Rome 21K: la carica dei quattromila

Rome 21K: la carica dei quattromila

14 Novembre, 2022

Oltre 4.000 partecipanti al via dalla Bocca della Verità, a Roma, per la 21 e la 10 km. Nella mezza maratona vincono Celestin Ndikumana e Clementine Mukandanga.

Le bellezze della Capitale e una splendida giornata dal clima primaverile hanno fatto da contorno alla seconda edizione della Rome 21K Ford Mustang-E, la mezza maratona romana, che ha visto al via, tra la gara di 21,097 km e la non competitiva di 10 km, oltre 4.000 atleti (il 40% in più dello scorso anno con il 20% di presenza femminile). Teatro di partenza e arrivo la piazza della Bocca della Verità, uno dei luoghi simbolo della Capitale, reso immortale da una delle scene più famose del film “Vacanze Romane”, con gli indimenticabili Gregory Peck e Audrey Hepburn. 

Ndikumana Rome 21K

Celestin Ndikumana, primo in 1:02’56”  

Lo start ufficiale della Mezza Maratona e stato dato dal delegato per lo Sport della Regione Lazio Roberto Tavani alle 8.30, alla presenza del presidente della Fidal Lazio Fabio Martelli (la gara era valida anche come campionato regionale).

La mezza maratona è stata dominata dall’atleta del Burundi, tesserato per l’Atletica Sandro Calvesi, Celestin Ndikumana che, involatosi intorno al 10° chilometro, ha fatto gara in solitaria, chiudendo a braccia alzate nel tempo di 1:02’56” e precedendo l’eritreo Freedom Amaniel (1:04’28”), recente vincitore della Roma Urbs Mundi e l’alfiere dell’AT Running Umberto Persi (1:10’07”), campione regionale.

Mukandanga Rome 21K

Clementine Mukandanga, prima in 1:10’03” 

Nella gara femminile si è imposta la ruandese Clementine Mukandanga; l’atleta dell’Orecchiella Garfagnana, che sta collezionando successi in questo autunno di gare in Italia, si è presentata sul traguardo per terza assoluta, subito dopo i due primi uomini, con il tempo di 1:10’03”. Seconda piazza per la ventottenne romana delle Fiamme Gialle Sveva Fascetti, che ha così conquistato il titolo regionale con il tempo di 1:15’05” davanti a Burcin Sonmez Ayse (Lazio Atletica, 1:24’45”.

La parola all’organizzatore

«È stata una grande giornata, che ha ripagato in pieno gli enormi sforzi fatti in questi mesi – ha dichiarato Gianluca Calfapietra, presidente del Forhans Team, società che ha organizzato la gara -. Il riscontro più bello è vedere la soddisfazione dei partecipanti e ricevere i complimenti a fine gara. Devo ringraziare istituzioni e sponsor che hanno reso possibile questa manifestazione. Ringrazio infine gli atleti che hanno onorato la gara con il loro impegno e le loro performance».

 Alle 9.10 la partenza della 10 chilometri che è stata una vera e propria festa dello sport più popolare con al via tanti runners ma anche famiglie, bambini e camminatori che hanno voluto vivere le emozioni e sfruttare l’opportunità di correre lungo le strade della città più affascinante del mondo.

Sono abbastanza soddisfatto della perfomance-ha dichiarato Persi al traguardo- il tempo non è certo straordinario ma un problema fisico ha limitato il mio rendimento e mi ha consigliato di non spingere al massimo. Correre in questa città è comunque fantastico e plaudo gli organizzatori per averci regalato questa emozione “.

Articoli correlati

Super Tecuceanu avvicina Fiasconaro

24 Maggio, 2024

Al Grifone meeting di Asti Catalin Tecuceanu porta il primato personale a tre decimi dal record italiano di Marcello Fiasconaro (1’43”7). Con 15’00”90 Federica Del Buono diventa la quarta italiana di sempre. 22,91 m di Leo Fabbri nel peso. Prosegue il magico momento di Catalin Tecuceanu che nel corso del Grifone meeting di Asti ha […]

Tricolori 10.000 metri: vincono Anna Arnaudo e Pietro Riva

13 Maggio, 2024

A Potenza, sulla pista intitolata a Donato Sabia, terzo titolo consecutivo per Pietro Riva e secondo per Anna Arnaudo, dopo quello conquistato nel 2022. Tra gli Under 23 prevalgono Greta Settino e Nicolò Bedini. I campioni italiani Juniores sono Laura Ribigini e Leonardo Mazzoni. Pietro Riva per il terzo anno consecutivo e Anna Arnaudo per […]

Boston Marathon: Trionfo di Obiri e Lemma

16 Aprile, 2024

Hellen Hobiri in 2:22’37” e Sisay Lemma in 2:06’17” hanno vinto la 128ª BAA Boston Marathon, candidandosi per un posto in squadra ai Giochi olimpici. I più veloci dei circa 300 italiani sono stati Giovanni Grano (2:19’56”) e Chiara Bondi (3:15’51”). La centovettottesima edizione della Maratona di Boston, la più antica maratona del mondo, ha […]

Mondiali indoor: Tecuceanu quarto, Iapichino settima

04 Marzo, 2024

Larissa Iapichino finisce settima a nove centimetri dal podio (6,69 m al quinto salto) al termine di una gara condizionata dai crampi. Catalin Tecuceanu chiude la finale degli 800 metri al quarto posto in 1’46”39. Semifinale da dimenticare per Giada Carmassi, che in batteria aveva ottenuto il primato personale con 8”03. Bilancio: l’Italia è sedicesima […]