fbpx
Pista atletica

I risultati del meeting di Lignano Sabbiadoro

Di: Diego Sampaolo

Si è svolta la trentunesima edizione del Meeting Sport e Solidarietà allo Stadio Teghil di Lignano Sabbiadoro. I risultati sono stati condizionati in parte dal meteo non ideale a causa di un nubifragio abbattutosi su Lignano nel pomeriggio.

Lo spagnolo Jesus Gomez si è aggiudicato la prima serie degli 800 metri in 1’46”59 precedendo Gabriele Acquaro (1’47”32) e il campione europeo indoor Alvaro De Arriba (1’47”96). L’italo romeno Catalin Tecuceanu ha vinto la seconda serie in volata in 1’47”73 davanti a Neil Gourley (1’48”14) e a Enrico Riccobon (1’48”14). Simone Barontini si è ritirato dopo 400 metri.

Elisa Maria Di Lazzaro ha confermato il suo ottimo momento di forma vincendo i 100 ostacoli in 13”21 davanti a Giada Carmassi (13”36) e alla giovane britannica Lucy Jane Matthews (13”48).

La due volte campionessa mondiale universitaria Ayomide Folorunso si è aggiudicata i 400 ostacoli femminili in 56”78 davanti alla slovena Agata Zupin, vice campionessa europea under 20 a Grosseto 2017 (57”70). Terzo posto per Linda Olivieri (57”85). Ayomide è attualmente terza nelle liste mondiali stagionali con il 55”40 realizzato al meeting di Pavia di inizio Agosto.

Eljah Hall Thompson ha vinto la finale dei 100 metri in 10”23 davanti allo spagnolo Bruno Hortelano (10”33), a Mike Rodgers (10”42) e a Mario Burke (10”43) con vento a favore di +0.4 m/s.

La slovena Maja Milahinec ha battuto la campionessa europea under 20 Vittoria Fontana per un centesimo di secondo in 11”55.

Khamari Montgomery si è aggiudicato il successo sui 400 metri in 46”23. Brayan Lopez è stato il migliore degli italiani con 47”36 davanti al campione europeo under 18 Lorenzo Benati (47”76).

I 110 ostacoli maschili hanno fatto registrare la doppietta statunitense con Aaron Mallett vincitore su Freddie Crittenden in 13”61.

Lo statunitense Aaron Mallett si è imposto in 13”61 nella sfida tutta statunitense precedendo il connazionale Freddie Crittenden (13”78) con vento contrario (-0.8 m/s).

Lo spagnolo Aleix Porras ha completato la rimonta nel finale battendo per undici centesimi di secondo il lombardo Mario Lambrughi in 51”14.

Tamberi vince con 2.29 a Leverkusen

Il campione europeo indoor Gianmarco Tamberi ha vinto il salto in alto al meeting di Leverkusen con 2.29m battendo il campione europeo Mateusz Przbylko (2.26m). Gimbo ha saltato 2.15m al primo tentativo, 2.20m al secondo e 2.23m e 2.26m alla terza prova prima di centrare la misura della vittoria a 2.29m al primo colpo. Tamberi ritroverà Przbilko, Stefano Sottile e il messicano Edgar Rivera sulla pedana dello Stadio Italico Conti di Ancona Venerdì sera.

Bellò si migliora sugli 800 metri al meeting di Stettino (Polonia)

Elena Bellò ha migliorato di quasi un secondo il record personale sugli 800 metri con 2’01”34 nel meeting polacco di Stettino. L’allieva di Massimo Pegoretti si è classificata terza alle spalle delle britanniche Alexandra Bell (2’00”28) e Adelle Tracey (2’00”99). La roveretana Isabel Mattuzzi si è aggiudicata i 3000 siepi in 9’50”73 stabilendo il personale stagionale.

Articoli Correlati

Galen Rupp
Rupp vince la mezza maratona dell’Oregon in 1h00’23”
Nadia Battocletti
Modena: Palmisano migliora il primato italiano sui 10 km di marcia, Battocletti doppio titolo italiano assoluto e U23 sui 5000
Sifan Hassan cancella il primato europeo dei 10.000 metri di Paula Radcliffe
Primati del mondo di Cheptegei e Gidey nella notte dei record di Valencia
Pista atletica
I migliori risultati dei Campionati Italiani cadetti di Forlì
Hellen Obiri cross di Elgoibar
Vittorie di Obiri, Cheruiyot e Chepkoech al meeting di Nairobi