fbpx
Tokyo2020

A Sapporo marcia e maratona dei Giochi di Tokyo 2020

tokyo2020.org
Di: A cura della redazione
Le gare di maratona e marcia dei Giochi olimpici di Tokyo 2020 si svolgeranno a Sapporo, 800 km a nord della capitale giapponese. La decisione è stata presa per le preoccupazioni sul clima, troppo caldo e umido nel periodo tra il 31 luglio e il 9 agosto.

Arriva la conferma ufficiale: le gare di maratona e marcia dei Giochi Olimpici Tokyo 2020 si svolgeranno a Sapporo, in giornate e orari in parte differenti rispetto a quanto inizialmente previsto dal programma olimpico.

La decisione finale, legata al grande caldo atteso a Tokyo nel periodo dell’Olimpiade (atletica dal 31 luglio al 9 agosto), è stata comunicata mercoledì mattina dal CIO e dal comitato organizzatore di Tokyo 2020: sarà il Sapporo Odori Park a ospitare le due maratone, le 20 km di marcia e la 50 km maschile, tutte nei quattro giorni finali, dal 6 al 9 agosto.

Sono stati già identificati gli anelli da 1 km e 2 km per le prove di marcia, mentre per la maratona è stata definita al momento soltanto la prima metà del percorso. Sapporo, sull’isola di Hokkaido, torna città olimpica dopo aver ospitato i Giochi invernali nel 1972.

Ecco le novità: 20 km marcia uomini alle 16.30 del 6 agosto invece che alle 6.00 del 31 luglio, 50 km marcia uomini alle 5.30 del 7 agosto invece che alle 5.30 dell’8 agosto, 20 km marcia donne alle 16.30 del 7 agosto invece che alle 6.00 dello stesso giorno, maratona donne alle 7.00 dell’8 agosto invece che alle 6.00 del 2 agosto, maratona uomini alle 7.00 del 9 agosto invece che alle 6.00 dello stesso giorno.

Articoli Correlati

Wanda Diamond League
Wanda Diamond League – Ecco le nuove date: Golden Gala 17 settembre. Niente finale per il 2020
Quattro chiacchiere con Livio Berruti
Giochi olimpici di Tokyo: 23 luglio 8 agosto 2021
Tokyo 2020: è ufficiale, Giochi Olimpici rinviati al 2021
Konstanze Klosterhalfen
Klosterhalfen batte il record europeo dei 5000 metri indoor a Boston
Tortu campione italiano dei 60 metri, Barontini e Sabbatini brillano nel mezzofondo