Kipruto, Edris, Merga Kipyegon, Tirop cinque stelle per i 60 anni del Campaccio

Foto organizzazione
Di: Diego Sampaolo

Per gli appassionati della corsa campestre sarà un fine settimana molto ricco con due degli appuntamenti tra i più attesi del calendario invernale: il Campaccio di San Giorgio su Legnano (6 gennaio) e il Cross di Edimburgo (7 gennaio).

San Giorgio su Legnano celebra il sessantesimo anniversario del Campaccio con una gara degna della tradizione. L’appuntamento lombardo, terzo stagionale del circuito IAAF Cross Country Permit, propone la sfida tra il campione olimpico dei 3000 siepi Conseslus Kipruto, il vincitore della passata edizione Imane Merga e il bronzo iridato di cross 2015 Muktar Edris.

Kipruto ha dominato l’ultima stagione mondiale dei 3000 siepi vincendo il titolo olimpico a Rio de Janeiro e la Diamond League. Ha stabilito ila migliore prestazione mondiale dell’anno con 8’00”12 (record personale) a Birmingham. In carriera ha vinto due argenti ai Mondiali di Mosca 2013 e Pechino 2015 e i titoli mondiali delle categorie under 18 e under 20 rispettivamente nel 2011 e nel 2012.

Imane Merga, campione del mondo di corsa campestre nel 2011 a Punta Umbria e bronzo due anni dopo a Bydgoszcz, si impose nella passata edizione del Campaccio allo sprint sul connazionale Hasin Haji.

Muktar Edris andrà a caccia del bis al Campaccio dopo la vittoria del 2013 nell’anno in cui si aggiudicò anche la Cinque Mulini e il Cross della Vallagarina prima di vincere la medaglia di bronzo ai Mondiali di Cross nella gara juniores. Edris ha vinto l’ultimo confronto con Merga Sabato scorso in occasione della Boclassic di Bolzano.

Torna a correre sui prati di San Giorgio su Legnano il portacolori del Barhein Albert Rop, che si impose a San Giorgio su Legnano nel 2014 precedendo Japhet Korir e Imane Merga. Rop si è piazzato settimo nella finale olimpica di Rio de Janeiro sui 5000 metri.

Nelle ultime ore si è aggiunto alla starting list il nome di Jairus Birech, quarto ai Mondiali di Pechino 2015 sui 3000 siepi e vincitore delle edizioni 2014 e 2015 della Diamond League.

Un altro atleta protagonista delle passate edizioni del Campaccio in gara nel giorno dell’Epifania sarà Leonard Patrick Komon, secondo nel 2011 nella classica lombarda e primatista mondiale sulle distanze dei 10 e dei 15 km su strada.

L’Italia punta sui giovani talenti Yeman Crippa e Yohanes Chiappinelli, accomunati dalla stessa origine e da una storia simile di ragazzi etiopi adottati da famiglie italiane. Crippa ha vinto la medaglia di bronzo individuale agli Europei di Cross di Chia nella gara under 23 guidando l’Italia al titolo a squadre. Chiappinelli ha conquistato la medaglia d’argento individuale nella gara juniores agli Europei di Chia pochi mesi dopo essersi messo in luce con il quinto posto e il record italiano under 20 sui 3000 siepi ai Mondiali Juniores di Bydgoszcz.

La campionessa olimpica dei 1500 metri di Rio de Janeiro Faith Kipyegon guida una starting list femminile di eccellente livello tecnico che comprende anche la campionessa mondiale in carica di corsa campestre Agnes Tirop, la vice campionessa olimpica dei 5000 metri Hellen Obiri, la vice campionessa mondiale dei 10000 metri di Pechino 2015 Gelete Burka e l’altra etiope Etenesh Diro, finalista alle Olimpiadi di Londra 2012 e ai Mondiali di Mosca 2013 sui 3000 siepi.

Kipyegon punta a iscrivere il suo nome nel prestigioso albo d’oro del Campaccio dopo aver vinto due volte alla Cinque Mulini (altra classicissima del cross italiano) nel 2014 e 2016. In carriera Kipyegon vanta due titoli mondiali under 20 nel cross nel 2011 e 2013 e gli ori ai Mondiali under 18 e under 20 sui 1500 metri nel 2011 e nel 2012.

In grandi condizioni si presenta la ventunenne Agnes Tirop, che due anni fa divenne l’atleta più giovane in grado di vincere il titolo mondiale di cross dai tempi di Zola Budd. Sabato scorso Tirop si è imposta alla Boclassic di Bolzano davanti a Gelete Burka e Etenesh Diro.

Articoli Correlati

Atletica e bambini
Pizzolato: atletica, miti d’altri tempi e giovani di oggi
Festa del cross: Crippa e Tommasi campioni italiani, in luce Zenoni e Battocletti
Ahmed El Mazoury
Casone Noceto sul podio alla Coppa Europa di cross ad Albufeira
Yeman Crippa, quinto nella passata edizione della Cinque Mulini
Cinque Mulini: svelati i nomi dei campioni, in gara anche Crippa e Battocletti
Hagos Gebrhiwet
Gebrhiwet e Can trionfano al Campaccio 
Yeman Crippa e Yohanes Chiappinelli
Barega stella del 62^ Campaccio, al via anche gli azzurri Crippa, Meucci e Chiappinelli