fbpx

Agenda runner: i campionati dei Master

16 Agosto, 2020
Foto: Francesca Grana
La ripartenza dell’attività Master è stata ancora più lenta e complessa di quella dei runner su strada. Ecco il punto della situazione sui campionati italiani e quelli internazionali, dopo il periodo degli annullamenti e degli spostamenti di data. 

In questa fase di ripresa dell’attività nell’atletica e, in particolare, nella corsa, il mondo dei Master appare ancora più in difficoltà degli altri ambienti atletici.

«Parlare di “sport over-50”, peggio ancora “over-60”, nei mesi più neri del Covid-19 sembrava quasi una bestemmia – spiega Werter Corbelli – esperto di Correre per il mondo Master e animatore di Atleticanet.it -. Da marzo in poi siamo stati attraversati da innumerevoli decreti governativi e disciplinati nel comportamento; si è trattato di disposizioni in cui spesso era sottolineato che la popolazione anziana, diciamo sopra i sessant’anni, era prima da blindare in casa e poi da tenere sotto osservazione, perché era il principale bersaglio del virus. Tutto questo ha contribuito al fatto che al momento del ritorno in pista per l’allenamento (e, di seguito, per le prime mini-riunioni agonistiche), avvenuto adottando il primo disciplinare della Fidal, la presenza degli over-60 è stata esclusa esplicitamente.» 

La difficile ripartenza delle gare 

«La ripartenza dell’attività agonistica è stata giocoforza complicata – prosegue Corbelli -, e lo si è visto nel disorientamento di chi ha tentato di organizzare le prime riunioni nel mese di giugno, i cosiddetti TAC (Test di Allenamento Collettivi), dove i Master sembrava non avessero diritto di partecipazione. Solo a luglio sono arrivati gli adattamenti: si è tornati a correre a corsie piene, è ripartito il mezzofondo con le serie che tracimavano le limitazioni di 6-8 partecipanti, via i teli individuali di caduta nei salti verticali. Così, per una sorta di tacito assenso, sono riapparsi in gara anche i Master.» 

Il nuovo calendario 2020

«Dall’annullamento a febbraio dei Campionati italiani indoor Master, il calendario 2020 è andato a gambe all’aria – conclude Corbelli -. Va tuttavia riconosciuto alla Federazione di aver tentato quasi subito di guardare all’orizzonte ravvicinato per salvare il salvabile degli innumerevoli campionati istituzionali, nonostante la cancellazione di tutti gli eventi internazionali. A cascata sono state definite le date e le sedi dei Campionati italiani Assoluti e di quelli giovanili, per poi collocare i Campionati italiani Master su pista ad Arezzo, nei giorni 9-11 ottobre, manifestazione di cui al momento si ignora il programma tecnico: verranno comprese le prove di fondo (5.000, 10.000 m e marcia)? Saranno inglobate anche le prove multiple? Quali staffette saranno ammesse?»

Il lato positivo è che per i Master si prospetta una lunghissima e ricca stagione invernale: i Campionati italiani indoor Master 2020 da recuperare a metà novembre; i Campionati europei Indoor di Braga (POR) rinviati a gennaio 2021; a seguire i Campionati italiani 2021 a marzo e quelli Mondiali a Toronto in aprile. 

Campionati Master, riepilogo 

• Campionati italiani di cross individuali e a staffetta, Campi Bisenzio (FI), data iniziale: 14-15 marzo, rinviati al 30 ottobre-primo novembre, poi annullati

• Campionati Europei Indoor Master, Braga (POR), data iniziale 15-21 marzo, rinviati al 10-16 gennaio 2021

• Campionati Europei Master di corsa in montagna e trail running, Porto Moniz (POR), data iniziale 27-29 marzo, rinviati al 6-8 novembre

• Campionati Europei Master “Non Stadia”, Funchal Madeira (POR), data iniziale 2-5 aprile 2020, rinviati al 29-31 ottobre

• Campionati Italiani Master Pentathlon Lanci Invernali, Roma, data iniziale 4 aprile 2020, rinviati a data da destinarsi

• Emaf, European Masters Athletics Festival, Ancona, data iniziale 14-19 aprile, rinviati a data da destinarsi

• Campionati Italiani Master di Mezza maratona, ind.li e di società, Numana (AN), data iniziale 26 aprile, rinviati a data da destinarsi 

• Campionati Italiani Master di Lunghe distanze e Corsa in montagna, ind.li e di società, data iniziale 16-17 maggio, rinviati al 3-4 ottobre

• Campionati italiani Master su pista, Arezzo, 9-11 ottobre   

• Campionati mondiali Master di Corsa in montagna, Telfes im Stubai (AUT), data iniziale 4-6 settembre, annullati  

• Campionati Europei 24 ore su strada Master, San Giovanni Lupatoto (VR), data iniziale 19-20 settembre, annullati 

Articoli correlati

La Lombardia batte il Lazio ai Campionati Italiani cadetti di Parma

04 Ottobre, 2021

Il Campo Sportivo Lauro Grossi di Parma ha ospitato una bella edizione dei Campionati Italiani cadetti, manifestazione che in passato lanciò i campioni olimpici Filippo Tortu, Massimo Stano e Antonella Palmisano.  La Lombardia ha conquistato la vittoria nella classifica finale a squadre con 581,5 punti precedendo di 4 punti e mezzo il Lazio (577 punti). […]

Gli ori azzurri da Mattarella e Draghi

24 Settembre, 2021

Nei giardini del Quirinale la cerimonia della riconsegna della bandiera ha riunito per la prima volta le 109 medaglie complessive dello sport italiano, tra Giochi olimpici (40 medaglie) e paralimpici (69). Al Presidente della Repubblica è stato donato il testimone della staffetta 4×100. Spostamento a palazzo Chigi su cinque bus scoperti, tra gli applausi. L’atletica […]

Kipyegon batte Hassan nella finale della Diamond League di Zurigo

14 Settembre, 2021

Il Weltklasse di Zurigo ha incoronato i 32 vincitori della Wanda Diamond League 2021 durante la cerimonia di premiazione dei Diamond Trophies.  Faith Kipyegon ha battuto Sifan Hassan in un fantastico testa a testa sui 1500 metri femminili tra campionesse olimpiche sul rettilineo finale. Kipyegon si è imposta per 22 centesimi di secondo in 3’58”23 […]

Padova, Palmisano e Stano d’oro sui 2000

07 Settembre, 2021

Massimo Stano e Antonella Palmisano hanno festeggiato i loro titoli olimpici sui 20 km vincendo le gare sui 2000 metri che hanno aperto il meeting. Stano ha tagliato il traguardo in prima posizione in 7’51”98 davanti al giovane Aldo Andrei (7’52”14) e ad Emiliano Brigante (7’52”25).  La campionessa olimpica Antonella Palmisano si è imposta nella […]