fbpx

Tefera batte il record mondiale dei 1500 metri di El Guerrouj a Birmingham

Samuel Tefera (Foto: Colombo)
Di: Diego Sampaolo

Grande impresa del diciannovenne etiope Samuel Tefera, che ha sovvertito i pronostici della vigilia battendo il favorito Yomif Kejelcha sui 1500 metri del Muller British Indoor Grand Prix di Birmingham con il record del mondo di 3’31”04. Tefera ha cancellato di 14 centesimi di secondo lo storico primato detenuto dal grande Hicham El Guerrouj, che corse la distanza in 3’31”18 a Stoccarda nel Febbraio 1997. Kejelcha, che ha sfiorato di un centesimo di secondo il record del mondo del miglio di El Guerrouj a New York settimana scorsa, ha battuto il record personale assoluto con 3’31”58 facendo meglio rispetto anche al suo record all’aperto. L’australiano Stewart Mcsweyn ha stabilito il record dell’Oceania con 3’35”10 precedendo il britannico Josh Kerr, che ha fatto registrare il miglior crono europeo del 2019 con 3’35”72. 

L’altro grande risultato del meeting di Birmingham è arrivato da Laura Muir, che ha battuto il record britannico del miglio con 4’18”75 con una gara in solitaria. La campionessa europea indoor dei 1500 e dei 3000 metri ha battuto di cinque secondi il precedente record nazionale detenuto da Kristy Wade ed è salita al terzo posto delle liste mondiali all-time. 

La ventenne etiope Alemaz Samuel si è imposta nei 3000 metri femminili i 8’54”60 con un allungo vincente negli ultimi 400 metri aggiudicandosi la vittoria finale nel circuito del World Indoor Tour IAAF. In una gara che ha visto quattro etiopi ai primi quattro posti Axumawit Embaye ha terminato al secondo posto in 8’54”97. 

L’australiano di origini somale Joseph Deng e la britannica Shelayna Oskan Clarke si sono imposti negli 800 metri in 1’47”27 e in 2’01”16. 

Il British Indoor Grand Prix disputato alla Birmingham Arena davanti ad un pubblico da tutto esaurito ha fatto registrare i successi del velocista cinese Su Bingtian sui 60 metri in 6”47 (miglior crono dell’anno) su Reece Prescod (6”53), della giamaicana Elaine Thompson sui 60 metri femminili in 7”13 al photo finish su Asha Phillip (7”14) e Marie Josée Ta Lou (7”15), di Holly Bradshaw nel salto con l’asta femminile con 4.81m (stessa misura superata anche da Nikoleta Kiryakopoulou e da Katie Nageotte), e di Juan Miguel Echevarria nel salto in lungo maschile con 8.21m.  

Articoli Correlati

Brigid Kosgei
Brigid Kosgei cancella il record del mondo di Paula Radcliffe a Chicago
Doha 2019: Crippa batte il record italiano di Antibo sui 10.000 metri
Doppio record italiano delle staffette 4×100 ai Mondiali di Doha
Selwa Naser terza donna di sempre sui 400 metri
Brazier primo statunitense a vincere il titolo mondiale degli 800 metri, Re vince la batteria dei 400 metri
Berlin Marathon: Kenesisa Bekele a 2 secondi dal record del mondo