nel 1991, nel 1992, 1994 e nel 1996.

 “E’ stata una gara davvero impegnativa. Ho dolori dappertutto. A quattro miglia dalla fine ho provato a stringere i denti e ho sempre creduto nelle mie possibilità di vincere la gara allo sprint. E’ stata una bella sensazione vincere per la quarta volta consecutiva la Great North Run. La tattica ha funzionato. Mi sto divertendo. Continuo a vivere il mio sogno. Sono contendo di come è andata la stagione”. 

LA GARA FEMMINILE

Mary Keitany ha preceduto di un minuto e 45 secondi la connazionale Vivian Cheruiyot (1h07’44”), campionessa olimpica in carica dei 5000 metri e vincitrice della Great North Run dello scorso anno. Keitany è transitata ai 5 km in 16’01” e al 10 km in 31’35”.

La fuoriclasse keniana ha tagliato il traguardo in un eccellente 1h05’59” stabilendo il terzo miglior tempo di sempre nella storia della Great North Run e la tredicesima prestazione più veloce all-time. Con questa prestazione cronometrica Keitany ha mancato di venti secondi il record del percorso da lei stessa detenuto con 1h05’39”. Keitany disputerà la prossima maratona di New York.

Caroline Kipkirui, che ha provato a rimanere nella scia di Keitany fino all’ottavo miglio, ha completato il podio in terza posizione in 1h09’52” precedendo le altre due top runners keniane Magdalyne Masai e Betsy Saina. Nella sua carriera Keitany si era già imposta a Newcastle nel 2014 e nel 2015.

 “E’ stata una sensazione straordinaria vincere la Great North Run per la terza volta in carriera. C’era vento e ho corso da sola per gran parte della gara ma sono molto soddisfatta di come è andata la gara”, ha dichiarato Mary Keitany.

Articoli correlati

Gli over 35 ai Campionati europei di Monaco

24 Agosto, 2022

Quest’ultima edizione dei Campionati Europei ha messo in luce alcuni atleti che a seconda dei punti di vista posso essere definiti “over-35” oppure “master”. Su tutti c’è stata la doppietta di vittorie della greca 38enne Antigóni Ntrisbióti (Gre – 21/03/1984), la marciatrice  capace prima di trionfare nella prova sulla distanza innovativa dei 35 chilometri e […]

Filippo Tortu, un bronzo amaro

19 Agosto, 2022

La doppietta argento-bronzo di Ahmed Abdelwahed e Osama Zoghlami nei 3.000 a siepi e l’ulteriore bronzo di Filippo Tortu nei 200 metri raddrizzano una giornata cominciata malissimo, con la staffetta 4×100 che prima subisce il forfait di Jacobs, poi conquista l’accesso alla finale e infine lo perde, a seguito di un ricorso. Una giornata bizzarra […]

Gimbo show: è medaglia d’oro

18 Agosto, 2022

Gianmarco Tamberi domina il salto in alto sia tecnicamente sia dal punto di vista della personalità. Ora le medaglio d’oro azzurre sono due, le stesse di Tokyo 2020 (Jacobs e Tamberi). Nel taccuino anche la prova straordinaria del giovane Pietro Arese nei 1.500 m (quarto), il quinto posto di Larissa Iapichino nel lungo e il […]

Roma 2024: dal 7 al 12 giugno i prossimi Europei

18 Agosto, 2022

Ufficializzate oggi a Monaco le date di Roma 2024, la prossima edizione dei Campionati europei di atletica, a ridosso dei Giochi olimpici di Parigi.  Casa Italia Collection, a Monaco, è in questi giorni il quartier generale dei diversi campionati continentali che si stanno svolgendo a Monaco di Baviera. È lì che in questo giovedì 18 […]

News Allenamento Equipment Salute Correre