fbpx

Iaaf Diamond League a Stoccolma: Tamberi terzo con 2.29

31 Luglio, 2015

Brilla ancora il figlio d’arte Gianmarco Tamberi nella fredda notte di Stoccolma, sede del Bauhaus Stockolm Athletics, dodicesima tappa della IAAF Diamond League. Il ventitreenne marchigiano si è piazzato terzo nel salto in alto con 2.29 e ha raggiunto per il secondo meeting consecutivo un piazzamento tra i primi tre nella Diamond League dopo il secondo posto di Venerdì a Londra alle spalle dell’altro azzurro Marco Fassinotti. La vittoria è andata al campione NCAA e vice campione statunitense di quest’anno Jacorian Duffield, unico in grado di superare l’asticella a 2.31m. Lo statunitense ha preceduto Mutaz Barshim, secondo con 2.29 per un numero minore di errori rispetto a Tamberi. Quinto posto per Fassinotti con 2.25 al primo tentativo. Tamberi e Fassinotti si ritroveranno in pedana Domenica a Eberstadt in Germania per un meeting di solo salto in alto.

Il mezzofondo ha risentito dell’assenza dei migliori keniani impegnati nei Trials di Nairobi validi come selezione per i Mondiali di Pechino. Il maggiore acuto è arrivato dai 1500 metri dove Ayanleh Souleiman ha fermato il cronometro in 3’33”33 precedendo il campione europeo indoor Jakub Holusa, che ha migliorato il record della Repubblica Ceca dopo ben 32 anni correndo in 3’34”46 Negli 800 metri maschili dove si è imposto Musaeb Balla del Qatar in 1’45”33 al termine di un intricato rush finale il trentino Giordano Benedetti si è piazzato sesto in 1’46”17. Settima con il personale stagionale di 9’02”08 una buona Margherita Magnani nei 3000 metri vinti dalla statunitense Katie Mackey in 8’52”99.

Buona gara di 800 metri femminili dove la francese Ranelle Lamotte è scesa ancora una volta sotto i 2 minuti con 1’59”91 precedendo la scozzese Linsey Sharp e la statunitense Brenda Martinez.

Nei 3000 siepi senza keniani vittoria per il marocchino Hicham Sigueni che ha preceduto per due centesimi di secondo il connazionale di stanza in Italia Taleb in 8’16”24.

La fredda notte nel leggendario stadio di Stoccolma è stata illuminata soprattutto dalla fuoriclasse giamaicana Shelly Ann Fraser Pryce che sfiora il record dello stadio di Irina Privalova fermando il cronometro in 10”93 sui 100 metri precedendo Tori Bowie (11”05) nonostante una temperatura di 15°C. Grandi prestazioni negli ostacoli per il neo spagnolo Orlando Ortega che ha preceduto Sergey Shubenkov e David Oliver nei 110 ostacoli in 13”18 e per la campionessa mondiale dei 400 ostacoli Zuzana Hejnova, vincitrice per la terza volta in Diamond League dopo Parigi e Londra in 54”37 per cinque centesimi sulla danese Sara Petersen.

Il campione del mondo juniores dei 400 Machel Cedenio di Trinidad and Tobago è l’unico a scendere sotto i 45 secondi con 44”97. Notevoli anche il 4.81 con il quale la cubana Yarisley Silva ha battuto la greca Nikoleta Kiryakopoulou (4.76) e la brasiliana Fabiana Murer (4.71) nell’asta e il successo con 8.34m del campione olimpico Greg Rutherford nel salto in lungo.

La staffetta italian 4×100 composta da Fabio Cerutti, Jacques Riparelli, Davide Manenti e Giovanni Galbieri ha fermato il cronometro in 39”15, prestazione lontana dal 38”52 richiesto per centrare il pass per i Mondiali per Pechino. L’ultimo tentativo per salire sull’aereo diretto verso la Cina è fissato per sabato 1 Agosto a Rieti.

Articoli correlati

Memorial Van Damme: Hassan e Nyonsaba stelle del mezzofondo

04 Settembre, 2021

Sifan Hassan e Francine Nyonsaba sono state le grandi protagoniste delle gare di mezzofondo del Memorial Ivo Van Damme dedicato al vice campione olimpico degli 800 e 1500 metri di Montreal 1976 Ivo Van Damme, morto giovanissimo in un tragico incidente stradale.  La campionessa olimpica dei 5000 e dei 10000 metri Sifan Hassan ha avvicinato il suo primato mondiale del miglio fermando il cronometro in 4’14”75, a due […]

I risultati del meeting di Lignano Sabbiadoro

18 Agosto, 2020

Si è svolta la trentunesima edizione del Meeting Sport e Solidarietà allo Stadio Teghil di Lignano Sabbiadoro. I risultati sono stati condizionati in parte dal meteo non ideale a causa di un nubifragio abbattutosi su Lignano nel pomeriggio. Lo spagnolo Jesus Gomez si è aggiudicato la prima serie degli 800 metri in 1’46”59 precedendo Gabriele […]

Gesa Felicitas Krause, record del mondo dei 2000 siepi a Berlino

02 Settembre, 2019

La due volte campionessa europea dei 3000 siepi Gesa Felicitas Krause ha migliorato il record del mondo sulla distanza spuria dei 2000 siepi fermando il cronometro in 5’52”80 sulla pista blu dell’Olympiastadion di Berlino in occasione della settantottesima edizione del meeting ISTAF di Berlino davanti a 40.000 spettatori. Il primato era detenuto dal 2016 dalla […]