Stramilano: quasi 60.000 all’ombra della Madonnina

Stramilano: quasi 60.000 all’ombra della Madonnina

19 Marzo, 2016

Sarà una Stramilano a forti tinte azzurre quella in partenza domenica alle 11 da Piazza Castello e arrivo all’Arena Civica: al via il bronzo europeo under 23 dei 10000 metri Yassine Rachik nella gara maschile e Silvia Weissteiner nella gara femminile. Weissteiner disputerà uno degli ultimi test agonistici in vista della Maratona di Roma dopo il positivo esordio dello scorso ottobre in maratona di Torino vinta con l’ottimo 2h32’35”. L

L’altoatesina allenata da Ruggero Grassi, vincitrice della medaglia di bronzo agli Europei Indoor di Birmingham 2007 sui 3000 metri e settima ai Mondiali di Berlino 2009, vanta un personale sulla personale sulla distanza con 1:13’28”. L’azzurra dovrà vedersela con Viola Jelagat, autrice di un personale sulla mezza di 1:09’27”, Rael Kiyara (primato personale di 1:09’29”) e Hellen Jepkurgat (seconda alla Stramilano nel 2013 e autrice di un personale di 1:09’56”).

In gara anche altre italiane di buon livello come Nadia Ejjafini (1:08’27”), Catherine Bertone e Giovanna Epis.

Tornerà alla Stramilano il vincitore delle ultime due edizioni Thomas Lokomwa che lo scorso anno si impose stabilendo il record personale con 1:00’33”. Yassine Rachik cercherà di ripetere lo splendido terzo posto della passata edizione quando realizzò il record personale con 1:03’11”. Tra gli altri pretendenti al podio della Stramilano 2016 segnaliamo anche James Mwangi Wangari, atleta da 13’16”06 sui 5000m e 27’23”66 sui 10000 metri, e Victor Chumo, che vanta un personal best da 13’12”67 sui 5000m e successi in gare prestigiose come la Corrida di Houilles a Parigi e la Media Blenio nel Canton Ticino.

Oltre a Rachik saranno ai nastri di partenza anche Ahmed El Mazoury e Daniele D’Onofrio, vincitore del titolo italiano di mezza maratona due settimane fa.

In totale saranno ben 6800 i corridori al via della Stramilano Half Marathon, una quota che rappresenta il nuovo record di iscritti. La Stramilano sarà anche una grande festa dei 50.000 corridori che popoleranno le strade di Milano in occasione della 10 km non competitiva in una domenica che si preannuncia soleggiata. Il programma prevede anche la Stramilanina di 5 km.

Con la Stramilano torna l’importante gara benefica a squadre, organizzata in collaborazione con Africa e Sport, organizzazione impegnata a sostenere progetti di inclusione sociale e sportiva nel continente africano. Oreste Perri, ex campione di canoa e attuale Presidente del Coni Lombardia, ha sottolineato il significato della Stramilano in occasione della conferenza stampa. “E’ bello fare fatica per raggiungere un obiettivo. Lo sport è uno strumento straordinario di aggregazione perché è capace di abbattere ogni distinzione di razza, lingua, cultura e religione”, ha detto Perri.

Articoli correlati

Lucio Gigliotti compie 90 anni: auguri “Proffe”

09 Luglio, 2024

Luciano “Lucio” Gigliotti è nato ad Aurisina (TS), il 9 luglio 1934. Anche Correre festeggia i 90 anni dell’allenatore che in maratona ha costruito le carriere di Gelindo Bordin, Stefano Baldini e Maria Guida. Ecco una sintesi della lunga intervista pubblicata nel numero di luglio. Il 9 luglio sono 90 anni. Superfluo ribadire che non […]

Il recupero post maratona

Una delle problematiche tecniche che non possono avere una risposta univoca riguarda il periodo di recupero post maratona, perché il tempo necessario di recupero può dipendere da molti fattori.  Quando si parla di recupero post maratona, la prima cosa da valutare sono le condizioni fisiche di chi ha disputato la maratona: c’è chi arriva al […]

Crippa: “A Parigi tutto può succedere”

27 Maggio, 2024

Yeman Crippa ai microfoni della CorrereTV racconta il suo avvicinamento a Europei e Olimpiadi. Ma non solo… Tra poco gli Europei di Roma, prima tappa e subito dopo testa alle Olimpiadi di Parigi.Prosegue il percorso di avvicinamento di Yeman Crippa verso gli obiettivi di questa stagione ricca di appuntamenti importanti.L’azzurro ha da poco testato il […]

London Marathon: sfida stellare tra le donne

19 Aprile, 2024

La London Marathon propone il confronto diretto tra l’etiope Tigist Assefa, primatista del mondo, e le keniane Brigid Kosgei (ex primatista del mondo) e Peres Jepchirchir (campionessa olimpica). Al via anche Joyciline Jepkosgei (KEN) e Yalemzerf Yehualaw (ETH), che hanno vinto a Londra rispettivamente nel 2021 e nel 2022. Nel mirino il “vero” primato del […]