fbpx
Pierluigi Benini

Integrazione – Proteine long distance

Anche chi corre, specialmente le lunghe distanze, ha necessità di assumere costantemente una quota adeguata di proteine.
Questo per due motivi: l’atleta di resistenza consuma, negli sforzi prolungati, una quota pari a circa il 10% per produrre energia; la durata e la frequenza dei suoi allenamenti fanno sì che esso abbia un ricambio maggiore di proteine.
Anche chi corre, pertanto, deve fare attenzione ad assumere in ogni pasto e spuntino una buona quantità di proteine.
Ma non solo. E’ importante che lo faccia anche nella mezz’ora successiva alle sedute lunghe. In questa finestra di tempo, infatti, l’organismo offre la massima disponibilità a riparare le fibre muscolari danneggiate e permettere, quando richiesto, un loro accrescimento di tono o di forza.
E’ importante che le proteine siano magre senza, cioè, eccessiva quantità di grassi associati.
Le proteine migliori post allenamento sono quelle contenute nel latte, come il siero del latte e la caseina.
Per chi non tollerasse il latte, sono altresì vantaggiose le proteine in polvere che hanno un basso tenore di grassi. In alternativa anche le proteine della soia sono un’ottima soluzione.
Un muscolo nutrito è un muscolo più efficiente.