fbpx

A Premana è grande attesa, nel weekend i Mondiali di corsa in montagna

28 Luglio, 2017
Nella foto di Giancarlo Colombo Xavier Chevrier e Bernard Dematteis attesi protagonisti a Premana

Il Campionato Mondiale di corsa in montagna su distanze classiche torna per la nona volta in Italia: domenica 30 luglio a partire dalle ore 9.00 391 atleti provenienti da 35 paesi e cinque diversi continenti sono attesi a Premana in provincia di Lecco per la grande kermesse iridata.

Premana è un piccolo centro di 2295 abitanti in Valsassina, molto vicino pure alla Valtellina: una località da sempre legata alla pratica della corsa in montagna, che ospita tradizionalmente il Giir di Mont e che nel fine settimana coinvolgerà quasi un quarto della popolazione nell’allestimento della manifestazione.

La prova più frequentata sarà quella riservata alla categoria Seniores maschile con 140 iscritti mentre Seniores donne, Juniores uomini e Juniores donne vantano rispettivamente 94, 83 e 74 adesioni. Le nazioni rappresentate sono 35 da cinque continenti: Europa, Asia, Africa, Nord-Centro America e Oceania. Ai nastri di partenza sono attesi anche gli atleti di alcuni piccoli Stati europei: Andorra, San Marino, Monaco e Malta.

Un’altra curiosità: per la prima volta un Mondiale di distanze classiche viene disputato nel mese di luglio. Le 32 precedenti edizioni sono andate infatti in scena tra il 23 agosto (Lenzerheide 1987) e il 15 ottobre (Keswick 1988): nell’ultimo quarto di secolo il Mondiale era stato poi sempre collocato nel mese di settembre.

A rappresentare l’Italia in occasione della 33esima edizione della rassegna iridata sono stati chiamati in tutto 16 atleti (8 uomini e 8 donne) equamente ripartiti tra le categorie seniores e juniores. Ecco la squadra azzurra:

UOMINI
Seniores
Xavier CHEVRIER (Atl. Valli Bergamasche Leffe)
Bernard DEMATTEIS (Corrintime)
Martin DEMATTEIS (Corrintime)
Cesare MAESTRI (Atl. Valli Bergamasche Leffe)

Juniores
Stefano MARTINELLI (GS CSI Morbegno)
Daniel PATTIS (Südtirol Team Club)
Andrea PRANDI (Atl. Alta Valtellina)
Andrea ROSTAN (Atletica Saluzzo)

DONNE
Seniores
Valentina BELOTTI (Atl. Alta Valtellina)
Sara BOTTARELLI (Free-Zone)
Roberta CIAPPINI (GS CSI Morbegno)
Alice GAGGI (La Recastello Radici Group)

Juniores
Gaia COLLI (APD Pont-Saint-Martin)
Anna FRIGERIO (Atl. Lecco-Colombo Costruzioni)
Linda PALUMBO (Atletica Clarina Trentino)
Paola VARANO (Bognanco)

Articoli correlati

Allenarsi per gli sport di montagna

17 Ottobre, 2020

Skyrunning, trail running, corsa in montagna, ultratrail e scialpinismo stanno diventando sempre più popolari e spesso sono praticati dagli stessi atleti nel corso delle diverse stagioni. Da qualche mese è disponibile in libreria Allenarsi per gli sport di montagna, a firma dei due alpinisti statunitensi Steve House e Scott Johnston. Si tratta dell’attesa versione italiana […]

“Depressione bastarda”: lo sfogo di Bernard Dematteis

31 Agosto, 2020

Il campione azzurro della corsa in montagna Bernard Dematteis affida ad un post su facebook uno sfogo sul suo delicato momento emotivo Parole che colpiscono duro affidate a un post su facebook. Parole che aprono uno squarcio di stupore e interrogativi tra i tifosi dei gemelli Dematteis e fra tutti gli appassionati di corsa in […]

Dio abita all’ultimo piano: De Gasperi si racconta

21 Giugno, 2020

Genio e sregolatezza. Chi conosce l’atleta in questione sa che queste parole lo ritraggono fedelmente, fin da quando era un adolescente e ancora non aveva vinto sei mondiali di corsa in montagna (tra il 1996 e il 2007). In Dio abita all’ultimo piano Marco De Gasperi si racconta attraverso le parole della giornalista e runner […]

Niente è impossibile per Kilian Jornet

11 Aprile, 2020

Kilian Jornet si racconta in Niente è impossibile, forse il più sincero e intimo tra i libri che ha scritto. Ideale per riscoprire la figura di questo atleta straordinario. O per fare la sua conoscenza, nel caso non si sappia ancora molto su di lui. L’ultrarunner di montagna e scialpinista più forte di tutti i […]