La Lombardia batte il Lazio ai Campionati Italiani cadetti di Parma

La Lombardia batte il Lazio ai Campionati Italiani cadetti di Parma

04 Ottobre, 2021

Il Campo Sportivo Lauro Grossi di Parma ha ospitato una bella edizione dei Campionati Italiani cadetti, manifestazione che in passato lanciò i campioni olimpici Filippo Tortu, Massimo Stano e Antonella Palmisano. 

La Lombardia ha conquistato la vittoria nella classifica finale a squadre con 581,5 punti precedendo di 4 punti e mezzo il Lazio (577 punti). Il Veneto si è classificato al terzo posto con 558 punti. 

Il Lazio si è aggiudicato il primo posto nella classifica maschile con 301 punti davanti alla Lombardia (284,5 punti) e alla Toscana (269 punti). Il Veneto ha trionfato nella classifica femminile con 306 punti davanti alla Lombardia (297) e al Lazio (276 punti). 

La campionessa in carica Anna Galli dell’Atletica Parma Sprint ha fatto il bis della passata edizione vincendo i 1200 siepi femminili in 3’52”17. Il compagno di club Leonardo Trevisan ha completato la doppietta per il team parmense vincendo i 1200 siepi maschili in 3’20”22 davanti al laziale delle Fiamme Gialle Simoni Ebrahim Abdelwahed (3’22”01), fratello del finalista olimpico di Tokyo 2021 dei 3000 siepi Ahmed Abdelwahed

Il toscano di origini etiopi Latena Cervone ha vinto i 1000 metri migliorando il record personale con 2’33”82. Cervone si allena con Yohanes Chipppinelli sotto la guida di Maurizio Cito. E’ nato in Etiopia ed è arrivato in provincia di Siena all’età di quattro anni. 

Il lombardo Manuel Zanini (già campione italiano di cross) ha vinto i 2000 metri stabilendo il primato personale con 5’42”11 davanti al piemontese Alessio Romano (5’44”18) e Vittore Simone Borromini (5’44”87). 

Viola Paoletti (nata nel 2007) ha vinto il titolo cadette dei 2000 metri femminili con il record personale con 6’23”86 vincendo la sfida tutta fiorentina con la campionessa in carica Sonia Tissi (6’24”74). 

La marchigiana Alice Pagliarini e il lombardo Francis Pala hanno vinto i titoli italiani cadetti sugli 80 metri. Pagliarini ha rispettato il suo ruolo di favorita vincendo la finale femminile in 9”86 davanti a Valentina Lucchese (10”05). 

Molto più sorprendente è stata la vittoria del tredicenne lombardo Francis Pala, che ha fermato il cronometro in 9”38 con vento contrario di -3.2 m/s precedendo Simone Ciogli (9”46). 

Articoli correlati

Super Tecuceanu avvicina Fiasconaro

24 Maggio, 2024

Al Grifone meeting di Asti Catalin Tecuceanu porta il primato personale a tre decimi dal record italiano di Marcello Fiasconaro (1’43”7). Con 15’00”90 Federica Del Buono diventa la quarta italiana di sempre. 22,91 m di Leo Fabbri nel peso. Prosegue il magico momento di Catalin Tecuceanu che nel corso del Grifone meeting di Asti ha […]

Tricolori 10.000 metri: vincono Anna Arnaudo e Pietro Riva

13 Maggio, 2024

A Potenza, sulla pista intitolata a Donato Sabia, terzo titolo consecutivo per Pietro Riva e secondo per Anna Arnaudo, dopo quello conquistato nel 2022. Tra gli Under 23 prevalgono Greta Settino e Nicolò Bedini. I campioni italiani Juniores sono Laura Ribigini e Leonardo Mazzoni. Pietro Riva per il terzo anno consecutivo e Anna Arnaudo per […]

Boston Marathon: Trionfo di Obiri e Lemma

16 Aprile, 2024

Hellen Hobiri in 2:22’37” e Sisay Lemma in 2:06’17” hanno vinto la 128ª BAA Boston Marathon, candidandosi per un posto in squadra ai Giochi olimpici. I più veloci dei circa 300 italiani sono stati Giovanni Grano (2:19’56”) e Chiara Bondi (3:15’51”). La centovettottesima edizione della Maratona di Boston, la più antica maratona del mondo, ha […]

Mondiali indoor: Tecuceanu quarto, Iapichino settima

04 Marzo, 2024

Larissa Iapichino finisce settima a nove centimetri dal podio (6,69 m al quinto salto) al termine di una gara condizionata dai crampi. Catalin Tecuceanu chiude la finale degli 800 metri al quarto posto in 1’46”39. Semifinale da dimenticare per Giada Carmassi, che in batteria aveva ottenuto il primato personale con 8”03. Bilancio: l’Italia è sedicesima […]