fbpx

Due argenti e sei bronzi per l’Italia agli Europei U20 di Tallinn

19 Luglio, 2021
Foto: Giancarlo Colombo
Nella giornata finale degli Europei U20 di Tallinn, in Estonia, gli azzurri concludono con otto medaglie (due argenti e sei bronzi). Buone risposte arrivano dallo sprint e dal mezzofondo.

L’Italia ha concluso gli Europei Juniores disputati allo Stadio Kadriorg di Tallinn con otto medaglie (due argenti e sei bronzi). Soltanto in quattro delle 25 precedenti edizioni della massima rassegna continentale giovanile l’Italia aveva conquistato un maggior numero di piazzamenti tra i primi tre. 

Il mezzofondo ha contribuito al bilancio azzurro con la medaglia di bronzo sui 3000 siepi del diciassettenne pordenonese Cesare Caiani, che ha migliorato il record personale di dodici secondi con 8’50”16.  

Sono arrivate dallo sprint le maggiori soddisfazioni per la nazionale italiana che ha fatto en-plein di medaglie in tutte le tre gare maschili individuali con l’argento di Lorenzo Benati sui 400 metri e i bronzi di Matteo Melluzzo sui 100 metri, di Federico Guglielmi sui 200 metri. 

Lorenzo Benati si è piazzato al secondo posto nella finale dei 400 metri migliorando il record personale di tre centesimi di secondo con 46”27. Il quattrocentista romano allenato dal papà Mario è stato battuto dal britannico Edward Faulds, che ha migliorato il record personale con 45”72. Il podio è stato completato dal norvegese Havard Bentdal Ingvaldsen in 46”70. 

Benati ha vinto la seconda medaglia d’argento di questi campionati con la staffetta 4×400 che comprendeva Stefano Grendene, Tommaso Boninti e Francesco Pernici. Il campione europeo under 18 di Gyor 2018 ha contribuito al podio azzurro con un’eccellente frazione cronometrata in 45”32. Edward Faulds ha trascinato la Gran Bretagna alla vittoria in 3’05”25 correndo la sua frazione in 44”97. 

Il siciliano Matteo Melluzzo ha vinto la medaglia di bronzo nella finale dei 100 metri maschili in 10”31. Il giovane velocista siracusano allenato dal padre Gianni Melluzzo è stato battuto dal britannico Toby Makoyawo, nuovo campione europeo in 10”25, e dal diciassettenne francese Jeff Erius (10”27 primato europeo under 18). Makoyawo ha eguagliato la migliore prestazione europea under 20 dell’anno detenuta da Melluzzo con il 10”25 realizzato al meeting di Savona. 

Melluzzo ha vinto la prima medaglia per la squadra italiana ai Campionati Europei Under 20 di Tallin classificandosi al terzo posto nella finale dei 100 metri nella finale dei 100 metri in 10”31, suo secondo miglior tempo in carriera. 

Il talento britannico Toby Makoyawo ha conquistato la medaglia d’oro in 10”25 eguagliando la migliore prestazione europea under 20 dell’anno stabilita da Melluzzo lo scorso 13 Maggio al Memorial Giulio Ottolia di Savona. Il diciassettenne francese Jeff Erius si è confermato come uno dei maggiori talenti europei vincendo l’argento in 10”27, suo secondo primato europeo under 18 di questi campionati. 

Lo sprinter veneziano Federico Guglielmi ha conquistato la medaglia di bronzo sui 200 metri scendendo per la prima volta in carriera sotto i 21 secondi con 20”98. La vittoria è andata a Dereck Kinlock in 20”72. 

Melluzzo e Guglielmi hanno fatto il bis vincendo la seconda medaglia di bronzo di questi compagni insieme ai compagni della staffetta 4×100 maschile Angelo Ulisse e Federico Cappelletti. Gli sprinter azzurri hanno corso la finale in 40”18 dopo aver corso la batteria in 39”81. La Gran Bretagna ha conquistato la medaglia d’oro in 39”74 precedendo l’Olanda (40”07). 

Lorenzo Simonelli ha vinto la medaglia di bronzo sui 110 ostacoli in 13”34 arrivando a quattro centesimi di secondo dal primato italiano stabilito da Lorenzo Perini in occasione del secondo posto agli Europei Under 20 di Rieti 2013 alle spalle del francese Wilhelm Belocian. Un altro transalpino Sasha Zhoya ha vinto la medaglia d’oro in 13”05 con ostacoli da 99 centimetri dopo aver corso la semifinale in un eccellente 12”98 con vento a favore di +2.4 m/s.  

La formazione italiana della staffetta 4×400 composta da Alessandra Iezzi, Federica Pansini, Angelica Gherco e dalla finalista dei 400 metri individuali Alexandra Almici ha vinto in rimonta la medaglia di bronzo in 3’36”31 alle spalle della Germania (3’35”38) e della Spagna (3’36”10) ma davanti alla Norvegia (3’36”41). 

Il mezzofondo a livello internazionale ha rivelato i due irlandesi Nicholas Griggs e Clan McPhillips, che hanno vinto rispettivamente sui 3000 metri con 8’17”18 e sui 1500 metri in 3’46”55. I verdi d’irlanda hanno vinto altre due medaglie d’oro con la velocista Rhasidat Adeleke sui 100 metri in 11”34 e sui 200 metri in 22”90. 

L’altra stella salita sulla ribalta in questa edizione degli Europei Juniores è stata la diciannovenne svizzera Ditaji Kambundji (sorella della velocista Mujinga Kambundji), che ha vinto i 100 ostacoli in 13”03. La Svizzera ha vinto un’altra medaglia d’oro sugli 800 metri femminili con Audrey Werro in 2’03”12. Werro ha preceduto l’ucraina Switlana Zhulzhyk (2’04”02) e l’altra elvetica Valentina Rosamilla (2’04”08). I titoli del mezzofondo femminile sono andati alla norvegese Ingeborg Ostgard sui 1500 metri 4’19”75 e alla alla spagnola Carla Dominguez sui 5000 metri in 16’16”57. 

I risultati più imprtanti in chiave internazionale sono stati la doppietta della svedese Maja Askag nel salto in lungo con 6.80m ventoso e 14.05m nel salto triplo, la vittoria del figlio d’arte lituano Mykolas Alekna nel lancio del disco con 68.00m e l’ottimo score di 8150 punti del belga Jette Hauttekeete nel decathlon. 

Articoli correlati

Tokyo 2020: Jacobs e Tortu nei 100 metri

30 Luglio, 2021

Sabato 31 luglio comincia l’avventura olimpica di Marcell Jacobs e Filippo Tortu: alle ore 12:45 italiane ci sono le batterie dei 100 m. Dodici gli azzurri in gara. Semifinali meritatissime per Anna Bongiorni (100 m, ore 12:15 in Italia) ed Elena Bellò (800 m, ore 02:50 in Italia). Sono 12 gli azzurri impegnati nelle gare […]

Tokyo 2020: c’è Crippa nei 10.000 m

29 Luglio, 2021

L’atletica entra in scena venerdì 30 luglio. Diciassette gli atleti azzurri in gara nella prima giornata. Finale dei 10.000 m con Yeman Crippa (ore 13:30 in Italia). Batterie per i mezzofondisti Nadia Battocletti (5.000 m), Elena Bellò (800 m) e per il trio dei 3.000 a siepi composto da Ahmed Abdelwahed e dai gemelli Ala e Osama […]

Kejelcha settimo di sempre sui 3000m a Oslo nella notte del record di Warholm

02 Luglio, 2021

Il tempio del Bislett Stadium di Oslo non ha tradito neanche quest’anno regalando una grande notte di mezzofondo.  Il vice campione mondiale dei 10000 metri Yomif Kejelcha ha vinto un fantastico 3000 metri fermando il cronometro in 7’26”25, nuovo record della Diamond League e settima migliore prestazione di sempre. L’etiope ha battuto di quasi quattro […]

Battocletti vince il titolo italiano dei 1500 metri

28 Giugno, 2021

Ai Campionati Italiani assoluti di Rovereto di Nadia Battocletti trionfa nei 1500 metri con una clamorosa rimonta davanti a Marta Zenoni. Ala Zoghlami ottiene il pass olimpico sui 3000 siepi maschili, nono italiano di sempre. Simone Barontini conquista l’ottavo tricolore. Bene Elena Bellò e Gaia Sabbatini negli 800 metri.  Nadia Battocletti, Ala Zoghlami, Elena Bellò e […]