fbpx

Impariamo (di nuovo) a respirare

Impariamo (di nuovo) a respirare

Respirazione, istruzioni per l’uso! Scopriamo i benefici che possiamo trarre da una corretta respirazione (soprattutto col naso), nell’attività sportiva come nella vita di tutti i giorni.

“Sebbene chiunque abbia sperimentato la respirazione nasale sia sempre rimasto entusiasta dei benefici ottenuti, c’è ancora un’ampia fetta di runner restia a chiudere la bocca, segno di quanto ci si sia distaccati da ciò che è naturale per l’essere umano”. Si apre con queste considerazioni il contributo di Daniele Vecchioni.

Perché bisognerebbe respirare con il naso? “Perché fino a prova contraria serve proprio per questo e se Madre Natura avesse deciso che far entrare più aria sarebbe stato meglio, ci avrebbe fatto un naso grande quanto la bocca” prosegue Vecchioni. 

Naso: il filtro naturale dell’aria

Le cavità nasali sono una struttura naturalmente preposta a filtrare l’aria in entrata. Questo significa che tale aria viene, a seconda dei casi, riscaldata, umidificata e ripulita. Ancora, le cavità nasali sono sì più piccole della bocca, ma quello che può sembrare uno svantaggio permette al corpo di immettere ed espellere le quantità di ossigeno e anidride carbonica corrette, regolando al meglio lo scambio tra i vari gas. Utilizzare il naso permette poi di stimolare l’uso del diaframma, il principale e più importante muscolo adibito alla respirazione. Vantaggi di cui non godiamo quando inspiriamo ed espiriamo con la bocca, aggiunge Vecchioni.

E durante la corsa? 

È chiaro che, se non si è abituati, introdurre novità nei propri allenamenti all’inizio non sembra naturale. Ma in realtà, prosegue Vecchioni, non c’è nessuna buona ragione per non respirare col naso anche durante il running. 

Convinti? Incuriositi? Potete proseguire la lettura di questo contenuto su Correre di febbraio e vedere se il nostro autore riuscirà a “smontare” le vostre obiezioni!

Nota: Questo testo rappresenta una sintesi del servizio “(Re)impariamo a respirare”, di Daniele Vecchioni, pubblicato su Correre n. 436, febbraio 2021 (in edicola da inizio mese), alle pagine 66-67.

Correre febbraio 2021

Questo mese parliamo di… Panorama – Giovani atleti cittadini del mondo, accomunati dalla corsa come motore d’inclusione. Le esperienze di Eleonora, Mohad, David, Yohanes e Nekagenet raccontate da Francesca Grana. Panorama – Tutti i numeri dell’immigrazione nel nostro Paese e i nuovi progetti per l’integrazione a livello di Unione Europea: il futuro dello sport passa […]

SEMPRE IN QUESTO NUMERO

Allenamento – Ripetute lunghe. Quando e come?

Vi è capitato di sentirvi indecisi su quale prova svolgere? Un blocco di ripetute sui 2.000 m oppure qualche serie sui 3.000 m? Ecco alcune indicazioni riguardanti la pratica delle ripetute lunghe Le ripetute lunghe sono dei tratti (opportunamente misurati) dai 2.000 m e oltre svolti su più serie, con un preciso recupero tra i […]

Un Correre di febbraio senza Maximaratona

04 Febbraio, 2021

Accanto alla segnalazione dei contenuti che abitano in Correre di febbraio, in questa newsletter è doveroso precisare cosa manca, la Maxiclassifica dei maratoneti italiani, e spiegare perché  I contenuti di questa newsletter sono dedicati come sempre a quello che troverete sul numero di Correre appena pubblicato. In questo caso, però, è doveroso dedicare questa apertura […]

Tra impegno e progressi

Seconda puntata dell’anno per Generazione (R)unning, le pagine dedicate alla corsa al femminile nelle quali Julia Jones e Maria Comotti rivolgono l’attenzione alle fasce di età da cui è composta la popolazione delle donne runner. In crescita costante ormai da qualche anno.  Dopo i primi allenamenti La nostra rivista in questi mesi sta seguendo Carmela […]

Melting Running Pot – La corsa come occasione di integrazione

02 Febbraio, 2021

Nel nostro mondo dell’atletica, della corsa in particolare, cosa significa correre e vivere e soprattutto convivere con un diverso colore della pelle? Abbiamo provato a capirlo parlando con alcuni top runner che hanno conosciuto l’immigrazione, ieri e oggi, qui e altrove, e abbiamo trovato tanto da raccontare. Negli Stati Uniti gli sportivi di alto livello […]

Over 40: costo energetico, ecco come migliorarlo

I consigli di Orlando Pizzolato per aumentare la capacità di tenuta dopo i 40 anni, in un momento in cui le performance possono risultare stagnanti Per un amatore non è affatto semplice sostenere un carico di lavoro che, di anno in anno, comporti un miglioramento prestazionale. Prima o poi si arriva a una stagnazione delle […]

Correre in famiglia

In un momento storico in cui tante attività riservate ai più giovani sono ferme, si può “sfruttare” il periodo per uscire e allenarsi insieme ai propri figli, con un programma differenziato in base alla fascia d’età Come sappiamo, la corsa è il gesto atletico più naturale. Quando la si pratica con i giovanissimi, va però […]

News Allenamento Equipment Salute Correre