fbpx

A 104 anni si è spento Giuseppe Ottaviani

Foto Fidal Marche

Il mondo dell’atletica leggera piange la scomparsa dell’ultracentenario Giuseppe Ottaviani straordinario esempio umano e sportivo

Il suo motto era “L’atletica è gioia!”. Un sentimento che lo ha accompagnato insieme al suo straordinario esempio di longevità sportiva fino a raggiungere i 104 anni. A questa splendida età si è serenamente spento il celebre atleta master Giuseppe Ottaviani.

Nato il 20 maggio 1916 ha iniziato il suo rapporto con l’atletica solo dopo i 70 anni. Nel 2011 ha realizzato i suoi primi record mondiali M95 nel salto in lungo e nel triplo, mentre nel 2014 è diventato l’atleta italiano con il maggior numero di vittorie in un’unica manifestazione iridata (10 medaglie d’oro ai Mondiali master indoor di Budapest) e nel 2016 il portacolori del Gs Effebi Fossombrone è stato il primo italiano a gareggiare nella categoria M100 in una rassegna nazionale e il più applaudito agli Europei master indoor di Ancona, raccontati anche in due documentari a lui dedicati.

Nel 2016, poco prima di compiere cent’anni, è salito anche sul palco del Festival di Sanremo, come ospite nella serata inaugurale. Pochi mesi dopo è stato ricevuto da Papa Francesco e successivamente dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Nel 2019 Giuseppe Ottaviani ha ricevuto il titolo di Commendatore dell’ordine al merito della Repubblica Italiana.

Articoli Correlati

Nadia Battocletti
Modena: Palmisano migliora il primato italiano sui 10 km di marcia, Battocletti doppio titolo italiano assoluto e U23 sui 5000
Primati del mondo di Cheptegei e Gidey nella notte dei record di Valencia
Pista atletica
I migliori risultati dei Campionati Italiani cadetti di Forlì
Wanda Diamond League: Obiri corre i 3000 metri in un super 8’22”54 a Doha
Gaia Sabbatini Campionati Italiani Juniores Grosseto
Campionati Italiani Juniores e Promesse di Grosseto: ecco com’è andata
Crippa Golden Gala
Al Golden Gala il terzo record italiano di Crippa: 3.000 metri in 7’38”27