La nuova impresa di Yuki Kawauchi

Nuova impresa di Kawauchi, settantaseiesima maratona al di sotto delle 2h20’

Yuki Kawauchi (Foto: Giancarlo Colombo)
Di: Diego Sampaolo

Nuova impresa dello stakanovista giapponese Yuki Kawauchi che ha festeggiato l’arrivo del nuovo anno di corsa vincendo la maratona statunitense di Marshfield nel Winsconsin in 2h18’52” con una temperatura polare di -23°C. Con questa gara il maratona nipponico ha realizzato il settantaseiesimo tempo al di sotto delle 2h20’ stabilendo un primato mondiale di prestazioni cronometriche al di sotto di questa barriera. Kawauchi ha superato lo statunitense Douglas Kurtis, che comandava la classifica con 75 maratone corse al di sotto del muro delle 2h20’.

Kawauchi ha corso ben dodici maratone nel 2017, l’ultima delle quali un mese fa a Fukuoka quando chiuse al nono posto in 2h10’53”. Nell’anno appena concluso Kawauchi ha vestito la maglia della nazionale giapponese ai Mondiali di Londra dove ha tagliato il traguardo in nona posizione.

Kawauchi disputò la sua prima maratona nel 2009 a Beppu Oita concludendo la prova in 2h19’26”. Nel 2013 (suo anno migliore) ha concluso ben cinque maratone al di sotto delle 2h11’ e addirittura due gare al di sotto delle 2h10’ nel giro di appena 15 giorni. Kawauchi, che lavora come dirigente nella Prefettura di Saitama,  correrà la maratona di Boston nel prossimo Aprile.

Articoli Correlati

Abu Dhabi Marathon pronta al debutto nel panorama internazionale
Venicemarathon: passione batte acqua alta
Maratona di Valencia: Valeria Straneo ottava in 2:30’26”
ll fenomeno “maratona di Valencia” spiegato dall’organizzatore, Paco Borao
Maratona di Pisa
Maratona di Pisa: il 30 novembre cambia la quota d’iscrizione 
Domenica si corre la Firenze Marathon: tutto quello che c’è da sapere