fbpx
Sara Dossena vince la maratona di Cittadella

Dossena vince la Mezza maratona di Cittadella

Sara Dossena (Foto: Giancarlo Colombo)
Di: Diego Sampaolo

Sara Dossena ha vinto la Maratonina della Città Murata di Cittadella in 1h11’36” migliorandosi di quattro secondi rispetto al tempo ottenuto un mese in occasione della vittoria alla mezza maratona di Milano in 1h11’40”. La bergamasca tornerà in gara alla Boclassic di Bolzano del prossimo 31 Dicembre. Nel corso del 2019 Dossena ha corso la mezza maratona in 1h10’20” avvicinando di dieci secondi il record personale stabilito nel 2018 a Udine. 

Maratona di Shenzhen: Gurmu migliora il personale di 2 minuti

L’etiope Belaynesh Yami Gurmu ha migliorato il record personale di due minuti nella gara femminile della Maratona cinese di Shenzhen fermando il cronometro in 2h27’42”. La connazionale Beyene Medhin Gebrselassie ha esordito in maratona correndo in 2h30’12” un mese dopo essersi classificata seconda alla maratona francese di Boulogne Bilancourt. Tsehay Adana ha esordito in maratona classificandosi al terzo posto con 2h32’47”. Il bronzo iridato di Mosca 2013 Tadese Tola è tornato a buoni livelli vincendo la gara maschile in 2h10’13”.

Maratona di Malaga

Il keniano Martin Cheruiyot e l’etiope Salamawit Getnet Tsegay hanno vinto la Maratona di Malaga. Cheruiyot, partito per correre come pacemaker fino al 30 km, ha deciso di portare a termine la gara stabilendo il record del percorso con 2h10’08”. Tsegay ha dominato la gara femminile in 2h27’08” migliorando il record del percorso e il personale di quasi quattro minuti. 

Mungara e Kwambai vincono a Taipei

Il veterano keniano Kenneth Mungara (vincitore alla Maratona di Milano nel 2016 in 2h08’38”) ha vinto la Maratona di Taipei 2h14’54” davanti a Josphat Kiprono Leting (2h15’23”). Antonina Kwambai si è aggiudicata la gara femminile in 2h31’27” con quasi tre minuti di vantaggio sull’etiope Meskerem Abera Hunde (2h34’18”). 

Matthew Kiprotich si è aggiudicato la maratona giapponese di Hofu in 2h10’47”. Yuki Kawauchi si è classificato al settimo posto 2h14’17”. 

McSweyn batte il record dell’Oceania dei 10000 metri 

L’australiano Stewart McSweyn ha stabilito il record dell’Oceania dei 10000 metri correndo la distanza in un ottimo 27’23”80 a Melbourne nella gara dedicata alla leggenda ceca Emil Zatopek. Il precedente primato continentale era detenuto da Ben St. Lawrence con 27’24”95. Patrick Tiernan si è classificato al secondo posto in 27’31”20. Nel corso dell’ultima estate McSweyn ha stabilito il record personale sui 1500 metri con 3’31”81 a Montecarlo e a Parigi. Genevieve Lacaze si è aggiudicata la gara femminile in 32’47”83. 

Wanders vince a Sion

Lo svizzero Julien Wanders (primatista europeo della mezza maratona) ha vinto la Course de Noel de Sion in Svizzera di 7.35 km in 19’26” precedendo di 10 secondi il keniano Boniface Kibiwott. Terzo posto per il maratoneta svizzero di origini eritree Abraham Tadese. Helen Bekele ha conquistato il successo nella gara femminile in 15’30”. 

Chemutai vince a Venta de Banos davanti a Wale

L’ugandese Albert Chemutai ha vinto il cross spagnolo di Venta de Banos in 32’13” battendo il vincitore dell’ultima Diamond League sui 3000 siepi Getnet Wale (33’01”) e il primatista spagnolo dei 3000 siepi e vice campione europeo Fernando Carro (33’17”). L’etiope Zenebu Fikadu ha vinto la gara femminile in 26’44” superando di 12 secondi la keniana Deborah Samum. 

Articoli Correlati

weekend atletica
Atletica: Iapichino subito al top, Davide Re in crescita
Barontini
Il ritorno dell’atletica in pista, tra Tamberi-show e risultati super in prove non olimpiche
Gianmarco Tamberi
L’atletica italiana riparte con i primi test agonistici di Formia e Brusaporto
Kipchoge: “Il periodo del Covid-19 è come un percorso in salita”
Jesolo Moonlight Half marathon
Cortesi: «Jesolo Moonlight Half marathon entro fine estate. Autunno con rischio collasso per il mondo maratona»
Tokyo 2020: è ufficiale, Giochi Olimpici rinviati al 2021