fbpx

Van Niekerk nel freddo di Londra, Bosse campione del mondo degli 800 metri

Di: Diego Sampaolo

Wayde Van Niekerk ha illuminato la quinta giornata dei Mondiali di Londra vincendo l’attesa finale dei 400 metri in 43”98 con un vantaggio enorme sul bahamense Steven Gardiner (44”41) e sul rappresentante del Qatar Abdalelah Haroun (44”48) in una serata fredda con una temperatura autunnale. E’ saltata purtroppo l’attesa sfida con Isaac Makwala a causa di una gastroenterite. Il Sudafrica è sempre più protagonista del Mondiale londinese avendo vinto oltre che con Van Niekerk anche l’oro e il bronzo nel salto in lungo con Luvo Manyonga e Rushwal Samaai e il bronzo nei 1500m con Caster Semenya in attesa dei 200m con il tentativo di doppietta di Van Niekerk e degli 800m con Semenya.

Il francese Pierre Ambroise Bosse ha vinto il primo grande titolo a livello assoluto della sua carriera nella finale degli 800 metri in 1’44”67 davanti al polacco Adam Kszczot (1’44”95) e al keniano Kipyegon Bett (1’45”21) nella serata in cui la Francia ha conquistato la medaglia di bronzo con Renaud Lavillenie con 5.89m alle spalle dello statunitense Sam Kendricks, oro con 5.95m e Piotr Lisek, secondo con 5.89m

Conseslus Kipruto ha completato l’en plein vincendo l’oro iridato dei 3000 siepi in 8’14212. dopo il successo dello scorso anno alle Olimpiadi di Rio dell’anno scorso. Lo statunitense Evan Jager ha lanciato la volata al secondo chilometro ma Kipruto ha sferrato l’attacco finale a 300 metri dalla fine imponendosi davanti al marocchino Soufiane El Bakkali (8’14”49) e allo statunitense Evan Jager (8’15”53)

Nelle semifinali dei 400 ostacoli sono state eliminate Yadis Pedroso e Ayomide Folorunso. Pedroso si è classificata quarta nella sua semifinale in 55”95 nella gara vinta da Dalilah Muhamad in 55”00. Folorunso ha concluso il suo mondiale con un quinto posto in semifinale in 56”47 Zuzana Hejnova e Ristananna Tracey hanno fatto registrare i migliori due tempi delle semifinali con 54”59 e 54”79.
Irene Siragusa si è piazzata quinta nella batteria dei 200 metri in 23”73 nella gara vinta dalla vice campionessa mondiale dei 100m Marie Josée Ta Lou in 22”70. Eliminazione anche per Gloria Hooper, quinta nell’ultima batteria in 23”51. Dafne Schippers ha realizzato il miglior tempo delle batterie con 22”63.

Articoli Correlati

Palmisano: “Una medaglia per ridare fiducia all’atletica azzurra”
Londra 2017: Caster Semenya vince il terzo titolo iridato sugli 800 metri
Londra 2017: il programma dell’ultima giornata
Londra 2017: Coburn e Frerichs doppietta statunitense sui 3000 siepi
Londra 2017: il programma della nona giornata
Londra 2017: Ramil Guliyev vince i 200 metri nel mondiale delle sorprese