fbpx

Dematteis, gemelli allo specchio

22 Febbraio, 2015

Bernard e Martin Dematteis, due titoli europei, due bronzi e quattro medaglie di legno ai Campionati mondiali rappresentano presente e futuro della corsa in montagna. Sono loro i protagonisti della copertina del numero di Correre di Febbraio.
Li abbiamo accolti nello studio fotografico della nostra redazione e sottoposti al fuoco incrociato di scatti (Michele Tusino) e domande (Francesca Grana) a ripetizione.

Solidali nella comunione di vestiti intercambiabili, competitivi perfino nella ricerca della posa migliore, canzonatori nei reciproci sfottò: “Ma come ti sistemi Berni, tanto sei brutto lo stesso!”.

In definitiva, chi è dei due è il più forte?
Bernard: “Io, ho vinto gli Europei di corsa in montagna (Borovets, Bulgaria, 2013 e Gap, Francia, 2014).

Martin: “Dai Bernie, sii serio almeno per un secondo! Il più forte sono io, i miei personal best in pista sono tutti migliori dei tuoi! E poi sono arrivato due volte terzo ai Mondiali di corsa in montagna, la prima volta da junior (Wellington, Nuova Zelanda, 2005) e poi da Senior (Tirana, Albania, 2011), oltre che terzo agli Europei (Gap, 2014)!”.

E’ solo un assaggio del divertente botta e risposta tra Bernard e Martin, l’intervista completa ai fratelli di Rode, un paese di 150 anime distante una cinquantina di km di bosco da Cuneo, la potete gustare per intero sul numero in edicola. Buona lettura!

Articoli correlati

“Depressione bastarda”: lo sfogo di Bernard Dematteis

31 Agosto, 2020

Il campione azzurro della corsa in montagna Bernard Dematteis affida ad un post su facebook uno sfogo sul suo delicato momento emotivo Parole che colpiscono duro affidate a un post su facebook. Parole che aprono uno squarcio di stupore e interrogativi tra i tifosi dei gemelli Dematteis e fra tutti gli appassionati di corsa in […]

Dio abita all’ultimo piano: De Gasperi si racconta

21 Giugno, 2020

Genio e sregolatezza. Chi conosce l’atleta in questione sa che queste parole lo ritraggono fedelmente, fin da quando era un adolescente e ancora non aveva vinto sei mondiali di corsa in montagna (tra il 1996 e il 2007). In Dio abita all’ultimo piano Marco De Gasperi si racconta attraverso le parole della giornalista e runner […]

Niente è impossibile per Kilian Jornet

11 Aprile, 2020

Kilian Jornet si racconta in Niente è impossibile, forse il più sincero e intimo tra i libri che ha scritto. Ideale per riscoprire la figura di questo atleta straordinario. O per fare la sua conoscenza, nel caso non si sappia ancora molto su di lui. L’ultrarunner di montagna e scialpinista più forte di tutti i […]