fbpx
Foto Giancarlo Colombo

Campaccio: grandi firme all’edizione n.59

Sarà un Campaccio “Grandi Firme” quello in scena nel Giorno dell’Epifania che si porterà via tutte le feste ma rinnoverà per la cinquantanovesima edizione la tradizione della grande classica lombarda della corsa campestre sui prati gloriosi di San Giorgio su Legnano.

Sarà la seconda tappa del Circuito IAAF Cross Country Permit dopo la tappa inaugurale di Atapuerca del 15 Novembre scorso. Alla presentazione, che si è svolta al Palazzo delle Stelline a Milano, hanno partecipato due atlete cresciute nell’Unione Sportiva Sangiorgese di assoluto livello come Sara Jemai, tre volte campionessa italiana del lancio del giavellotto nel 2013, 2014 e 2015, e Federica Palumbo, campionessa italiana assoluta dell’eptathlon nel 2015 a Torino.

L’edizione del Campaccio che aprirà la nuova stagione dell’atletica italiana si preannuncia di grande livello tecnico nel rispetto della storia. Dopo un’edizione 2015 caratterizzata dal successo dello statunitense Dathan Ritzenheim sugli azzurri Andrea Lalli e Daniele Meucci, torneranno a calcare i prati dello Stadio di atletica Angelo Alberti i grandi campioni del mezzofondo africani. Guiderà la pattuglia dei grandi corridori degli altipiani il keniano Thomas Longosiwa, medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Londra sui 5000 metri e autore di un eccellente 12’49”04 nel 2012. Il campione keniano della scuderia del manager trentino Gianni Demadonna sfiderà l’ex keniano Albert Rop, leader mondiale del 2013 sui 5000 metri con 12’51”96 e vecchia conoscenza del Campaccio dove si impose nel 2014, Jairus Birech, vincitore delle ultime due edizioni della Diamond League nel 2014 e nel 2015 e decimo delle liste mondiali di sempre sui 3000 siepi con 7’58”41. Da tenere d’occhio anche Abraham Cheroben, primo delle liste mondiali del 2015 nella mezza maratona con l’eccellente 59’10” realizzato lo scorso 10 novembre a Valencia, l’etiope Yasin Haji, vice campione mondiale juniores sui 5000 metri a Eugene 2014 e campione mondiale juniores di cross e Abdelah Mande, campione del mondo di corsa in montagna nel 2014 a Casette di Massa.

I colori azzurri saranno difesi da Yeman Crippa, che correrà la prima gara da atleta della categoria promesse dopo aver vinto il secondo titolo europeo juniores di cross consecutivo a Hyères. Gli altri azzurri da seguire saranno Giuseppe Gerratana, medaglia d’argento agli Europei Under 23 nei 3000 siepi nel 2013, e Stefano La Rosa, che lo scorso ottobre ha stabilito il record personale nella maratona con 2h11’10 a Amsterdam.

Di grande interesse sarà anche la gara femminile che sarà caratterizzata dal duello tra le keniane Mercy Cherono e Linet Masai, che vantano un palmares straordinario. Cherono ha vinto i titoli mondiali juniores nei 3000 metri e nel cross nel 2010, l’argento ai Mondiali di Mosca 2013 sui 5000 metri e vanta personali come 8’21”14 nei 3000 metri e 14’34”10 nei 5000 metri. Masai ha conquistato l’oro a livello juniores nel 2007 e tre medaglie d’argento da senior tra il 2009 e il 2011 ai Mondiali di cross oltre all’oro ai Mondiali di Berlino 2009 e al bronzo ai Mondiali di Daegu 2011 nei 10000 metri.

Il cast prevede anche la partecipazione di due siepiste di assoluto livello mondiale come Ruth Jebet del Barhein, campionessa mondiale juniores a Eugene 2014, e Sofia Assefa dell’Etiopia, medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Londra 2012 e ai Mondiali di Mosca 2013. Tornerà a calcare i prati di San Giorgio su Legnano la ventunenne Federica Del Buono, che lo scorso anno si piazzò al settimo posto al Campaccio. La figlia d’arte vicentina ha vinto insieme al team azzurro under 23 la medaglia di bronzo a squadre agli Europei di Cross di Hyères, dove tornava a gareggiare con la maglia azzurra dopo l’infortunio al piede che l’aveva costretta a rinunciare alla stagione estiva dopo la splendida medaglia di bronzo agli Europei Indoor di Praga sui 1500 metri.

L’Italia sarà rappresentata anche da Veronica Inglese, Silvia La Barbera, Sara Dossena, Sara Galimberti, Barbara Bressi e Valeria Roffino.

Il Campaccio sarà preceduto dal tradizionale Convegno organizzato da Officina Atletica in collaborazione con l’Unione Sportiva Sangiorgese e il Centro Studi Fidal. Tema del Convegno sarà il rapporto tra Cross e Maratona, affinità e reciprocità tecnico-metodologiche tra le due specialità che avrà come ospiti Federica Del Buono e la mamma-allenatrice Rossella Gramola e come relatore il campione olimpico della maratona di Atene 2004 Stefano Baldini.

Articoli Correlati

Europei di cross, Yeman Crippa, fratelli Ingebrigtsen, Can e Battocletti stelle a Lisbona
Europei di cross: Crippa, fratelli Ingebrigtsen, Can e Battocletti stelle a Lisbona
Podio per Nekagenet Crippa
Nekagenet Crippa sul podio al cross di Tilburg
Festa del cross: Crippa e Tommasi campioni italiani, in luce Zenoni e Battocletti
Ahmed El Mazoury
Casone Noceto sul podio alla Coppa Europa di cross ad Albufeira
Yeman Crippa, quinto nella passata edizione della Cinque Mulini
Cinque Mulini: svelati i nomi dei campioni, in gara anche Crippa e Battocletti
Hagos Gebrhiwet
Gebrhiwet e Can trionfano al Campaccio