Gabriele Rosa e i suoi atleti speciali, di corsa verso New York

Gabriele Rosa e i suoi atleti speciali, di corsa verso New York

20 Ottobre, 2017

I primi furono, nel 2008, i pazienti diabetici. Poi ci fu il gruppo di ragazzi della Comunità di San Patrignano seguito dalle donne colpite da tumore al seno nell’ambito del progetto Nothing Stops Pink, quindi lo scorso anno sette malati di sclerosi multipla. I prossimi a tagliare il traguardo della maratona di New York saranno invece tre ragazzi affetti da sindrome di down. Tutti hanno in comune un percorso di avvicinamento tracciato dal Dott. Gabriele Rosa che dopo una carriera costellata di successi internazionali, record, titoli olimpici e mondiali, ha trovato nelle tematiche sociali una nuova frontiera da esplorare.

Oggi ho voluto riunire qui tutte le categorie particolari che grazie alle corsa e al movimento hanno trovato una nuova e migliore dimensione di vita” – ha spiegato il Dott. Rosa a Milano, durante un incontro a cui hanno partecipato i rappresentanti dei vari progetti – New York nell’immaginario collettiva è la maratona, per questo motivo tagliare quel traguardo ha un significato simbolico molto forte“.

Come nel caso di Niccolò Vallese, chef dell’Albergo Etico di Asti gestito da persone con disabilità intellettive. Niccolò aveva un desiderio: andare in America e correre la maratona di New York. Lo scorso anno, con l’adeguata preparazione, ha potuto esaudire il suo desiderio. E con gioia ripeterà quest’anno l’esperienza insieme all’amico Simone Mollea.

Articoli correlati

La sfida di Roma: numero chiuso a 30.000

19 Luglio, 2024

Per la prima volta in una maratona italiana è stato fissato un numero chiuso a 30.000 iscritti. A pari periodo (luglio 2023-luglio 2024) il numero delle iscrizioni è già raddoppiato per la 30esima edizione del 16 marzo 2025, anno giubilare. Raddoppiano le giornate di sport: Fun Run 5km anticipata al sabato mattina 15 marzo L’obiettivo […]

Lucio Gigliotti compie 90 anni: auguri “Proffe”

09 Luglio, 2024

Luciano “Lucio” Gigliotti è nato ad Aurisina (TS), il 9 luglio 1934. Anche Correre festeggia i 90 anni dell’allenatore che in maratona ha costruito le carriere di Gelindo Bordin, Stefano Baldini e Maria Guida. Ecco una sintesi della lunga intervista pubblicata nel numero di luglio. Il 9 luglio sono 90 anni. Superfluo ribadire che non […]

Il recupero post maratona

Una delle problematiche tecniche che non possono avere una risposta univoca riguarda il periodo di recupero post maratona, perché il tempo necessario di recupero può dipendere da molti fattori.  Quando si parla di recupero post maratona, la prima cosa da valutare sono le condizioni fisiche di chi ha disputato la maratona: c’è chi arriva al […]

Crippa: “A Parigi tutto può succedere”

27 Maggio, 2024

Yeman Crippa ai microfoni della CorrereTV racconta il suo avvicinamento a Europei e Olimpiadi. Ma non solo… Tra poco gli Europei di Roma, prima tappa e subito dopo testa alle Olimpiadi di Parigi.Prosegue il percorso di avvicinamento di Yeman Crippa verso gli obiettivi di questa stagione ricca di appuntamenti importanti.L’azzurro ha da poco testato il […]