fbpx

Correre in famiglia

Foto: Benini
In un momento storico in cui tante attività riservate ai più giovani sono ferme, si può “sfruttare” il periodo per uscire e allenarsi insieme ai propri figli, con un programma differenziato in base alla fascia d’età

Come sappiamo, la corsa è il gesto atletico più naturale. Quando la si pratica con i giovanissimi, va però rispettato l’impegno intermittente tipico del bambino, ricorda in apertura d’articolo il medico Luca De Ponti.

Proprio attraverso la corsa si possono affinare doti di coordinazione, destrezza e tono determinanti ai fini dell’evoluzione neuromotoria, prosegue il nostro esperto, aggiungendo che anche gli equilibri muscolari e il trofismo osseo sono direttamente correlati alle capacità dinamiche di tipo motorio. 

Attività differenziate in base all’età

De Ponti passa poi ad analizzare le problematiche legate a un allenamento specifico: dai 7 agli 11 anni, per esempio, va esaltato l’aspetto puramente ludico legato all’acquisizione di disparati meccanismi neuromotori. Intorno ai 12 anni, prosegue De Ponti, si attraversa una fase critica dello sviluppo del nucleo di ossificazione del calcagno, che può creare situazioni infiammatorie locali con una possibile limitazione funzionale. È la struttura ossea l’anello debole della catena. Va rispettata.

Successivamente l’autore passa ad approfondire le specificità legate al periodo puberale e all’adolescenza, per la cui lettura dettagliata rimandiamo a Correre di febbraio.

Nota: Questo testo rappresenta una sintesi del servizio “Correre in famiglia?”, di Luca De Ponti, pubblicato su Correre n. 436, febbraio 2021 (in edicola da inizio mese), alle pagine 72-73.

Correre febbraio 2021

Questo mese parliamo di… Panorama – Giovani atleti cittadini del mondo, accomunati dalla corsa come motore d’inclusione. Le esperienze di Eleonora, Mohad, David, Yohanes e Nekagenet raccontate da Francesca Grana. Panorama – Tutti i numeri dell’immigrazione nel nostro Paese e i nuovi progetti per l’integrazione a livello di Unione Europea: il futuro dello sport passa […]

SEMPRE IN QUESTO NUMERO

Allenamento – Ripetute lunghe. Quando e come?

Vi è capitato di sentirvi indecisi su quale prova svolgere? Un blocco di ripetute sui 2.000 m oppure qualche serie sui 3.000 m? Ecco alcune indicazioni riguardanti la pratica delle ripetute lunghe Le ripetute lunghe sono dei tratti (opportunamente misurati) dai 2.000 m e oltre svolti su più serie, con un preciso recupero tra i […]

Un Correre di febbraio senza Maximaratona

04 Febbraio, 2021

Accanto alla segnalazione dei contenuti che abitano in Correre di febbraio, in questa newsletter è doveroso precisare cosa manca, la Maxiclassifica dei maratoneti italiani, e spiegare perché  I contenuti di questa newsletter sono dedicati come sempre a quello che troverete sul numero di Correre appena pubblicato. In questo caso, però, è doveroso dedicare questa apertura […]

Tra impegno e progressi

Seconda puntata dell’anno per Generazione (R)unning, le pagine dedicate alla corsa al femminile nelle quali Julia Jones e Maria Comotti rivolgono l’attenzione alle fasce di età da cui è composta la popolazione delle donne runner. In crescita costante ormai da qualche anno.  Dopo i primi allenamenti La nostra rivista in questi mesi sta seguendo Carmela […]

Melting Running Pot – La corsa come occasione di integrazione

02 Febbraio, 2021

Nel nostro mondo dell’atletica, della corsa in particolare, cosa significa correre e vivere e soprattutto convivere con un diverso colore della pelle? Abbiamo provato a capirlo parlando con alcuni top runner che hanno conosciuto l’immigrazione, ieri e oggi, qui e altrove, e abbiamo trovato tanto da raccontare. Negli Stati Uniti gli sportivi di alto livello […]

Impariamo (di nuovo) a respirare

Respirazione, istruzioni per l’uso! Scopriamo i benefici che possiamo trarre da una corretta respirazione (soprattutto col naso), nell’attività sportiva come nella vita di tutti i giorni. “Sebbene chiunque abbia sperimentato la respirazione nasale sia sempre rimasto entusiasta dei benefici ottenuti, c’è ancora un’ampia fetta di runner restia a chiudere la bocca, segno di quanto ci […]

Over 40: costo energetico, ecco come migliorarlo

I consigli di Orlando Pizzolato per aumentare la capacità di tenuta dopo i 40 anni, in un momento in cui le performance possono risultare stagnanti Per un amatore non è affatto semplice sostenere un carico di lavoro che, di anno in anno, comporti un miglioramento prestazionale. Prima o poi si arriva a una stagnazione delle […]