Kiptum nuovo record del mondo alla mezza di Valencia

Di: Diego Sampaolo

Grande impresa del keniano Abraham Kiptum, che ha stabilito il record mondiale della mezza maratona di Valencia con lo strepitoso tempo di 58’18”, migliorando di cinque secondi il precedente primato detenuto dall’eritreo Zersenay Tadese dalla mezza maratona di Lisbona del 21 marzo 2010. Poche settimane fa il ventinovenne keniano si era classificato al secondo posto alla mezza maratona di Copenaghen in 59’09”. Nell’ottobre 2017 Kiptum ha realizzato il suo miglior tempo nella maratona di Amsterdam in 2h05’26”. Kiptum ha ottenuto la migliore prestazione di sempre al passaggio al 20 km con 55’18” limando tre secondi al precedente primato dello stesso Tadese.

La Medio Maraton Trinidad Alfonso di Valencia si è confermata come la più veloce al mondo regalando altre due prestazioni al di sotto dei 59 minuti con il quarto classificato degli ultimi mondiali di mezza maratona Jemal Yimer Mekonnen, secondo al traguardo con 58’33” (terzo miglior tempo di sempre) e il bronzo mondiale di corsa campestre Abadi Hadis, autore dell’ottavo miglior tempo di sempre con 58’44”. 

Gelete Burka ha conquistato il successo nella gara femminile con un eccellente 1h06’11” nella città dove dieci anni fa vinse il titolo mondiale indoor sui 1500 metri. La trentaduenne etiope ha battuto la portacolori degli Emirati Arabi Alia Mohamed Saeed (1h06’13”) e Edith Chelimo (1h06’18”). 

Da applausi anche l’azzurro Pietro Riva, che ha stabilito il record personale e la migliore prestazione italiana dell’anno con 1h02’19”. In carriera il campione europeo juniores dei 10000m di Eskilstuna 2015 aveva un precedente record di 1h04’55”. 

Sisay Lemma batte il record del percorso a Lubiana

L’etiope Sisay Lemma ha battuto il record del percorso alla Maratona di Lubiana con un un ottimo 2h04’58” demolendo il precedente primato della gara detenuto dal connazionale Limenih Getachew con 2h08’18”. Lemma vanta un personale di 2’04’08” stabilito in occasione del quinto posto alla maratona di Dubai nel 2018. Visiline Jepkesho ha staccato Sally Chepyego al 39 km involandosi verso il successo nella gara femminile in 2h22’58” facendo meglio di due minuti e mezzo rispetto al precedente record della manifestazione detenuto da Caroline Kilel con 2h25’24. Chepyego ha concluso la gara in 2h23’15” precedendo Abeba Kuma (2h23’34”). 

Articoli Correlati

Lorenzo Dini
Jeptoo e Raimoi conquistano il successo alla Stramilano, Lorenzo Dini è quinto
Jairus Birech e Priscah Jeptoo stelle della Stramilano 2019
Sondre Nordstad Moen
Mezza maratona: in sei sotto l’ora a Lisbona e il ritorno di Moen in Polonia
Secondo successo di Adola e super tempo di Salpeter alla Roma Ostia
Yassine Rachik
Amsolom vince la mezza maratona di Napoli, Rachik é quarto
Tefera batte il record mondiale dei 1500 metri di El Guerrouj a Birmingham