fbpx
Giancarlo Colombo

Santiusti vince al meeting di Padova

Yusneysi Santiusti ha regalato il grande acuto in chiave italiana nella trentesima edizione del Meeting Atletica Mondiale allo Stadio Euganeo di Padova vincendo gli 800 metri femminili in 2’01”04 davanti alla quinta classificata dei Mondiali di Pechino Laura Muir (2’01”23) e alla vice campionessa del mondo di Daegu 2011 Hannah England (2’01”34). Belle soddisfazioni dal mezzofondo azzurro sono arrivate anche nei 1500 metri maschili dove Joao Bussotti si è piazzato quinto migliorando di due secondi il record personale con 3’37”00. Personale anche per il due volte campione europeo di corsa campestre Yeman Crippa, che ha migliorato il suo precedente limite personale di 58 centesimi con 3’38”37. Il successo è andato allo statunitense Erich Avila, che ha migliorato il suo record con 3’36”37. Anche i 1500 metri femminili hanno parlato statunitense con il successo di Amanda Eccleston (nuovo record del meeting di 4’04”88).

Ottimo anche Giordano Benedetti, che ha perso allo sprint dal vice campione africano degli 800 metri Jacob Rozani per sette centesimi stabilendo il personale stagionale con 1’46”47.

Padova ha festeggiato anche il record italiano under 23 di Sonia Malavisi, che ha superato 4.51m (un centimetro meglio rispetto al precedente limite realizzato a Castiglione della Pescaia) nell’asta femminile vinta dalla campionessa mondiale Yarisley Silva, autrice del record del meeting con 4.71 che cancella il 4.62 stabilito dalla statunitense Stacy Dragila. Malavisi ha staccato con questo risultato il pass per le Olimpiadi di Rio.

La due volte campionessa olimpica dei 100 metri Shelly Ann Fraser Pryce ha vinto per il secondo anno consecutivo sulla pista dello Stadio Euganeo di Padova in 11”25 battendo Janeba Tarmoh (11”47). Nei 100 metri il successo è andato al campione NCAA dei 60 metri indoor Ronnie Baker in 10”15.

Il resto del meeting organizzato dall’Assindustria Sport Padova ha fatto registrare il quarto posto di Yadisleidy Pedroso in 57”08 nei 400 ostacoli vinti dalla statunitense Terea Brown in 55”96, la vittoria della campionessa europea del lancio del giavellotto Tatsiana Khaladovic con 61.85m, il successo della beniamina di casa Chiara Rosa nel getto del peso con 17.40m e il 16.96 del cubano Alexis Copello.

Alla vigilia del meeting Padova ha ospitato l’ultima tappa del tour di RDS Breakfast Run, circuito di corse alle prime luci dell’alba. Circa 650 runner con in testa il due volte campione europeo juniores di cross Yeman Crippa.

Articoli Correlati

Selwa Naser terza donna di sempre sui 400 metri
Brazier primo statunitense a vincere il titolo mondiale degli 800 metri, Re vince la batteria dei 400 metri
Sara Dossena
Dossena, ecco cosa è successo a Doha
Shelly Ann Fraser Pryce vince il quarto oro iridato sui 100 metri
Filippo Tortu
Doha 2019: Crippa eliminato nelle batterie dei 5000 metri 
Livigno: la nuova pista hi-tech pronta ad affrontare il futuro dell’atletica