fbpx
Europei di cross, Yeman Crippa, fratelli Ingebrigtsen, Can e Battocletti stelle a Lisbona

Europei di cross: Crippa, fratelli Ingebrigtsen, Can e Battocletti stelle a Lisbona

Yeman Crippa (Foto: Colombo)
Di: Diego Sampaolo
Yeman Crippa guida il team azzurro ai Campionati Europei di corsa campestre in programma al Parque de Bela Vista di Lisbona, dove ogni due anni viene organizzato il celebre Festival musicale internazionale Rock in Rio.

Crippa insegue la quinta medaglia della sua carriera in questa manifestazione che lo ha visto già protagonista sul podio ben quattro volte con gli ori nella categoria juniores nel 2014 e nel 2015 e i bronzi nella categoria promesse nel 2016 e nel 2017. Per l’atleta trentino sarà la seconda partecipazione alla gara seniores un anno dopo il buon sesto posto nell’edizione di Tilburg. Crippa arriva da un anno straordinario nel quale si è classificato ottavo sui 10000 metri ai Mondiali di Doha strappando il record italiano a Salvatore Antibo con 27’10”76 e ha stabilito il primato personale sui 5000 metri con 13’07”84 a Londra. Crippa arriverà a Lisbona direttamente da Iten, dove si è allenato per quattro settimane in altura. Yeman correrà al fianco del fratello Nekagenet, che si è guadagnato il posto in squadra grazie al successo al Cross della Carsolina e al terzo posto al Cross olandese di Tilburg. Neka e Yeman hanno fatto parte della squadra azzurra che ha conquistato la medaglia di bronzo a squadre a Tilburg 2018. Della squadra azzurra fanno parte anche Said El Otmani (autore di record personali di 1h01’31” sulla mezza maratona e di 13’19”30 sui 5000 metri a Rabat), Michele Fontana e Giuseppe Gerratana. 

Il norvegese Filip Ingebrigtsen difenderà il titolo europeo seniores di cross vinto lo scorso anno a Tilburg. Lo scandinavo vanta un ricco palmares comprendente l’oro agli Europei di Amsterdam 2016 e il bronzo ai Mondiali di Londra 2017 sui 1500 metri. L’altro protagonista annunciato è lo svizzero Julien Wanders, primatista europeo dei 5 km su strada a Montecarlo lo scorso Febbraio in 13’29” e della mezza maratona a Ras Al Khaimah con 59’13”. Nell’ultimo precedente in pista Crippa ha battuto Wanders al Campionato Europeo per nazioni di Bydgoszcz ma lo svizzero ha di recente dimostrato un buon livello di forma vincendo alla Course de Escalade di Ginevra. Il cast presenta i due turchi Ali Kaya e Aras Kaya, che hanno vinto il titolo europeo di cross rispettivamente nel 2015 e nel 2016, il belga Isaac Kimeli, argento nella passata edizione di Tilburg alle spalle di Ingebrigtsen, e il britannico Andrew Butchart, bronzo due anni fa e sesto alle Olimpiadi di Rio 2016 sui 5000 metri. 

Gara seniores femminile

La turca di origini keniane Yasemin Can insegue la quarta medaglia d’oro della sua carriera agli Europei di Cross dopo Chia 2016, Samorin 2017 e Tilburg 2018. Can ha vinto anche tre medaglie d’oro agli Europei in pista (doppietta sui 5000m e sui 10000m ad Amsterdam 2016 e 5000m a Berlino 2018). Le altre candidate al podio sono la norvegese Karoline Bjerkeli Grovdal (medaglia di bronzo nelle ultime quattro edizioni degli Europei di cross e terza agli Europei di Berlino 2018 nei 3000 siepi), l’irlandese Fionnuala McCormack (due volte campionessa europea di cross nel 2011 e nel 2012 e atleta che si appresta a tagliare il traguardo delle sedici partecipazioni agli Eurocross) e la portoghese Ana Dulce Felix (tre volte medaglia d’oro a squadre nel 2008, 2009 e 2010). Per la nazionale italiana saranno presenti Valeria Roffino (migliore delle azzurre nelle ultime tre edizioni), Silvia Oggioni, Martina Merlo, Rebecca Lonedo e Federica Sugamiele. 

Gara under 23 maschile: Gressier contro Chiappinelli

Yohanes Chiappinelli avrà l’ultima occasione di gareggiare nella categoria under 23. Tre anni fa la medaglia di bronzo continentale dei 3000 siepi degli Europei di Berlino 2018 salì sul secondo gradino del podio nell’edizione di Chia 2016 quando gareggiava ancora nella categoria under 20. L’allievo di Maurizio Cito si è allenato ad Iten e raggiungerà Lisbona direttamente dal Kenya. Il team italiano è composto da Sergiy Polikarpenko (argento agli Europei Under 20 di Grosseto 2017 sui 10000 metri), Riccardo Mugnosso, Jacopo De Marchi, Pasquale Selvarolo e Sebastiano Parolini. 

Il francese Jimmy Gressier insegue la terza medaglia d’oro nella categoria under 23 sia a livello individuale sia nella competizione a squadre dopo i trionfi nel 2017 e nel 2018. Gressier ha vinto due medaglie d’oro agli Europei Under 23 sui 5000 e sui 10000 metri a Gavle 2019. La Francia é favorita per la vittoria finale nella classifica a squadre perché potrà contare su altri atleti del calibro come Hugo Hay e Louis Gilavert. Un altro candidato per il podio è lo spagnolo Ouassim Oumaiz, vincitore nel cross del circuito World Athletics di Atapuerca e si è classificato secondo tra gli under 20 nel 2018 alle spalle di Jakob Ingebrigtsen. 

Gara under 23 femminile: Moller favorita

Grande favorita della gara under 23 femminile è la danese Emilie Moller, campionessa europea under 23 di cross in carica e sui 5000 metri e sui 3000 siepi in pista. Moller è stata protagonista dei Mondiali di Doha con il brillante settimo posto sui 3000 siepi in 9’13”46 (record personale) e degli Europei Under 23 di Gavle dove ha vinto i 3000 siepi e i 5000 metri. Le tre azzurre in gara sono Federica Zanne (prima al Cross del Valmusone), Gaia Colli (oro europeo a squadre agli Europei Under 20 di Skopje 2018) e Micol Majori (argento a squadre under 20 agli Europei di Cross di Samorin 2017). 

Gara Juniores maschile: Jakob Ingebrigtsen a caccia del poker

La stella norvegese Jakob Ingebrigtsen inseguirà il quarto titolo europeo under 20 dopo Chia 2016, Samorin 2017 e Tilburg 2018. Il due volte campione europeo dei 1500 e dei 5000 metri di Berlino 2018 si è classificato al quarto posto sui 1500 metri al quinto posto sui 5000 metri ai Mondiali di Doha e ha stabilito il record europeo under 20 sui 1500 metri con 3’30”16 a Losanna. Gli avversari principali del norvegese sono il portoghese Nuno Pereira e il tedesco Elias Schremi, rispettivamente campione europeo under 20 sui 1500 e sui 3000 metri. Il team italiano è formato da Luca Alfieri (diciannovesimo nell’edizione di due anni fa a Samorin), Francesco Guerra, Enrico Vecchi, Marco Fontana Granotto, Marco Zoldan (bronzo ai Mondiali di corsa in montagna nella gara juniores in Argentina) e Yassin Choury. 

Gara juniores femminile: Rivincita tra Battocletti e Sclabas

Nella gara juniores femminile Nadia Battocletti tenterà il bis della passata edizione quando si impose davanti alla svizzera Delia Sclabas a Tilburg. La figlia d’arte trentina, medaglia d’argento agli Europei Under 20 di Boras sui 5000 metri, ha iniziato la stagione di cross 2019 con un quattordicesimo posto al cross di Alcobendas e un dodicesimo posto a Tilburg. L’azzurra rinnoverà il duello con Sclabas, che nel corso dell’estate ha vinto l’oro sui 1500m e l’argento sugli 800 metri agli Europei Under 20 di Boras. L’altra candidata al podio è la figlia d’arte portoghese Mariana Machado, argento sui 3000 metri agli Europei Under 20 di Boras e vincitrice nel cross World Athletics di Soria. 

Da seguire anche le altre azzurre Angela Mattevi (medaglia d’oro nella gara juniores ai recenti Mondiali di corsa in montagna in Patagonia), Ludovica Cavalli (argento a squadre nella categoria under 20 a Samorin 2017), Laura Pellicoro (semifinalista agli Europei Juniores sugli 800 metri a Boras 2019), Anna Arnaudo e Giada Licandro. 

La staffetta mista vedrà come squadra favorita la Svezia che schiera il bronzo europeo dei 10000 metri Meraf Bahta, la forte ottocentista Lovisa Lindh e l’argento continentale degli 800 metri Andreas Kramer. Da podio anche la formazione spagnola con Esther Guerrero e Solange Pereira (vincitrici in questa gara lo scorso anno). L’Italia schiera Joyce Mattagliano, Elisa Bortoli, Mohammed Zerrad e Soufiane El Kabbouri. 

 

Leggi anche: Nekagenet sul podio al cross di Tilburg

Articoli Correlati

Tortu campione italiano dei 60 metri, Barontini e Sabbatini brillano nel mezzofondo
Iliass Aouani
Aouani eguaglia il record italiano del miglio di Del Buono
Maura e Simona Viceconte
Morta suicida la sorella di Maura Viceconte
Larissa Iapichino record salto in lungo
Tricolori giovanili di Ancona: i record di Iapichino, Kaddari e Zanon, gli acuti di Arese, Barontini, Caldarini e Sabattini
Primi risultati olimpici 2020
I primi record battuti nella stagione olimpica 2020
Domanica 16 febbraio Giulietta&Romeo Half Marathon
A Verona, domenica 16 febbraio, i Campionati italiani di mezza maratona