fbpx

Rieti, Tricolori Allievi: record italiani per Edoardo Scotti e Dalia Kaddari

Edoardo Scotti (Foto: Giancarlo Colombo)
Di: Diego Sampaolo

 

Lo Stadio Raul Guidobaldi di Rieti ha ospitato un’edizione dei Campionati Italiani under 18 ricca di grandi risultati. Nelle gare di mezzofondo la trentina Nadia Battocletti, figlia d’arte del grande mezzofondista azzurro Giuliano, ha dominato i 3000 metri femminili stabilendo il record personale con un ottimo 9’44”46 trascinando al personal best anche Elisa Ducoli (9’49”74) e Margherita Mescolotto (9’55”91).

La campionessa italiana cadette Assia El Maazi ha stabilito il terzo miglior tempo under 18 sui 2000 siepi con 6’52”52. Il finalista degli Europei Under 18 Luca Zanetti ha stabilito il record personale sui 2000 siepi con 5’57”44.

La romana Eloisa Coiro si è messa in luce vincendo gli 800 metri femminili in un buon 2’09”19 precedendo le lombarde Sophia Favalli (2’10”69) e Laura Pellicoro (2’11”36). Andrea Grandis si è aggiudicato gli 800 metri maschili in un ottimo 1’53”60. Favalli si è aggiudicata il titolo italiano dei 1500 metri in 4’35”99 precedendo Assia De Maazi (4’37”48).

Edoardo Scotti ha riscritto la storia dei 400 metri maschili a livello allievi demolendo con un eccellente 46”87 il vecchio primato italiano stabilito da Marco Lorenzi con 47”05 a Mosca. La prestazione del giovane lombardo trasferitosi a Fidenza si colloca al primo posto delle liste europee under 18 e al terzo di quelle juniores nella lista guidata dall’altro italiano Vladimir Aceti. Scotti ha trascinato il quartetto della staffetta 4×400 del Cus Parma al successo in 3’22”15 grazie ad una frazione cronometrata in 47”3.

La sedicenne sarda di Quartu Sant’Elena Dalia Kaddari ha demolito il record italiano allieve dei 200 metri con un formidabile 23”68 (miglior tempo europeo della stagione). La ragazza cagliaritana ha tolto il record ad una grande dello sprint azzurro come Vincenza Calì, che lo deteneva dal 2000 con 23”83. Lorenzo Patta ha completato la doppietta sarda vincendo i 200 metri maschili in 21”45 con vento a favore di +2.5 m/s.

Il trentino Lorenzo Paissan ha vinto il suo quinto titolo italiano aggiudicandosi la finale dei 100 metri in 10”64 (vento contrario di -1.2 m/s). In una sfida tra figlie d’arte Rebecca Menchini si è laureata campionessa italiana under 18 dei 100 metri in 11”93 con vento contrario di -1.1 m/s precedendo Eleonora Alberti (12”02).

La rassegna giovanile ha ospitato anche i test delle staffette italiane 4×100 in vista degli Europei Juniores di Grosseto e degli Europei Under 23 di Bydgoszcz. Il quartetto under 23 formato da Andrea Federici, Simone Tanzilli, Lodovico Cortelazzo, Wonderson Polanco ha fermato il crono in 39”60 (ottavo miglior tempo di sempre) precedendo gli juniores (Alessandro Zlatan, Nicolas Artuso, Mario Marchei e Lorenzo Paissan), che ha ottenuto il quinto crono di sempre in Italia con 39”99. Eccellente anche il 44”74 con il quale la formazione femminile under 20 composta da Moillet Kouakou, Sofia Bonicalza, Desola Oki e Alessandra Pavese ha realizzato la quarta migliore prestazione all-time di categoria.

 

Articoli Correlati

Nadia Battocletti
Modena: Palmisano migliora il primato italiano sui 10 km di marcia, Battocletti doppio titolo italiano assoluto e U23 sui 5000
Sifan Hassan cancella il primato europeo dei 10.000 metri di Paula Radcliffe
Primati del mondo di Cheptegei e Gidey nella notte dei record di Valencia
Pista atletica
I migliori risultati dei Campionati Italiani cadetti di Forlì
Hellen Obiri cross di Elgoibar
Vittorie di Obiri, Cheruiyot e Chepkoech al meeting di Nairobi
Valeria Straneo
Straneo e Zoghlami campioni italiani dei 10000 metri