fbpx

Assoluti di Trieste, Eleonora Giorgi torna alla gare e vince

02 Luglio, 2017
Elonora Giorgi (Foto: Giancarlo Colombo)

I Campionati Italiani assoluti sono tornati dopo 49 anni a Trieste nel rinnovato Stadio dedicato al calciatore del Grande Torino Giuseppe Grezar.

Eleonora Giorgi è tornata alle gare dopo l’operazione al ginocchio con un bel successo nei 10000 metri di marcia di Venerdì con il record personale di 43’56”95, tempo che toglie 37 secondi al precedente limite stabilito ne 2013 a Milano. Valentina Trapletti ha demolito di due minuti il record personale con 44’04”94.

Il mezzofondo della seconda giornata ha fatto registrare il successo di Yusneisy Santiusti in 2’02”80 davanti a Irene Baldessari (2’03”66) e a Eleonora Vandi (2’04”02), ma a stupire è stata la sedicenne Eloisa Coiro, che è salita al secondo posto delle liste italiane all-time under 18 con 2’04”63. Stefano Migliorati, studente universitario negli Stati Uniti con la maglia dei Pirates dell’East Carolina, si è aggiudicato il titolo italiano degli 800 metri per cinque centesimi su Mattia Moretti in 1’49”85.

Irene Siragusa ha conquistato il secondo titolo italiano sui 100 metri della sua carriera in un ottimo 11”35 arrivando a 3 soli centesimi di secondo dal recente record personale realizzato a Orvieto. Ottima anche Anna Bongiorni, che ha migliorato di 12 centesimi di secondo il record personale con 11”39. Federico Cattaneo si è laureato per la prima volta campione italiano sui 100 metri in 10”24 con vento a favore di +2.1 m/s battendo Gaetano Di Franco (10”36) e Giovanni Galbieri (10”37). L’argento europeo juniores Lorenzo Perini ha fermato il crono in 13”54 nella finale dei 110 ostacoli ma il vento a favore di +3.0 m/s gli nega la gioia del record personale. Nei 100 ostacoli Micol Cattaneo ha vinto il quinto titolo italiano della sua carriera in 13”20 e il primo dopo la nascita della figlia Rebecca. Davide Re ha trionfato come da previsione nella finale dei 400 metri in 46”07 precedendo il diciottenne Vladimir Aceti, che ha avvicinato il record personale di 10 centesimi con 46”40. L’allenatrice reatina Maria Chiara Milardi ha fatto il bis vincendo con l’altra sua allieva Maria Benedicta Chigbolu, che si è imposta sui 400 metri in 52”31.

Articoli correlati

La Lombardia batte il Lazio ai Campionati Italiani cadetti di Parma

04 Ottobre, 2021

Il Campo Sportivo Lauro Grossi di Parma ha ospitato una bella edizione dei Campionati Italiani cadetti, manifestazione che in passato lanciò i campioni olimpici Filippo Tortu, Massimo Stano e Antonella Palmisano.  La Lombardia ha conquistato la vittoria nella classifica finale a squadre con 581,5 punti precedendo di 4 punti e mezzo il Lazio (577 punti). […]

Gli ori azzurri da Mattarella e Draghi

24 Settembre, 2021

Nei giardini del Quirinale la cerimonia della riconsegna della bandiera ha riunito per la prima volta le 109 medaglie complessive dello sport italiano, tra Giochi olimpici (40 medaglie) e paralimpici (69). Al Presidente della Repubblica è stato donato il testimone della staffetta 4×100. Spostamento a palazzo Chigi su cinque bus scoperti, tra gli applausi. L’atletica […]

Kipyegon batte Hassan nella finale della Diamond League di Zurigo

14 Settembre, 2021

Il Weltklasse di Zurigo ha incoronato i 32 vincitori della Wanda Diamond League 2021 durante la cerimonia di premiazione dei Diamond Trophies.  Faith Kipyegon ha battuto Sifan Hassan in un fantastico testa a testa sui 1500 metri femminili tra campionesse olimpiche sul rettilineo finale. Kipyegon si è imposta per 22 centesimi di secondo in 3’58”23 […]

Padova, Palmisano e Stano d’oro sui 2000

07 Settembre, 2021

Massimo Stano e Antonella Palmisano hanno festeggiato i loro titoli olimpici sui 20 km vincendo le gare sui 2000 metri che hanno aperto il meeting. Stano ha tagliato il traguardo in prima posizione in 7’51”98 davanti al giovane Aldo Andrei (7’52”14) e ad Emiliano Brigante (7’52”25).  La campionessa olimpica Antonella Palmisano si è imposta nella […]