La Lombardia batte il Lazio ai Campionati Italiani cadetti di Parma

La Lombardia batte il Lazio ai Campionati Italiani cadetti di Parma

04 Ottobre, 2021

Il Campo Sportivo Lauro Grossi di Parma ha ospitato una bella edizione dei Campionati Italiani cadetti, manifestazione che in passato lanciò i campioni olimpici Filippo Tortu, Massimo Stano e Antonella Palmisano. 

La Lombardia ha conquistato la vittoria nella classifica finale a squadre con 581,5 punti precedendo di 4 punti e mezzo il Lazio (577 punti). Il Veneto si è classificato al terzo posto con 558 punti. 

Il Lazio si è aggiudicato il primo posto nella classifica maschile con 301 punti davanti alla Lombardia (284,5 punti) e alla Toscana (269 punti). Il Veneto ha trionfato nella classifica femminile con 306 punti davanti alla Lombardia (297) e al Lazio (276 punti). 

La campionessa in carica Anna Galli dell’Atletica Parma Sprint ha fatto il bis della passata edizione vincendo i 1200 siepi femminili in 3’52”17. Il compagno di club Leonardo Trevisan ha completato la doppietta per il team parmense vincendo i 1200 siepi maschili in 3’20”22 davanti al laziale delle Fiamme Gialle Simoni Ebrahim Abdelwahed (3’22”01), fratello del finalista olimpico di Tokyo 2021 dei 3000 siepi Ahmed Abdelwahed

Il toscano di origini etiopi Latena Cervone ha vinto i 1000 metri migliorando il record personale con 2’33”82. Cervone si allena con Yohanes Chipppinelli sotto la guida di Maurizio Cito. E’ nato in Etiopia ed è arrivato in provincia di Siena all’età di quattro anni. 

Il lombardo Manuel Zanini (già campione italiano di cross) ha vinto i 2000 metri stabilendo il primato personale con 5’42”11 davanti al piemontese Alessio Romano (5’44”18) e Vittore Simone Borromini (5’44”87). 

Viola Paoletti (nata nel 2007) ha vinto il titolo cadette dei 2000 metri femminili con il record personale con 6’23”86 vincendo la sfida tutta fiorentina con la campionessa in carica Sonia Tissi (6’24”74). 

La marchigiana Alice Pagliarini e il lombardo Francis Pala hanno vinto i titoli italiani cadetti sugli 80 metri. Pagliarini ha rispettato il suo ruolo di favorita vincendo la finale femminile in 9”86 davanti a Valentina Lucchese (10”05). 

Molto più sorprendente è stata la vittoria del tredicenne lombardo Francis Pala, che ha fermato il cronometro in 9”38 con vento contrario di -3.2 m/s precedendo Simone Ciogli (9”46). 

Articoli correlati

800 metri indoor: è record italiano per Tecuceanu

23 Febbraio, 2024

A Madrid Catalin Tecuceanu vince gli 800 metri in 1’45”00 migliorando lo storico record di Giuseppe D’Urso (1’45’44 / 1993), che resisteva da 31 anni. Buone anche la parallela prova di Eloisa Coiro, che chiude gli 800 in seconda posizione in 2’01”50 (primato personale indoor), e di Ludovica Cavalli, terza italiana di sempre nei 1.500 […]

Meslek colpisce ancora: altro record sui 1.500 metri

07 Febbraio, 2024

Con 3’35”63 Ossama Meslek migliora il già suo record italiano dei 1.500 metri nel meeting di Torun, caratterizzato anche dall’ulteriore primato italiano di Zaynab Dosso (7”02 nei 60 metri piani) e dal miglioramento di Andy Diaz (17,65 m nel salto triplo), sempre più capolista stagionale. Bravi anche Lorenzo Simonelli e Catalin Tecuceanu. La sfida prosegue […]

Super indoor per l’Italia: quanti record in un weekend!

04 Febbraio, 2024

Dopo i 4 record del fine settimana precedente, ecco il primato europeo indoor under 20 di Mattia Furlani nel salto in lungo (8,08 m) e i primati italiani indoor di Pietro Arese (3.000 m/7’38”42), Ossama Meslek (1.500 m/3’36”04) ed Elisa Molinarolo (Asta / 4,63 m), oltre alla miglior prestazione mondiale stagionale saltata due volte nella […]

New York: vincono Hellen Obiri e Tamirat Tola

05 Novembre, 2023

Record della gara per l’etiope Tamirat Tola (2:04’56”) e spettacolare finale per la keniana Hellen Obiri (2:27’20”), che solo in ultimo riesce a staccare l’etiope Letensebet Gidey. Iliass Aouani: settimo in 2:10’54”. La New York City Marathon incorona l’etiope Tamirat Tola, già campione del mondo di maratona a Eugene 2022, primo in Central Park in […]