fbpx

Come riprendere dopo una pausa

27 Febbraio, 2018
Foto: 123rf

La notizia era sulle prime pagine di tutti i giornali: l’influenza dei primi due mesi del 2018 è stata da record, la più aggressiva dal 2004. Secondo i dati del Ministero della Salute, questa nuova variante del virus ha obbligato quattro milioni di italiani al riposo forzato.

Datevi tempo

Molti atleti tendono a fare finta di niente e appena ritornano a stare in piedi (anche barcollando) si fiondano fuori per riprendere il programma lì dove lo hanno interrotto. O, ancora peggio, ritornano subito a gareggiare, arrabbiandosi per un risultato inferiore alle aspettative.

Sarebbe invece opportuno esaminare la situazione per punti.

In caso di febbre

Se avete avuto febbre, siete stati aggrediti da virus o avete accusato altri malanni simili dovete stare fermi fino a completa guarigione. Se anticipate i tempi non solo sarà facile avere una ricaduta ma, con certezza matematica, l’organismo impiegherà più tempo a ritornare nelle stesse condizioni di prima. Il tentativo di affrettare i tempi sarà vanificato e il risultato sarà contrario alle vostre intenzioni. Ottenuto l’okay dal medico, ritornate a correre partendo con un “assaggio” di soli 30’. Se il giorno dopo i segnali saranno tutti positivi aggiungete altri 10’ nell’allenamento successivo.

In caso di trauma

Se l’infortunio è di origine traumatica non potrete correre ma dovrete trovare il modo di muovervi comunque. La scelta ovvia è il nuoto, avendo l’acqua la proprietà di sostenere il peso del corpo. Consultate un esperto (medico, fisioterapista, osteopata) di fiducia perché sia lui a indicarvi il tipo di movimento o di esercizio più adatto alla vostra condizione prima di tornare a correre.

In caso di poco tempo

Se semplicemente non trovate il tempo di uscire a correre, dedicatevi a un circuito di esercizi a corpo libero. Sul tappeto del salotto e con una sedia (solida) è possibile eseguire una serie infinita di movimenti (squat, step, affondi, molleggi). Non vi daranno lo stesso brio della corsa, ma vi permetteranno di tenere alto il tono muscolare, presupposto per qualsiasi prestazione sportiva che implichi l’attivazione dell’apparato locomotore.

Correre Marzo 2018

I principali contenuti: Innovazione – E se il futuro delle scarpe da corsa consistesse in modelli sartoriali, disegnati su misura per la conformazione del piede di ogni runner? Scopriamone di più insieme al nostro esperto Filippo Pavesi. Maratona – La maratona è di per sé una disciplina usurante, lo sappiamo. Ma non tutti i maratoneti […]

SEMPRE IN QUESTO NUMERO

La corsa non ha più confini

27 Febbraio, 2018

Correre di marzo compare nelle edicole e negli store digitali il primo giorno del mese. Un mese che porterà con sé la primavera, ma che per il momento ripassa i capitoli fondamentali dell’inverno con un’annunciata morsa di freddo e neve. Per molti è il momento della ripartenza: dopo una pausa, un’influenza debilitante, un infortunio da […]

Il maratoneta negligente invecchia prima

27 Febbraio, 2018

Comincia il periodo delle maratone primaverili. La gara, poi lo “stacco” ed è subito tempo di preparare la 42 km d’autunno. E nello stacco cosa si fa? Quasi niente, tra una garetta e l’altra, perché manca il tempo. E nella preparazione, il più delle volte, cosa si fa? Soprattutto lunghi, un po’ di interval training  […]

Il futuro? Scarpe “sartoriali” per ogni runner 

27 Febbraio, 2018

Il futuro delle scarpe da running ha cominciato a prendere forma all’Ispo, la Fiera internazionale delle novità in materia di prodotti per lo sport, che si è svolta a Monaco di Baviera da domenica 28 a mercoledì 31 gennaio. Il pioniere del running hi-tech La kermesse si è aperta con la consegna dei prestigiosi Ispo […]

Come il corpo sotto sforzo risparmia energia

27 Febbraio, 2018

Se è vero che il corpo impara a risparmiare energia, quali sono le finestre temporali di questi adattamenti? E gli adattamenti metabolici sono generali o legati allo specifico del gesto? E l’aspetto mentale, che peso ha nella genesi di questi adattamenti? Salite a confronto Nel 2013 l’Università di Verona ha promosso una ricerca in collaborazione […]

Tre podiste verso la maratona: il primo mese

27 Febbraio, 2018

Su alcuni gruppi di Facebook e tra gli iscritti alla newsletter di Julia Jones avevamo postato una call for entries semplice e diretta: “Cerchiamo 3 donne runner che abbiano voglia di mettersi in gioco partecipando a una maratona e raccontandosi su Correre”. 310 per 3 Oltre 300 candidature in poco più di 48 ore: questa […]

Maratona Master: ecco i migliori 20 di ogni categoria

27 Febbraio, 2018

Su Correre di marzo pubblichiamo le graduatorie 2017 della maratona del mondo master, donne e uomini. I migliori 20 di ogni categoria, da M35 a M85 e da W35 a W75, oltre alle graduatorie “extra” degli over 30 e delle over 30. Donne Nelle categorie più giovani a dominare sono le protagoniste della maratona a […]