fbpx

Berlino, Semenya migliore prestazione all-time sui 600 metri

Caster Semenya (Foto: Giancarlo Colombo)
Di: Diego Sampaolo

Caster Semenya ha coronato la settantaseiesima edizione del meeting ISTAF di Berlino (tappa tedesca del circuito IAAF World Challenge) stabilendo la migliore prestazione all-time sui 600 metri con 1’21”77, tempo con il quale ha migliorato di quasi un secondo il precedente tempo realizzato nel 1997 dalla cubana Ana Fidelia Quirot, che corse in 1’22”63 a Guadalajara. La sudafricana ha stabilito il diciannovesimo primato del mondo nella storia del più importante e antico meeting tedesco. La statunitense Ajee Wilson ha stabilito il record nord americano con 1’22”39 in seconda posizione davanti a Francine Nyonsaba (1’23”18).

Non finisce di stupire la ventenne tedesca Konstanze Klosterhalfen, che ha stabilito il terzo crono al di sotto dei 4 minuti sui 1500 metri in questa stagione fermando il cronometro in 3’58”92 davanti alla figlia d’arte scozzese Elish McColgan (4’01”60) e all’olandese Susan Krumins (4’02”25).
Norah Tanui ha migliorato il record del meeting con 9’03”70 trascinando nella sua scia la tedesca Gesa Felicitas Krause, che ha stabilito il primato tedesco con 9’11”85 riscattando la delusione per il nono posto ai Mondiali di Londra a causa di una caduta.

Il velocista giamaicano Julian Forte (atteso tra le stelle del Palio della Quercia di Rovereto Martedì sera) ha migliorato il record personale sui 100 metri con 9”91 precedendo nettamente il campione mondiale dei 200 metri Ramil Gulyev (10”09). Dina Asher Smith ha vinto i 200 metri precedendo la vice campionessa mondiale dei 100m e dei 200m Marie Josée Ta Lou per tre centesimi di secondo in 22”41. Ostacoli di marca statunitense con Christina Manning sui 100 ostacoli in 12”54 e il primatista del mondo Aries Merritt in 13”17. Lisa Mayer ha preceduto l’altra sprinter tedesca Gina Luckenkemper per due centesimi sui 100 metri in 11”14, Tianna Bartoletta ha corso più velocemente nell’altra serie con 11”04.

L’unica azzurra in gara a Berlino Laura Strati si è classificata nona con 6.31m nella gara vinta da Sha Keela Saunders con 6.72m.

Articoli Correlati

Europei di cross, Yeman Crippa, fratelli Ingebrigtsen, Can e Battocletti stelle a Lisbona
Europei di cross: Crippa, fratelli Ingebrigtsen, Can e Battocletti stelle a Lisbona
Tokyo2020
A Sapporo marcia e maratona dei Giochi di Tokyo 2020
Elio Locatelli, l'atletica in lutto
L’atletica azzurra piange Elio Locatelli
Eliud Kipchoge
Kipchoge e Muhammad atleti dell’anno della World Athletics
Lungo la pista ciclabile del Muro di Berlino
Selwa Naser terza donna di sempre sui 400 metri