fbpx

Bene gli azzurrini di Baldini nel triangolare di Halle

Foto Giancarlo Colombo
Di: Diego Sampaolo

La squadra italiana giovanile guidata da Stefano Baldini si è ottimamente comportata vincendo la classifica maschile a pari punti con la Francia nell’incontro internazionale under 20 con i transalpini e i padroni di casa della Germania nella cittadina tedesca di Halle.

Gli altri piazzamenti a squadre sono stati i secondi posti a livello femminile e nella classifica femminile assoluta oltre alla vittoria nell’incontro di lanci lunghi under 23 in ambito femminile. Il ricco bottino azzurro comprende undici successi individuali e due record italiani under 20 della campionessa italiana assoluta e juniores Elisa Di Lazzaro sui 60 ostacoli (8”22) e dell’allieva Carolina Visca, che ha scagliato il giavellotto a 53.75 migliorando il 53.46 realizzato settimana scorsa a Rieti.

Nel tradizionale triangolare indoor l’Italia ha raccolto successi con la promettente quattrocentista veneta  Rebecca Borga in 54”29, con il campione europeo under 18 dei 400 ostacoli Alessandro Sibilio sui 400 metri in 48”18, con il velocista Nicholas Artuso che ha vinto la classifica combinata dei 60 metri grazie al 6”81 nella prima serie e al 6”71 nella seconda serie, con Denis Rigamonti nel salto in lungo con 7.33m e con le staffette 4×1 giro sia in campo maschile (Bapou, Zobbio, Marchei e Campana) in 1’28”53 sia in campo femminile (Dosso, Bonicalza, Polinari e Gherardi) in 1’37”25.

Oltre al successo con record italiano di Carolina Visca, l’Italia ha conquistato altri due successi individuali nel contemporaneo triangolare di lanci tra Italia, Germania e Francia grazie alle imprese della figlia d’arte Sara Fantini nel lancio del martello con 63.97m e di Giada Andreutti nel disco con 53.96m. Le giovani lanciatrici italiane hanno contribuito al successo sensazionale dell’Italia sulle padrone di casa della Germania e sulla Francia nella classifica femminile con un totale di 51 punti.

Tra gli altri risultati di spicco va ricordato il 6”84 con il quale il campione italiano allievi dei 60 metri Lorenzo Paissan ha mancato di un solo centesimo di secondo il primato nazionale detenuto dal 1985 da Michele Lazzazzera. Zaynab Dosso ha fermato il cronometro in 7”48 nei 60 metri femminili vinti dalla tedesca Keisha Kwadwo in 7”34. Mattia Di Panfilo ha sfiorato di due centesimi di secondo il primato italiano under 20 dei 60 ostacoli detenuto da Lorenzo Perini fermando il cronometro in 7”83 (seconda migliore prestazione italiana all-time di categoria alla pari con Ivan Mach Di Palmstein).

L’Italia si è aggiudicata la classifica maschile con 89 punti a pari punteggio con la Francia. La Germania ha conquistato il successo nella classifica femminile con 106 punti davanti alle azzurrine (80 punti) e alla Francia (72 punti). Successo tedesco anche nella classifica combinata con 187 punti davanti a Italia (169 punti) e a Francia (161 punti).

Articoli Correlati

Stefano Baldini lascia la Fidal
Esperienza, intuizioni e coraggio: le abilità del bravo allenatore
VOCI DELLA CORSA – Un DT per due nazionali
Locatelli-Baldini per l’Italia dell’atletica del futuro
Fidal: Baldini direttore tecnico allo sviluppo, Locatelli direttore dell’alto livello
Foto Giancarlo Colombo
Cercando nuovi, possibili “Baldini”