fbpx

Miglio di Milano: delusione Crippa

04 Settembre, 2021
Foto: Giancarlo Colombo
Nulla da fare per il campione trentino, apparso affaticato al momento del cambio ritmo decisivo, agli ultimi 600 m: undicesimo in 4’02”22 nel “Miglio Élite” vinto dal sorprendente irlandese Andrew Coscoran (3’55”59). Terzo Osama Zoghlami, quarto Pietro Arese. Sabbatini (4’31”76) su Del Buono e Bortoli nel miglio donne.

«È chiaro che non sono contento della mia gara – dice Yeman Crippa all’Arena di Milano, dopo avere tagliato da poco il traguardo del Miglio nella riunione internazionale Don Kenya Run – ma avevo nelle gambe ancora le scorie dei 5.000 e 10.000 m all’Olimpiade di Tokyo. È importante prendere lezione dai momenti no e guardare avanti”. Non si nasconde il campione trentino, undicesimo in 4’02”22 nel Miglio Élite: «Ci sono appuntamenti importanti il prossimo anno. Sono già proiettato su quelli. Vorrei ringraziare gli organizzatori per il campo partenti allestito. Stasera sembrava di essere in un campionato italiano». 

La gara

Resiste ancora, quindi, la migliore prestazione italiana sulla distanza, 3’51”96 di Genny Di Napoli, stabilito poco distante, a San Donato Milanese, il 30 maggio 1992. Al via parte forte, seguendo la lepre, l’australiano Matthew Ramsden, che al passaggio del primo giro prende addirittura qualche metro. Ma il vantaggio “aussie” dura poco. Il secondo sussulto della giornata vede in testa Pietro Arese, dal cognome illustre, ma agli 800 m il gruppo degli inseguitori si ricompatta e lo raggiunge. Tra di loro anche Yeman Crippa, che però appare in difficoltà. Arese a 600 m dalla fine allunga, ma in contropiede scatta il sorprendente irlandese Andrew Coscoran, accreditato di un non trascendentale 3’37” sui 1.500 m, che accelera agli ultimi 200 m e vince in un discreto 3’55”59 davanti al belga Stijn Baeten (3’56”03) e all’aeronauta Osama Zoghlami, 3’56”06, che conferma la buona vena olimpica. Quarto Pietro Arese (3’56”80). Yeman Crippa è undicesimo (4’02”22). 

Sabbatini, Del Buono, Bortoli

Qualche minuto prima era stata Gaia Sabbatini a vincere in 4’31”76 il Miglio Élite donne con volata lunga che le ha fatto superare una rinata Federica Del Buono (4’32”96) e la sorprendente Elisa Bortoli (4’33”62). «Ero un po’ cotta dopo l’Olimpiade -ha detto la campionessa europea Under 23 dei 1.500 m – ma fa sempre piacere vincere in una cornice bella come l’Arena».

Articoli correlati

La Lombardia batte il Lazio ai Campionati Italiani cadetti di Parma

04 Ottobre, 2021

Il Campo Sportivo Lauro Grossi di Parma ha ospitato una bella edizione dei Campionati Italiani cadetti, manifestazione che in passato lanciò i campioni olimpici Filippo Tortu, Massimo Stano e Antonella Palmisano.  La Lombardia ha conquistato la vittoria nella classifica finale a squadre con 581,5 punti precedendo di 4 punti e mezzo il Lazio (577 punti). […]

Gli ori azzurri da Mattarella e Draghi

24 Settembre, 2021

Nei giardini del Quirinale la cerimonia della riconsegna della bandiera ha riunito per la prima volta le 109 medaglie complessive dello sport italiano, tra Giochi olimpici (40 medaglie) e paralimpici (69). Al Presidente della Repubblica è stato donato il testimone della staffetta 4×100. Spostamento a palazzo Chigi su cinque bus scoperti, tra gli applausi. L’atletica […]

Kipyegon batte Hassan nella finale della Diamond League di Zurigo

14 Settembre, 2021

Il Weltklasse di Zurigo ha incoronato i 32 vincitori della Wanda Diamond League 2021 durante la cerimonia di premiazione dei Diamond Trophies.  Faith Kipyegon ha battuto Sifan Hassan in un fantastico testa a testa sui 1500 metri femminili tra campionesse olimpiche sul rettilineo finale. Kipyegon si è imposta per 22 centesimi di secondo in 3’58”23 […]

Padova, Palmisano e Stano d’oro sui 2000

07 Settembre, 2021

Massimo Stano e Antonella Palmisano hanno festeggiato i loro titoli olimpici sui 20 km vincendo le gare sui 2000 metri che hanno aperto il meeting. Stano ha tagliato il traguardo in prima posizione in 7’51”98 davanti al giovane Aldo Andrei (7’52”14) e ad Emiliano Brigante (7’52”25).  La campionessa olimpica Antonella Palmisano si è imposta nella […]