fbpx

Miglio: Crippa, caccia al record

03 Settembre, 2021

A un anno di distanza dal primato sfiorato a San Donato Milanese, Yeman Crippa tenta di nuovo l’assalto al primato italiano di Genny Di Napoli (3’51”96). All’Arena Civica, sui 1609,34 m del miglio del trofeo “Don Kenya Run” si misurano anche Gaia Sabbatini, Federica Del Buono e i gemelli Ala e Osama Zoghlami.


Il record italiano del miglio è 3’51”96 e appartiene al “monumento” del mezzofondo italiano Genny Di Napoli, che lo stabilì nel 1992. Lo scorso anno, sabato 5 settembre 2020, Yeman Crippa aveva davvero sfiorato questo limite, correndo i 1.609, 34 m in 3’52”08 proprio sulla pista di San Donato Milanese teatro di tanti allenamenti di Di Napoli, in coda alla fantastica estate 2020 in cui l’asso trentino si era impossessato dei primati italiani di 5.000 e 3.000 m, aggiungendoli a quello dei 10.000 m firmato nel 2019. 

Provaci ancora, Yeman

A distanza di un anno esatto Crippa ci riprova. Cambia la pista, perché la seconda edizione del trofeo Don Kenya Run va in scena all’Arena Civica di Milano, ma non cambia l’alto livello tecnico della prova: corrono anche due degli specialisti azzurri delle siepi in gara alle Olimpiadi, Ala e Osama Zoghlami, poi Pietro Riva, che viene da un periodo di altura al Sestriere al termine del quale ha ottenuto 7’45”64 nei 3.000 m del meeting di Rovereto (nella gara del 7’42”81 di Crippa). Non solo Italia: al via anche l’australiano Matthew Ramsden (vincitore dell’edizione 2020 in 3:51.23), gli irlandesi Johan Travers e Andrew Coscoran, e il belga Stijn Baeten.

Miglio donne con Del Buono e Sabbatini

Tra le donne, riflettori puntati su Gaia Sabbatini, che per la prima volta interpreta la distanza del miglio. Campionessa europea 2021 under 23 dei 1.500 m, la teramana arriva a Milano in fondo a un’estate forsennata e ricca di soddisfazioni: dal titolo continentale under 23 alla performance di Tokyo 2020 (4:02’25, miglior tempo italiano dal 1984), senza dimenticare le tappe di Diamond League, dall’iniziale Golden Gala di Firenze alle recenti prove a Eugene (decima) e a Losanna (nona). Al via anche l’altra azzurra di Tokyo 2020, Federica Del Buono, con Giulia AprileMicol MajoriLudovica Cavalli ed Elisa Bortoli. Caccia alla miglior prestazione italiana anche nella prova del 2.000 siepi:Martina Merlo cercherà di attaccare il 6’19”20 di Giulia Martinelli, che risale al 2011.

Articoli correlati

Miglio di Milano: delusione Crippa

04 Settembre, 2021

Nulla da fare per il campione trentino, apparso affaticato al momento del cambio ritmo decisivo, agli ultimi 600 m: undicesimo in 4’02”22 nel “Miglio Élite” vinto dal sorprendente irlandese Andrew Coscoran (3’55”59). Terzo Osama Zoghlami, quarto Pietro Arese. Sabbatini (4’31”76) su Del Buono e Bortoli nel miglio donne. «È chiaro che non sono contento della […]

Nadia stratosferica, Yeman undicesimo

30 Luglio, 2021

Si è aperto a Tokyo il programma olimpico dell’atletica leggera con l’assegnazione delle prime medaglie: oro a Barega nei 10.000 metri. Il viaggio è cominciato. Durerà più di una settimana. Noi lo seguiremo passo, dopo passo, come le altre occasioni di Olimpiadi, Mondiali e Europei. La prima giornata si è chiusa con l’assegnazione della prima […]

Gateshead: Crippa, è ancora record

14 Luglio, 2021

Nel Muller Grand Prix di Gateshead l’azzurro migliora ancora il primato nazionale sui 3000 metri Yeman Crippa ha migliorato il suo record italiano dei 3000 metri con 7’37”80 nel Muller Grand Prix di Gateshead, settima tappa della Diamond League. Il precedente primato sulla distanza (7’38”27) lo aveva realizzato lo scorso 17 settembre al Golden Gala […]

Crippa sfiora il primato italiano

18 Giugno, 2021

Al meeting di Nembro l’azzurro Yeman Crippa ferma il cronometro sul tempo di 7’41″41″ sui 3000 metri Yeman Crippa è andato vicino a battere il suo primato italiano dei 3000 metri fermando il cronometro in 7’41”41 al meeting di Nembro organizzato dall’Atletica Saletti nel paese della Valle Brembana duramente colpito dalla pandemia. Crippa è arrivato […]