Yeman Crippa e Yohanes Chiappinelli

61° Campaccio nel ricordo di Sergio Meraviglia

Yeman Crippa e Yohanes Chiappinelli (Foto: Giancarlo Colombo)
Di: Diego Sampaolo

E’ stata presentata la sessantunesima edizione del Cross Internazionale del Campaccio presso la Sala Consiliare del Comune di San Giorgio su Legnano. La prima delle due tappe italiane del circuito IAAF Cross Permit in programma il prossimo 6 Gennaio 2018 sarà tutta particolare perché sarà dedicata alla memoria di Sergio Meraviglia, lo storico organizzatore del Campaccio scomparso lo scorso 29 Settembre a 73 anni.

La popolare gara campestre di San Giorgio su Legnano offrirà un cast degno della tradizione. Torna a calcare i mitici prati dello Stadio Angelo Alberti di San Giorgio su Legnano la fuoriclasse keniana Hellen Obiri, campionessa mondiale a Londra 2017 e medaglia d’argento alle Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016 sui 5000 metri. Il successo della passata edizione a San Giorgio su Legnano ha portato fortuna alla mamma keniana, che nel corso dell’anno ha dominato la stagione del mezzofondo prolungato vincendo oltre al titolo iridato anche la Diamond League a suon di risultati di straordinario livello come il 14’18”37 sui 5000 metri realizzato al Golden Gala di Roma.

Nella passata edizione Obiri si impose a San Giorgio su Legnano precedendo la campionessa mondiale e olimpica dei 1500 metri Faith Kipyegon e l’iridata dei Mondiali di Cross del 2015 Agnes Tirop. Quest’ultima sarà ancora in gara al prossimo Campaccio pochi mesi dopo aver conquistato la medaglia di bronzo sui 10000 metri ai Mondiali di Londra. Il cast si arricchirà anche della presenza della giovane keniana Lilian Rengeruk, medaglia di bronzo ai Mondiali di cross 2017, dell’etiope Letensebet Giday, campionessa mondiale under 20 di cross nel 2017 e della statunitense Desirée Linden, settima alle Olimpiadi di Rio 2016 nella maratona. Buona partecipazione anche in chiave italiana con Sara Dossena, sesta all’ultima maratona di New York lo scorso Novembre, e la diciassettenne Nadia Battocletti, splendida medaglia di bronzo agli Europei Under 20 di Grosseto 2017 sui 3000 metri e protagonista agli Europei di cross nella gara juniores con il quinto posto individuale e l’argento a squadre.

I protagonisti della gara maschile saranno lo statunitense di origini keniane Paul Chelimo, argento olimpico a Rio de Janeiro 2016 e bronzo mondiale a Londra 2017 sui 5000 metri, e il norvegese Sondre Moen, neo recordman europeo della maratona a Fukuoka con un clamoroso 2h05’47” e secondo europeo di sempre sulla mezza maratona con 59’47” a Valencia. Moen, atleta che si allena per lunghi periodi dell’anno in Kenya sotto la guida tecnica di Renato Canova, ha ottenuto eccellenti risultati in pista e nel cross come l’oro agli Europei Under 23 sui 10000 metri a Tallin nel 2011 e il bronzo individuale e l’oro a squadre under 23 agli Europei di cross di Velenje nello stesso anno.

L’Italia presenta i migliori rappresentanti del mezzofondo prolungato e della maratona del momento come Yeman Crippa (oro sui 5000 metri agli Europei Under 23 di Bydgoszcz 2017 e due volte bronzo agli Europei di cross nella categoria under 23 nel 2016 e nel 2017 nonché due volte campione europeo juniores di corsa campestre nel 2014 e nel 2015), Daniele Meucci (campione europeo di maratona a Zurigo 2014 e argento nella mezza maratona ad Amsterdam 2016), Yohannes Chiappinelli (campione europeo dei 3000 siepi sia a livello under 20 nel 2015 sia nella categoria under 23 nel 2017 e primatista italiano juniores su questa distanza nel 2016), Eyob Faniel (vincitore alla maratona di Venezia 2017) e Alessandro Giacobazzi (primo alla Maratona di Torino 2017).

“Desidero rivolgere un ricordo a Sergio Meraviglia. Se sono qui lo devo a lui. Mi chiese di entrare nello staff organizzativo diversi anni fa dopo gli Europei del 2006 a San Giorgio su Legnano. Abbiamo cercato di allestire un cast degno della nostra tradizione per onorare la figura di Sergio che teneva tantissimo ad invitare tanti atleti giovani. Per questo abbiamo voluto invitare la campionessa mondiale juniores di cross in carica. Abbiamo mantenuto le premesse creando un bel mix di grandi campioni stranieri, di giovani e di atleti italiani. Ritengo che sulla carta sarà una delle migliori edizioni degli ultimi anni”, ha dichiarato il Direttore tecnico del Campaccio Marcello Magnani.

Il vincitore della gara riservata agli allievi verrà assegnato a Sergio Meraviglia.

“Abbiamo fatto domanda affinché il Parco Pubblico Campaccio sia intitolato a Sergio Meraviglia”, ha dichiarato nel suo intervento il Sindaco di San Giorgio su Legnano Walter Cecchin.

La locale società Unione Sportiva Sangiorgese si avvicina a tagliare lo storico traguardo dei 100 anni di vita tra quattro anni ma pensa soprattutto alle nuove generazioni.

“Mi auguro che il prossimo 6 Gennaio ci sia tanta gente sugli spalti. Il mio sogno è vedere una grande partecipazione del pubblico legnanese. Stiamo lavorando e sensibilizzando i giovani per questo evento. Sono loro il nostro futuro. Abbiamo bisogno del loro entusiasmo. Lo sport è fondamentale per la loro crescita e questo evento è un grande insegnamento di vita”, ha dichiarato il Presidente dell’Unione Sportiva Sangiorgese Claudio Pastori.

Articoli Correlati

Agropoli
Agropoli: Iapichino da record nel salto in lungo, Pizzamano vince sui 2000 siepi femminili
Tortu corre in 10”15 controvento a Ostrava
Caster Semenya
Caster Semenya, Iaaf: “È biologicamente un maschio”
Athletic Club Alperia Bolzano e Atletica Brescia vincono il tricolore 2019 ai Societari di Firenze
Davide Re
Davide Re batte il record italiano sui 400 metri
Filippo Tortu
IAAF Diamond League: Tortu quarto nei 100 metri a Oslo