fbpx
Traguardo Cross del Campaccio

Doppietta etiope al cross del Campaccio

Foto Giancarlo Colombo
Di: Diego Sampaolo

Mogos Tuemay e Foyten Tesfay hanno firmato la doppietta dell’Etiopia nella sessantatreesima edizione del Cross del Campaccio di San Giorgio su Legnano nella quarta prova del circuito mondiale World Athletics Country Permit.

Tuemay ha preso il largo alla fine del penultimo giro staccando il vice campione del mondo dei 3000 siepi di Doha 2019 Lemecha Girma. Tuemay (atleta accreditato di un buon 27’23”49 sui 10000 metri) ha preso un vantaggio di 10 secondi nei confronti di Girma e si è involato verso il traguardo del Campo Angelo Alberti in 29’01”. Girma si è classificato al secondo posto in 29’11” con due secondi di vantaggio sul neo primatista mondiale dei 5 km su strada Robert Keter (29’13”). Il primatista italiano dei 10000 metri Yeman Crippa ha eguagliato il miglior piazzamento della sua carriera al Cross del Campaccio ottenuto lo scorso anno classificandosi al quarto posto in 29’18” con quattro secondi di vantaggio sul turco Aras Kaya, che aveva preceduto l’azzurro agli ultimi Europei di cross di Lisbona.

“All’inizio del quinto e ultimo giro ero appaiato insieme a Keter. Ha allungato e non sono riuscito a tenere il suo ritmo, ma ho dato tutto. Più di così non potevo fare. Oggi mi sono tolto la soddisfazione di aver battuto gli atleti che mi hanno preceduto un mese fa agli Europei di Cross. Ora andrò ad allenarmi a Monte Gordo in Portogallo per poi tornare il 25 gennaio per disputare la Cinque Mulini. La preparazione è finalizzata alle Olimpiadi di Tokyo 2020”, 
- ha dichiarato al traguardo Yeman Crippa.

Bravo anche il campione italiano dei 5000 metri Marouan Razine, che si è classificato al sesto posto in 29’36” precedendo di un secondo il neo campione europeo di corsa campestre Robel Fsiha. Altri tre azzurri si sono classificati tra i primi dieci: il bronzo europeo dei 3000 siepi di Berlino 2018 Yohannes Chiappinelli ha chiuso all’ottavo posto in 29’50” con 16 secondi di vantaggio su Sergiy Polikarpenko, suo compagno di nazionale nel team che ha vinto l’argento a squadre nella gara under 23 agli Europei Under 23 di Lisbona. Lo specialista della corsa campestre Michele Fontana ha completato la top 10 in 30’14” superando di tre secondi Mattia Padovani.

Cross del Campaccio: la gara femminile

La ventunenne etiope Hailu Foyten Tesfay si è portata al comando durante l’ultimo giro insieme alla vice campionessa mondiale dei 5000 metri di Doha 2019 Margaret Kipkemboi Chelimo. Le due atlete africane hanno dato vita ad un bel testa a testa che si è deciso in volata in favore dell’etiope con lo stesso tempo di 19’27”. Gloriah Kite ha completato il podio tutto africano classificandosi al terzo posto a due secondi dalla vincitrice. Alemitu Tariku (vice campionessa mondiale di cross di Ahrus 2019 a livello juniores) si è piazzata al quarto posto in 19’37” con otto secondi di vantaggio su Eva Cherono. La due volte campionessa europea under 20 di corsa campestre Nadia Battocletti è stata la migliore delle atlete europee con un buon sesto posto in 19’58” dopo essere stata con il gruppo di testa fino al termine del secondo dei tre giri. La diciannovenne della Val di Non ha preceduto Valeria Roffino (settima in 20’32”), Federica Zanne (20’42”), Martina Merlo (20’43”), la maratoneta Sara Dossena (20’45”) e la campionessa mondiale under 20 di corsa in montagna Angela Mattevi (20’46”).

“Il ritmo dei primi due giri era forte ma sono riuscita a tenerlo. Con mio padre Giuliano avevamo deciso di rischiare un po’, di avere coraggio. Sto bene. Mi sento bene ed è giusto provarci. Nell’ultimo giro hanno allungato e cambiato ritmo per due volte. Era inutile provare a seguirle. Mi sarei bruciata. Sono contenta così. Correre al Campaccio è un grande onore. E’ una gara fantastica. E’ una continuità con ciò che ha fatto mio padre per tanti anni”

ha detto Nadia Battocletti dopo il traguardo

Il Cross del Campaccio è stato una grande festa con gare dedicate a tutte le categorie dagli esordienti ai master. Le gare allievi hanno visto i successi di Miriam Scerra della PBM Bovisio Masciago in 14’39” e di Elia Mattio della Podistica Valle Varaita in 12’42”. Isabella Ferri e Lorenzo De Fanti si sono aggiudicati le gare cadetti.

Leggi anche: Campaccio, il Cadodanno dell’atletica

Articoli Correlati

I migliori italiani contro la “Generazione Z” dell’Africa alla Cinque Mulini
Cesare Maestri
Cross della Vallagarina: Cesare Maestri riporta l’Italia al successo
Hellen Obiri cross di Elgoibar
Obiri vince il cross di Elgoibar per il secondo anno consecutivo
Campaccio Crippa, Battocletti e Dossena
Crippa, Battocletti e Dossena al via del 63° Campaccio
Nadia Battocletti, europei di cross oro
Europei di cross: oro di Nadia Battocletti, Italia terza nel medagliere
Europei di cross, Yeman Crippa, fratelli Ingebrigtsen, Can e Battocletti stelle a Lisbona
Europei di cross: Crippa, fratelli Ingebrigtsen, Can e Battocletti stelle a Lisbona