Santiusti corre in 2’00”17 a Bellinzona 

Santiusti corre in 2’00”17 a Bellinzona 

19 Luglio, 2017
Yusneysi Santiusti (Foto: Giancarlo Colombo)

Grande serata di atletica alla settima edizione del Galà dei Castelli davanti ad un pubblico sempre numeroso e competente che ha gremito lo Stadio Comunale di Bellinzona nel Canton Ticino.

Ha brillato ancora una volta l’azzurra Yusneysi Santiusti, che è andata vicina a scendere sotto il muro dei 2 minuti sugli 800 metri femminili classificandosi terza in 2’00”17 a tre centesimi di secondo dalla norvegese Hedda Hynne. La svizzera Selina Buchel, due volte campionessa europea indoor a Praga 2015 e a Belgrado 2017, ha preso la testa ai 500 metri dopo un passaggio della lepre Wafula in 59”32 più lento del previsto e ha tenuto fino alla fine vincendo in un ottimo 1’59”85. Santiusti ha migliorato il personale stagionale realizzato con 2’00”82 a Padova ribadendo per la seconda volta in questa stagione il minimo per i Mondiali di Londra.

Nei 5000 metri Said El Otmani si é classificato decimo in 13’39”05 nella gara vinta da Cornelius Kangogo in 13’21”26. Lorenzo Dini ha migliorato il record personale di otto secondi con 13’42”37.

La star del meeting Aries Merritt ha vinto i 110 ostacoli in un ottimo 13”20 con vento contrario di -0.6 m/s. L’azzurro Hassane Fofana si è piazzato quinto in 13”72 dopo aver fermato il crono in 13”76 nel corso del pre meeting. Jasmin Stowers ha vinto per la seconda volta a Bellinzona sui 100 ostacoli femminili in12”79. Sara Balduchelli è classificata terza nei 100 ostacoli del pre meeting in 13”55.

Mujinga Kambundji ha eguagliato il record svizzero sui 100 metri con 11”07. Lea Sprunger ha vinto per un solo centesimo di secondo sui 400 metri femminili su Anneisha McLaughlin in 51”68. Combattuti anche i 400 ostacoli maschili dove Bershawn Jackson ha prevalso sullo svizzero Kariem Hussein per 14 centesimi in 49”28. Mike Rodgers si è imposto sui 100 metri in 10”11.

Il risultato copertina del Galà dei Castelli è stato il clamoroso 71.41m della campionessa olimpica croata del lancio del disco Sandra Perkovic, che ha realizzato il miglior lancio degli ultimi 25 anni (oltre ad un altro lancio oltre i 70 metri di 70.05m).

Nel salto in lungo femminile Brittney Reese ha vinto per soli 2 centimetri su Dariya Klishina grazie al 6.64 realizzato all’ultimo tentativo.

Articoli correlati

Super Tecuceanu avvicina Fiasconaro

24 Maggio, 2024

Al Grifone meeting di Asti Catalin Tecuceanu porta il primato personale a tre decimi dal record italiano di Marcello Fiasconaro (1’43”7). Con 15’00”90 Federica Del Buono diventa la quarta italiana di sempre. 22,91 m di Leo Fabbri nel peso. Prosegue il magico momento di Catalin Tecuceanu che nel corso del Grifone meeting di Asti ha […]

Tricolori 10.000 metri: vincono Anna Arnaudo e Pietro Riva

13 Maggio, 2024

A Potenza, sulla pista intitolata a Donato Sabia, terzo titolo consecutivo per Pietro Riva e secondo per Anna Arnaudo, dopo quello conquistato nel 2022. Tra gli Under 23 prevalgono Greta Settino e Nicolò Bedini. I campioni italiani Juniores sono Laura Ribigini e Leonardo Mazzoni. Pietro Riva per il terzo anno consecutivo e Anna Arnaudo per […]

Boston Marathon: Trionfo di Obiri e Lemma

16 Aprile, 2024

Hellen Hobiri in 2:22’37” e Sisay Lemma in 2:06’17” hanno vinto la 128ª BAA Boston Marathon, candidandosi per un posto in squadra ai Giochi olimpici. I più veloci dei circa 300 italiani sono stati Giovanni Grano (2:19’56”) e Chiara Bondi (3:15’51”). La centovettottesima edizione della Maratona di Boston, la più antica maratona del mondo, ha […]

Mondiali indoor: Tecuceanu quarto, Iapichino settima

04 Marzo, 2024

Larissa Iapichino finisce settima a nove centimetri dal podio (6,69 m al quinto salto) al termine di una gara condizionata dai crampi. Catalin Tecuceanu chiude la finale degli 800 metri al quarto posto in 1’46”39. Semifinale da dimenticare per Giada Carmassi, che in batteria aveva ottenuto il primato personale con 8”03. Bilancio: l’Italia è sedicesima […]