Giancarlo Colombo

Europei Under 23 – Antonella Palmisano bronzo nella marcia

La Russia ha conquistato entrambi i titoli della marcia nella giornata inaugurale dei Campionati europei under 23, a Tampere, in Finlandia, che ha sorriso ai colori italiani per la medaglia di bronzo della pugliese Antonella Palmisano.

In campo maschile Pyotr Bogatyrev ha difeso con successo il titolo della 20 km in 1:21’31” con un grande sprint nel chilometro finale battendo per quattro secondi Aleksander Ivanov che ha stabilito il suo record personale.

Svetlana Vasilyeva,già argento agli Europei juniores nel 2011, si è imposta nella gara femminile in 1:30’07” precedendo l’ucraina Lyudmila Olyanovska, che ha tagliato il traguardo in 1:30’37”. Antonella Palmisano, ora passata sotto la guida di Patrizio Percesepe dopo essere stata scoperta da Tommaso Gentile alla Don Milani, ha fatto una gara da assoluta protagonista coronata dalla seconda medaglia di bronzo consecutiva in questa rassegna due anni dopo essersi aggiudicata il terzo posto a Ostrava, bronzo che le è stato riconosciuto con due anni di ritardo in seguito al caso di doping che ha coinvolto la russa Tatyana Mineyeva.

La marciatrice pugliese ha stabilito il primato personale con 1:30’59”.

La Palmisano ha così arricchito la sua bacheca che già annovera la medaglia d’argento agli Europei under 23, la prestigiosa vittoria nella gara juniores alla Coppa del mondo di marcia di Chihuaha 2010 e il bronzo agli Europei under 23 di Ostrava. Ora l’obiettivo di Antonella sarà rappresentato dall’esordio al Campionato del mondo, in agosto, a Mosca.

Bravissimo anche Massimo Stano che ha migliorato il suo personale di quasi due minuti con 1:25’25″ mancando di 21″ il bronzo andato al tedesco Hagen Pohle.

Articoli Correlati

Assoluti indoor: ad Ancona tris di Simone Barontini, padrone degli 800 metri
Palmisano: “Una medaglia per ridare fiducia all’atletica azzurra”
Marcia, Antonella Palmisano da record sui 10.000m