Mondiali U20: doppietta keniana nel mezzofondo

Mondiali U20: doppietta keniana nel mezzofondo

20 Agosto, 2021
Foto Giancarlo Colombo

I risultati della seconda giornata di gare ai Mondiali Under 20 in corso a Nairobi

Il Kenya ha fatto doppietta vincendo le due finali di mezzofondo disputate nella seconda giornata dei Campionati del Mondo Under 20 allo Stadio Kasarani di Nairobi.

Benson Kiplangat ha vinto i 5000 metri maschili con il record personale di 13’20”37 precedendo Tadese Worku, che è salito ancora sul podio vincendo la medaglia d’argento in 13’20”65 dopo la vittoria sui 3000 metri nella giornata inaugurale. L’altro keniano Levy Kibet ha completato il podio tutto africano aggiudicandosi la medaglia di bronzo con il primato personale di 13’26”01 davanti all’etiope Addisu Yihune (13’32”76).

Teresiah Muthoni Gateri ha conquistato il successo sui 3000 metri femminili in 8’57”78 battendo con meno di due secondi di vantaggio l’altra keniana Zenah Jemutai Yego (8’59”59). L’etiope Melknat Wuldu ha conquistato la medaglia di bronzo con il record personale di 9’00”12 davanti all’ugandese Prisca Chesang (9’03”44 primato personale). La finlandese Ilona Mononen è stata la prima delle europee in quinta posizione con il tempo di 9’30”63.

Il siciliano Matteo Melluzzo si è classificato al sesto posto nella finale dei 100 metri in 10”49. Letsile Tebogo ha conquistato la medaglia d’oro in 10”19 davanti al sudafricano Benjamin Richardson (10”29) e al cubano Sheiner Rengifo Montoya (10”32) sulla pista bagnata dopo il temporale abbattutosi sulla capitale del Kenya nel primo pomeriggio.

Angelica Gherco ha conquistato un posto tra le migliori otto della finale dei 400 ostacoli grazie al terzo posto della batteria in 58”54. La marchigiana passa il turno grazie ai ripescaggi ma il tempo realizzato la pone al quinto posto tra le ammesse alla finale di domenica pomeriggio alle ore 14. La finlandese Heidi Salminen ha realizzato il miglior tempo assoluto tra le qualificate con 58”12.

La veneziana Greta Brugnolo si è qualificata per la finale del salto triplo femminile con la nona misura complessiva di 12.91m al terzo tentativo. Francesca Orsatti è stata eliminata con 12.50m.

Federica Pansini si è qualificata per la semifinale degli 800 metri grazie al quinto posto nella sua batteria in 2’10”31. L’etiope Ayal Dagnachew si candida come la favorita per la medaglia d’oro dopo aver realizzato il miglior tempo con 2’02”94.

Francesco Pernici è andato a condurre nei primi 500 metri della batteria degli 800 metri ma ha ceduto al cambio di ritmo degli avversari negli ultimi 200 metri chiudendo al settimo posto in 1’53”35 nella gara vinta dall’algerino Mohamed Ali Gouaned (1’48”83). L’altro azzurro Masresha Costa si è piazzato al settimo posto in 1’52”71 nella seconda batteria vinta dal polacco Koaper Lewalski in 1’48”84. Il keniano Noah Kibet ha realizzato il miglior tempo assoluto delle quattro batterie con 1’46”70. 

La giamaicana Tina Clayton ha trionfato nella finale dei 100 metri femminili con il record personale di 11”09 nonostante un vento contrario di -0.6 m/s precedendo nettamente la diciottenne namibiana Beatrice Masilingi (11”39) e la svizzera Melissa Gutschmidt (11”51).

La diciottenne Saga Vanninen è diventata la prima atleta finlandese della storia a vincere il titolo mondiale under 20 di eptathlon con 5997 punti. Vanninen ha preceduto l’estone Pippi Lotta Enok (5746 punti) e l’ungherese Szabina Szucs (5674 punti).

La serba Adriana Vilagos ha vinto il lancio del giavellotto femminile con l’ottima misura di 61.46m. Il cubano Juan Carley Vazquez Gomez ha trionfato nel getto del peso maschile con 19.73m.

Articoli correlati

Super Tecuceanu avvicina Fiasconaro

24 Maggio, 2024

Al Grifone meeting di Asti Catalin Tecuceanu porta il primato personale a tre decimi dal record italiano di Marcello Fiasconaro (1’43”7). Con 15’00”90 Federica Del Buono diventa la quarta italiana di sempre. 22,91 m di Leo Fabbri nel peso. Prosegue il magico momento di Catalin Tecuceanu che nel corso del Grifone meeting di Asti ha […]

Tricolori 10.000 metri: vincono Anna Arnaudo e Pietro Riva

13 Maggio, 2024

A Potenza, sulla pista intitolata a Donato Sabia, terzo titolo consecutivo per Pietro Riva e secondo per Anna Arnaudo, dopo quello conquistato nel 2022. Tra gli Under 23 prevalgono Greta Settino e Nicolò Bedini. I campioni italiani Juniores sono Laura Ribigini e Leonardo Mazzoni. Pietro Riva per il terzo anno consecutivo e Anna Arnaudo per […]

Boston Marathon: Trionfo di Obiri e Lemma

16 Aprile, 2024

Hellen Hobiri in 2:22’37” e Sisay Lemma in 2:06’17” hanno vinto la 128ª BAA Boston Marathon, candidandosi per un posto in squadra ai Giochi olimpici. I più veloci dei circa 300 italiani sono stati Giovanni Grano (2:19’56”) e Chiara Bondi (3:15’51”). La centovettottesima edizione della Maratona di Boston, la più antica maratona del mondo, ha […]

Mondiali indoor: Tecuceanu quarto, Iapichino settima

04 Marzo, 2024

Larissa Iapichino finisce settima a nove centimetri dal podio (6,69 m al quinto salto) al termine di una gara condizionata dai crampi. Catalin Tecuceanu chiude la finale degli 800 metri al quarto posto in 1’46”39. Semifinale da dimenticare per Giada Carmassi, che in batteria aveva ottenuto il primato personale con 8”03. Bilancio: l’Italia è sedicesima […]